"Ispettorato del lavoro" tag

Abusivismo edilizio ad Agropoli: Un altro sequestro di cantiere

AGROPOLI – Prosegue ad Agropoli la lotta all’abusivismo edilizio: Nuovo sequestro nei pressi della baia di Trentova. 

Il cantiere sottoposto a sequestro penale da parte del Comando di Polizia Municipale di Agropoli, ricade in una zona sottoposta a tutela paesaggistica ed è di particolare pregio, nei pressi della Baia di Trentova. 

La CGS Salerno a tutela di ogni posto di lavoro

SALERNO – Precisazioni dal Consorzio Gestione Servizi di Salerno alla CSA FIADEL, in merito a programmi e mantenimento dei posti di lavoro.
Il Presidente del Consorzio Gestione Servizi Gerardo Calabrese ribatte a Rispoli e la Fiadel e rilancia ricordando gli impegni programmatici e di investimenti assunti su Oliveto Citra e Battipaglia, nonché il mantenimento delle maestranze.

Allarme Cisal: In Costiera amalfitana Stagione estiva a rischio

SALERNO – Stagione estiva in Costiera amalfitana è a rischio: La denuncia arriva dalla Cisal provinciale. Sotto accusa i “voucher”.
Da quì la richiesta di Luigi Vicinanza (CISAL Salerno) di aumentare i controlli: “Almeno quattro ditte su dieci utilizzano i voucher per aggirare le regole sul mercato del lavoro e sfruttare i dipendenti. Lo Stato deve aumentare i controlli”.

Attività Serricole nella Piana. Dal Ministro: Alta Vigilanza e indagini in corso

EBOLI/BATTIPAGLIA – Il Sen. Cardiello commenta la risposta del Ministro dell’Agricoltura Martina rispetto all’Attività serricola nella Piana del Sele.
Il Ministro Martina conferma: “Indagini in corso e vigilanza alta”. Il Sen. Cardiello (FI): “Le attività serricole vanno continuamente monitorate per far si che problemi quali il rischio idraulico e i notevoli impatti ambientali vengano mitigati”.

Sicurezza sui luoghi di lavoro: Un Coordinamento territoriale a Eboli

EBOLI – Nasce ad Eboli il coordinamento territoriale per la sicurezza sui luoghi di lavori e controllo della salute dei lavoratori.
L’idea è di costituire a Eboli un vero e proprio centro di attenzione sulla sicurezza, anche al di là delle normative che pure esistono. Cariello: «Un’iniziativa che segnala l’attenzione della maggioranza verso i temi sensibili del lavoro».

Impianti serricoli: Stop agli affaristi

PIANA DEL SELE – “Monitoraggio degli impianti serricoli. Bisogna fare di più. Stop agli affaristi”

Il Senatore di Forza Italia Cardiello interviene con una interrogazione ai ministri dell’Ambiente, Agricoltura e Interno, sugli impianti serricoli presenti nella Piana del Sele che pare superino il 75% delle superfici agricole, su richiesta dei cittadini.

Report Agricoltura 2015: Strage infinita di braccianti. “Annus horribilis”

EBOLI / PIANA DEL SELE – Report 2015, Annus Horribilis per l’agricoltura: La strage infinita di braccianti agricoli.
L’Agricoltura, il settore più rischioso per i lavoratori; metà dei decessi avviene nei campi al sud come al nord (Inail). 700.000 gli sfruttati in Italia con paghe vergognose anche di 2€ l’ora con turni giornalieri massacranti di 10 ore. Terreno fertile per lavoro nero e caporalato.

La CGIL diffida ERGON e AD Capozzoli: provvedimenti illegittimi e antisindacal

SALERNO – La CGIL diffida la Ergon e il suo AD Capozzoli. Il motivo del contendere: La riduzione dell’orario di lavoro; la procedura di licenziamenti collettivi.
Leonardo Tortora (CGIL FP): Rispetto alle voci di niziative unilaterali, metodologicamente scorrette e che rivestono profili di antisindacalità e di profonda illegalità, ci riserviamo ogni azione a tutela.

Un’altra denuncia di Scotillo(FLP): Sono a rischio i lavoratori esposti a radiazioni

SALERNO – Ancora un’altra denuncia del Sindacato FLP e di Scotillo: Per carenze di controlli e sprechi di risorse i lavoratori sono esposti a rischio radiazioni nonostante vi siano tre Commissioni di valutazione.
All’ASL esistono tre commissioni per la valutazione del rischio: Una dismessa, l’altra che non se ne comprende il ruolo e una terza esterna e pagata profumatamente, mentre nella confusione i lavoratori sono pericolosamente sposti a radiazioni.

Le Bolle nuovo Tempio del lavoro “precario”

EBOLI – Se è vero che la precarietà del lavoro a “Le Bolle” corre su contratti a ore, giorni, settimane, e i più fortunati a 1 mese o 3 mesi è grave. Si faccia luce.
Il rispetto per chi ha investito grandi somme, non può passare sul disprezzo dei diritti dei giovani, e non può passare che si assuma ad ore, un’ora solo, e si paga a 6 euro. Anche la fabbrica di Nichi lancia l’allarme.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente