ENPA Salerno a tutela del mare e della Tartaruga marina

ENPA Salerno tutela il mare e la “Caretta”: Resoconto e foto dell’incontro con i biologi della Stazione zoologica di Napoli “A. Dohrn”.

Il 2015 si è concluso con 8 nidi di Tartarughe marine rilevati, di cui 7 monitorati. L’ottavo nido, rilevato sull’arenile della marina di Eboli. Le femmine adulte di tartaruga infatti giungono sull’arenile per deporre le uova.

Enpals Salerno

Enpals Salerno

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – L’incontro tenutosi nella sede provinciale dell’Enpa di Salerno con i biologi della Stazione zoologica “A. Dohrn” di Napoli, che si occupano degli studi sugli ambienti marini e della tutela delle sue creature in Campania, ha avuto i risultati sperati. Piena la sala dove la Dott.ssa Sandra Hochscheid, responsabile del recupero di Tartarughe marine, ha illustrato il ciclo vitale e la biologia degli animali marini.

Maggior rilievo è stato dato alle specie a rischio quali cetacei e tartarughe marine, messe a rischio dall’inquinamento e dalla pesca eccessiva. La biologa ha spiegato come riconoscere le tracce lasciate dalle femmine adulte di tartaruga sull’arenile per deporre le uova e le piccole impronte lasciate dai nascituri nella fuga verso il mare. Il tutto in una futura ottica di salvaguardia della specie che, negli ultimi anni, sempre più spesso sta scegliendo le coste salernitane per nidificare.

Caretta-Tartaruga marina-ENPA

Caretta-Tartaruga marina-ENPA

Di fatto il 2015 si è concluso con 8 nidi rilevati di cui 7 monitorati. L’ottavo nido, rilevato ad Eboli, non era stato segnalato dai bagnanti e questo ha dato vita a uno spiacevole caso di manovre scorrette. I presenti, che in buona fede hanno scavato il nido pensando di tirar fuori i piccoli, hanno contribuito ad aumentarne la mortalità. Sono stati infatti trovati dei piccoli morti lungo la costa. Affinchè questi casi non avvengano più, l’Enpa di Salerno in collaborazione con l’Istituto Dohrn, organizzerà altri incontri per illustrare ai cittadini le corrette manovre da eseguire in caso di rinvenimenti.

Al termine dell’incontro è stato consegnato alla Dott.ssa Hochsheid un Encomio per le attività svolte a tutela del mare, fimato dal Presidente dell’Ente Nazionale Protezione Animali, On. Carla Rocchi. La sezione di Salerno ringrazia il proprio Presidente per il sostegno, i biologi del Dohrn per le attività svolte per il Mare ed i cittadini che si adoperano per la tutela degli animali e dell’ambiente.

Salerno, 14 aprile 2016

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente