Battipaglia: Fratelli d’Italia in Piazza per la Campagna “No grazie”

Sabato 22 ottobre Fratelli D’Italia-An scende in piazza a Battipaglia per la campagna “No Grazie” al Referendum costituzionale.

E mentre la Ministra Boschi va in Kenia dai Masai a costituire i Comitati per il SI, il Premier Renzi in America incassa il sostegno di Obama, Fratelli d’Italia con Lupo, Cuozzo, Iannone, Cirielli e Gambino arrivano in Piazza a Battipaglia per avviare la campagna “No grazie” alle riforme costituzionali.

pagano-gambino-ugo-cirielli-cuozzo-iannone

pagano-gambino-ugo-cirielli-cuozzo-iannone

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Manca poco più di un mese all’appuntamento referendario del 4 dicembre prossimo e la campagna a favore del “SI” e del “NO” si fa sempre più accesa, ma sta andando anche oltre confine, fino ad attraversare gli oceani da quello Indiano a quello Atlantico, e così mentre la Ministra delle Riforme Maria Elena Boschi svolazza in Kenia e si posa sulle rive dell’Oceano Indiano a convincere i Masai ad aprire tanti comitati per il SI, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha attraversato l’Oceano Atlantico, ed è sbarcato negli Stati Uniti e nientemeno ha incassato l’appoggio di Barak Obama, si proprio lui, il Presidente della Nazione più forte del Mondo, il primo Presidente di colore, quello che il nostro grande Silvio Berlusconi disse che era un pò abbronzato.

boschi-renzi-masai-comitati-per-il-si

boschi-renzi-masai-comitati-per-il-si

E proprio per come si è trasformata, si può dire senza ombra di dubbio che la prossima consultazione che chiamerà gli Italiani a pronunciarsi sulle Riforme costituzionali è un Referendum Costituzionale Planetario. E’ ovvio che in questa internazionalizzazione referendaria non si deve trascurare nessuno e così la Boschi va dai Masai, Renzi dagli americani e Fratelli d’Italia con Vito Lupo, Michele Cuozzo, Antonio Iannone, Edmondo Cirielli e Alberico Gambino si devono accontentare di qualche “Tribù” nostrana, cercando di convincerli ad equilibrare le sorti e costituire anche loro come per il SI i Comitati per il “NO Grazie“.

Infatti, Fratelli D’Italia-Alleanza Nazionale scende in campo per dire No al Referendum Costituzionale e avvia la campagna “No Grazie” proprio da Battipaglia con la manifestazione organizzata dalla sezione locale del partito guidata dal coordinatore Vito Lupo. Una gazebo sarà installato in via Italia durante tutta la mattinata di sabato 22 ottobre con la presenza del coordinamento cittadino, del coordinatore regionale Antonio Iannone, del coordinatore provinciale Michele Cuozzo, del deputato Edmondo Cirielli e del consigliere regionale Alberico Gambino.

E tra un oceano e l’altro, una tribù e l’altra, si va per ridurre i Senatori per ridurre le spese e come per l’abolizione delle Province, si rieleggeranno sia i Senatori che i consiglieri e Presidenti provinciali con elezioni così dette indirette, nel senso che i Consiglieri Regionali e i Sindaci si eleggeranno tra di oro al Senato, in barba a tutte le incompatibilità pregresse dei doppo incarici elettivi istituzionali, e i consiglieri comunali si eleggeranno tra loro consiglieri, assessori e presidenti provinciali. E gli elettori? Staranno a guardare come un loro ditritto costituzionale gli viene sottratto.

Battipaglia, 21 ottobre 2016

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente