Paestum Bandiera Blu per il mare. “Bandiera Rossa” per i parcheggi

Paestum migliora il mare, peggiora la vivibilitá, e dalla Bandiera Blu passa alla Bandiera “Rossa” dei Parcheggi.

“Non si puó avere la botte piena e la moglie ubriaca”. E se si ha il mare bello, le spiagge arenariche dorate, i Lidi accoglienti, e il Sole che da queste parti si combina proprio bene consegnandoci luoghi incantati, per arrivarci é un’avventura e per parcheggiare é ancora peggio: da Far West. 

Franco Palumbo-Mauro Gnazzo-caos parcheggi Laura Paestum

Franco Palumbo-Mauro Gnazzo-caos parcheggi Laura Paestum

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

CAPACCIO PAESTUM. Dopo I festeggiamenti che si sono tenuti sulla spiaggia di Torre di Mare, per il conferimento della Bandiera Blu 2017, prestigioso riconoscimento FEE assegnato, per il suo mare e le sue spiagge, per il terzo anno consecutivo alla città di Capaccio Paestum, che sventolerá anche questa estate sui pennoni dei 64 stabilimenti balneari sulle spiagge di Varolato, Laura, Casina d’Amato, Licinella, Torre di Mare e Foce Acqua dei Ranci e dopo la cerimonia che ha visto consegnare al neo sindaco Franco Palumbo, da Mauro Gnazzo del Lido Girasole di Laura, a nome di tutti i balneatori, cade sulla “testa nuova” del neo-Sindaco la tegola dei parcheggi vero e proprio inferno dell’estate.

Si dirá: “non si puó avere la botte piena e la moglie ubriaca“; intendendo per “botte” il mare bello, le spiagge arenariche dorate, i Lidi accoglienti, e il Sole che da queste parti si combina proprio bene consegnandoci luoghi incantati, e per “moglie” poi tutti gli altri servizi, che una cittadina costiera moderna dovrebbe offrire, ivi compreso i Parcheggi, per non pretendere le Spiagge libere attrezzate, con docce e bagni pubblici.

Per come é salato il conto che le varie Istituzioni a partire: da quelle locali, per finire alle provinciali, regionali e nazionali, per tutte le tasse e I balzelli che ci propinano; agli stabilimenti balneari per come si fanno pagare per farti un bagno decente (dai 15 ai 20€ per ombrellone piú i costi del Parcheggio se lo trovi e dove); Ebbene vorremmo che sia la “botte” che la “moglie” fossero non proprio piena e ubriaca, ma mezza piena e appena brilla, nel senso di trascorrere una bella estate al mare senza problemi e soprattutto senza stress.

Ci vuole molto o poco, dipende, e dipende come al solito, da come si affrontano i problemi, sempre che si affrontino. É evidente, per come si presenta puntualmente ogni anno il problema dei parcheggi, che non é risolto e purtroppo una localitá che viene premiata per il suo mare viene bocciata per il caos da Far West dei parcheggi e cosí dalla Bandiera Blu del mare si passa alla Bandiera “Rossa” per i parcheggi e i servizi, circostanza che stride con quella speranza, che gli operatori turistici ripongono in quel “vessillo Blu”, di migliorare l’offerta per i turisti. Ovviamente ricordando che di sicuro non si possono attribuire colpe al neo-Sindaco, forse questo é uno dei problemi che ha contribuito alla bocciatura del suo predecessore e alla sua vittoria, tuttavia gli “CONSEGNAMO” il problema affiancandogli anche l’opportunitá di poter completare quella offerta turistica attrezzando le spiagge libere e dotandole sei servizi necessari.

Paestum, 9 luglio 2017

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Con tutti questi chilometri di spiaggia per farci un bagno minimo ti costa 20€.
    10 giorni costano 200 euro.
    Con 300€ ti fai una settimana alle Canarie compreso l’aereo e mezza pensione.
    Se questo é turismo ahi voglia di morire.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente