Eboli: Corso Garibaldi è “La Via delle Arti”

Cariello cambia nome al Corso Garibaldi: diventa “Via delle Arti”, con isola pedonale a fasce orario, e via Ripa a doppio senso di circolazione.

All’iniziativa che avrebbe lo scopo di favorire l’insediamento di laboratori artistici per ravvicare il Centro Storico, Cardiello (FI) non ci sta al nuovo dispositivo di traffico e avanza una sua proposta “alternativa“. Per Marra (API) la Giunta non è competente.

Corso Garibaldi-Eboli

Corso Garibaldi-Eboli

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Da domenica 6 dicembre, Corso Garibaldi, seppure con previsione di fasce orario, diventa una sorta di isola pedonale, in questo modo consentendo di attivare l’iniziativa “La via delle Arti”, con decine di artisti che esporranno le proprie opere nelle botteghe che si affacciano su Corso Garibaldi.

Contemporaneamente, via Matteo Ripa, arteria parallela a Corso Garibaldi, diventa a doppio senso di circolazione in modo da garantire al traffico veicolare di attraversare la città, con eliminazione dell’area parcheggi lungo il lato del Municipio, con intervento di adeguamento della strada che partirà domani, giovedì 3 dicembre.

Armando D'Aniello

Armando D’Aniello

Il dispositivo resterà in vigore per l’intero periodo natalizio, garantendo presenze e vivacità al centro storico di Eboli. Sia la previsione delle fasce orario per l’isola pedonale in Corso Garibaldi, sia anche l’apertura al doppio senso di circolazione in via Matteo Ripa rispondono alla volontà di limitare al minimo eventuali disagi per il traffico veicolare e per i residenti della zona.

«L’intero provvedimento è inserito in un programma di recupero delle attività e di incentivo alle presenze e dunque all’economia commerciale nel  centro della città e nel centro storico – spiega l’assessore ala viabilità, Armando D’Aniello -. E’ del tutto comprensibile che si possano creare dei disagi, ma proprio per questo abbiamo previsto la chiusura di Corso Garibaldi con fasce orario, in modo da garantire le esigenze dei residenti; allo steso modo, per andare incontro alle necessità del traffico, abbiamo previsto il doppio senso di circolazione su via Matteo Ripa, in questo modo garantendo il flusso dei veicoli sia verso il Municipio, sia verso piazza della Repubblica, di fatto sommando i due sensi unici che oggi garantiscono Corso Garibaldi e via Matteo Ripa».

Massimo Cariello-3 (2)

Massimo Cariello-3 (2)

L’iniziativa “La via delle Arti” che si realizzerà in Corso Garibaldi era uno dei punti del programma elettorale e politico del sindaco Massimo Cariello. Un modo per recuperare alle attività una parte del centro storico e tentare di attirare visitatori in città. «Il nostro obiettivo è chiaro – spiega il sindaco Cariello -. Con la Via delle Arti puntiamo a portare curiosi, turisti e visitatori ad Eboli, anche grazie all’offerta artistica che Corso Garibaldi saprà offrire, una vera e propria novità nel panorama provinciale in questo periodo natalizio. Pensiamo che si potrà creare qualche disagio, ma solo per la scarsa abitudine al dispositivo di circolazione che per quale settimana cambierà. Sappiamo, però, che gli ebolitani apprezzeranno il nostro sforzo di garantire presenze sul territorio cittadino, tentando anche di contribuire al recupero di livelli commerciali messi a dura prova dalla crisi economica di questi anni».

Damiano Cardiello (4)

Damiano Cardiello (4)

Alla notizia, già preannunciata dal Sindaco Cariello in sede di discussione dell’ultimo consiglio comunale che ha approvato la variazione di Bilancio, Forza Italia con il suo Capo gruppo Damiano Cardiello non ci sta e interviene sul nuovo dispositivo del trafffico deliberato dalla Giunta comunale.

«Quanto stabilito dalla Giunta Comunale mi lascia molto perplesso. – scrive Cardiello in una nota – Chiudere al traffico per un mese intero Corso Garibaldi e vietare la sosta lungo via Ripa produrrà inevitabilmente caos e danni all’economia locale. Il perchè va ricercato nella mancanza di ascolto con la cittadinanza e con i commercianti.

I residenti malcapitati – per Cardiello – avranno un problema di non facile risoluzione: trovare il posto auto in luoghi più distanti e con difficoltà per i diversamente abili che devono recarsi presso la propria abitazione. I commercianti di Via M.Ripa, invece subiranno forti perdite economiche poichè la stessa arteria avrà doppio senso di circolazione e non sarà più possibile parcheggiare.

La nostra proposta al caos e disagi – aggiunge Cardiello – è la seguente: attivare subito al Zona a traffico limitato nel centro storico, visto che è costata oltre 240.000€ e non è mai entrata in funzione, rendendo il nostro cuore antico un “percorso delle arti“, pedonale e che consenta ai residenti di poter vivere il periodo natalizio con serenità.

Eboli-Corso Garibaldi

Eboli-Corso Garibaldi

Inoltre, – prosegue Cardiello – l’attivazione di questo dispositivo permetterebbe di mantenere il senso unico in via M.Ripa, consentendo ai commercianti della zona di svolgere le proprie attività senza subire perdite economiche causate dalla mancata sosta dei clienti.

Come avrete potuto notare, – conclude il Capogruppo di Forza Italia rivolgendosi evidentemente alla maggioranza e all’Assessore D’Aniello – la nostra proposta si inserisce da un lato, senza alcuna polemica, in un contesto di grande valorizzazione del centro storico, dall’altro di incentivazione alle nostre attività commerciali durante il periodo natalizio. L’Ass. D’Aniello dovrebbe riflettere e ascoltare tutti gli attori principali prima di far approvare in Giunta un piano traffico che è destinato a creare disagi e caos».

Arturo Marra

Arturo Marra

Cardiello a parte non trova consenso nemmeno nell’ex Assessore alla viabilità e Segretario provinciale dell’API – Alleanza per l’Italia Arturo Marra, il quale fa rilevare che: «Le modifiche al PTGU (Piano Generale del Traffico Urbano) vanno programmate e deliberate nel Consiglio Comunale.

Nel Bilancio di Previsione – fa rilevare Arturo Marra – non c’è stato nessun atto d’indirizzo per la modifica temporanea di Corso Garibaldi e di Via Ripa. La Giunta ha espropriato il ruolo dei Consiglieri Comunali.

Eboli, 2 dicembre 2015

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. HAHAHAHA HA HAHAHAHHAH … MA VOI AVETE CAPITO CHI HA PARLATO!?!?!?! … MARRA!! … MA -R – RA- PERSONAGGETTO CONSUMATORE ABUSIVO DI SANPIETRINI DEL VIALE . INDIVIDUO CHE GIACE IN SOSTA VIETATA SULLE PANCHINE DEI BAR!! MA-RRA PERSONAGGETTO. API. ???? ASSOCIAZIONE PERDITEMPO ITALIANA. QUASI QUASI è + GRADITO DI SENSIBBIZZAZZIONE IN LOCO DEL CIRCONDARIATO DALLE QUIN ALLE DICIò https://www.youtube.com/watch?v=C0wZtA1npig

    • Invece di sfottere e solo per parlare entra nel merito delle argomentazioni, l’avvelenamento ti ha reso beota!

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente