Battipaglia e Ospedale: Il Vice sindaco Tozzi incontrerá il nuovo DG Giordano

Battipaglia: Il vicesindaco Tozzi si esprime sui nuovi vertici Asl e preannunciato un incontro.

Diremo al nuovo DG dell’Asl Salerno Giordano che l’ospedale di Battipaglia è da proteggere e potenziare, nel 2015 ha registrato 60500 accessi, più di cinquemila accessi mensili, con un utenza di circa 167 accessi giornalieri nel solo pronto soccorso“.

Antonio Giordano

Antonio Giordano

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – L’amministrazione comunale guidata dalla sindaca Cecilia Francese si esprime, attraverso il vicesindaco Ugo Tozzi, in merito alla nomina di Antonio Giordano ai vertici dell’Asl di Salerno. Giordano, un salernitano con un ottimo curriculum, già direttore generale dell’azienda ospedaliera dei Colli lascia ben sperare nel futuro.

Ugo tozzi

Ugo tozzi

“Per questo motivo chiederemo un incontro urgente al neo direttore – dichiara Ugo Tozziil nostro ospedale merita attenzione e come avevamo garantito in campagna elettorale con la sindaca Cecilia Francese, tutto ciò che possiamo fare è sollecitare e far sentire forte la nostra voce per scongiurare ulteriori riduzioni del nostro nosocomio e andare nell’ottica del potenziamento e non del depotenziamento come purtroppo sta accadendo. Il nostro ospedale nel 2015 ha registrato 60500 accessi, più di cinquemila accessi mensili, con un utenza di circa 167 accessi giornalieri nel solo pronto soccorso.

Questo – conclude Ugo Tozziè un ospedale da proteggere e potenziare, e sul quale investire, non un presidio ospedaliero di ridurre. E noi dell’amministrazione chiederemo esattamente questo al dottor Antonio Giordano”.

Con la sua professionalità, la sua collaudata esperienza ed il suo giusto rigore Antonio Giordano saprá riportare serenità e soprattutto EQUILIBRIO, nel mondo della sanità di competenza della’ASL Salerno, specie rispetto a quelle scelte ahinoi purtroppo già approvate che si ritengono ingiuste, poiché sfacciatamente non rispettano i parametri nazionali, vieppiú penalizzanti per l’intera area della così detta Valle del Sele. Criteri che hanno depotenziato fortemente sia le strutture presenti sul territorio, spingendole in un’assurda rivendicazione campanilistica, e sia per le prestazioni erogate, continuamente e reiteratamente inappropriate con fondi già in partenza riconosciuti inadeguati alle esigenze.

Si è certi che il suo equilibrio sarà la spinta per le comunità di Battipaglia, Eboli, Oliveto Città e Roccadaspide, affinché si risolvano in maniera giusta le rispettive aspettative e soprattutto si offra agli utenti un servizio più che eccellente, le quali grazie alla professionalità degli operatori, nonostante le disastrate gestioni del passato, comunque si è sempre assicurato, ricordando a noi stessi un principio inderogabile e per nulla irrinunciabile, che sottolinea come la salute sia importante per i cittadini, e per questo, e poter soddisfare il principio costituzionale, non si può trattare come un qualsiasi business, perché ogni soldo ben speso per salvare anche una sola vita non ha prezzo è non bisogna fare i ragionieri.

Battipaglia, 22 luglio 2016

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente