7milioni di euro per la riqualificazione urbana dei quartieri degradati

Gli interventi in via Buozzi, Gramsci, Statale 19, Madonna del Soccorso e tra le vie Mattei, San Berardino, D’Arco, Gonzaga.

I progetti sono frutto della collaborazione tra Comune, IACP ed Assessorato Regionale.

Eboli San Bartolomeo

Eboli San Bartolomeo

EBOLI – Lo scorso 8 febbraio, sul BURC della Regione Campania è stata pubblicata la graduatoria definitiva dei programmi di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile.

In questa graduatoria il Comune di Eboli è risultato al secondo posto dei progetti ammissibili, per un finanziamento complessivo di euro 7.371.281,31.

L’opera è costituita dalla riqualificazione urbana del quartiere compreso tra le vie Buozzi, Gramsci, Statale 19, Madonna del Soccorso e tra le vie Mattei, San Berardino, D’Arco, Gonzaga.

In particolare l’intervento è suddiviso in cinque sezioni: restauro urbano; intervento di demolizione e ricostruzione fabbricato a Piazza della Regione; intervento di demolizione e ricostruzione fabbricato ex casa cantoniera; manutenzione e recupero alloggi in via Buozzi; intervento privato.

Gli interventi previsti dal progetto preliminare riguardano demolizione e realizzazione del nuovo edificio residenziale a canone agevolato e del parcheggio interrato in Piazza della Regione; la realizzazione di spazi sportivi e di verde pubblico; l’intervento di riqualificazione per 44 alloggi IACP (piani rialzati) in Via Buozzi; l’intervento di riqualificazione per 88 alloggi IACP (piani 1° e 2°) in via Buozzi; la riqualificazione delle corti – opere di urbanizzazione primarie e secondarie; la riqualificazioni delle aree carrabili – opere di urbanizzazioni primarie e secondarie; la ristrutturazione dell’ edificio comunale (ex casa cantoniera ) e del parcheggio interrato.

L’area è per la maggior parte di proprietà pubblica (Comune di Eboli e IACP); sono di proprietà privata le aree su cui saranno realizzati gli spazi a verde, le attrezzature sportive e delle aree a parcheggi.

In particolare il privato realizzerà un parco urbano che comprende: una superficie destinata a piazza attrezzata con panchine ed un’area a parcheggio; un’area destinata ad ospitare un chiosco, giochi per i bambini e vari camminamenti pedonali.

Per le opere previste dal quadro economico una parte, per euro 1.000.000,00, sarà finanziata dall’istituto autonomo case popolari di Salerno.

L’intervento produrrà benefici per i residenti, ma anche per tutti i cittadini che frequenteranno quelle arre oggi è in uno stato di abbandono.

La collaborazione tra Comune, IACP ed Assessorato Regionale ha prodotto importanti iniziative in favore della collettività e gli ebolitani vedranno quartieri sempre più qualificati.

EBOLI, 12 FEBBRAIO 2010

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. ecco che, proprio a un mese dalle elezioni, si parla di interventi nei quartieri degradati!
    Chissà come mai solo ora si ricordano che le zone” popolari” hanno bisogno di sostengo e manutenzione…..Forse perchè questi quartieri sono anche “popolosi”???
    Spero che i residenti di quelle zone non li faciamo entrare, i politic che hano ammnistrato negli ultimi 5 anni, quando busseranno alle loro porte con i sorrisini di convenienza e le false promesse in tasca, assieme ai talloncini elettorali!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente