Bracelenta 2017: V edizione della “Pasquetta Estiva” ebolitana

V edizione di Bracelenta: Presentata la “Pasquetta Estiva” ebolitana. L’evento più gustoso dell’estate “sbarca” a Marina di Eboli al Bagno 38.

Presentazione a Palazzo di Città della V edizione di Bracelenta. Tradizione di Brace e cucina del territorio, per rievocare l’antica consuetudine tutta ebolitana, della scampagnata agostana: una sorta di pasquetta estiva che ancora oggi viene ricordata con l’espressione dialettale “Ce facimm’ e’ quatt’ r’ ’aust’. 

ConferenzaStampa-Bracelenta2017

ConferenzaStampa-Bracelenta2017

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Si è svolta questa mattina, presso l’aula consiliare del Comune di Eboli, la conferenza stampa di presentazione della V edizione di Bracelenta, evento che punta alla valorizzazione del territorio e delle sue tradizioni, attraverso la gastronomia. Ad organizzarlo, come di consueto, l’associazione Le Tavole del Borgo, che riunisce gli storici ristoratori del centro antico della città, da sempre impegnati in progetti di valorizzazione delle eccellenze e delle tipicità locali.

Il 3 e 4 agosto l’appuntamento più gustoso dell’estate ebolitana si rinnova. E, dal centro antico, “sbarca” a Marina di Eboli, presso il Bagno Trentotto, stabilimento balneare tra i più belli ed attrezzati della costaObiettivo della kermesse, che è inserita nel cartellone degli eventi Eboli Estate ’17 e che gode del patrocinio del Comune di Eboli, è quello di riprendere, innovandola, l’antica consuetudine tutta ebolitana della scampagnata agostana, con la quale i contadini della piana festeggiavano la fine del raccolto. Una usanza così radicata nella cultura popolare, che di essa ne resta traccia finanche in una espressione dialettale: “ce facimme ‘e’ quatt’ r’ aust‘.

Manifesto_Foto-Bracelenta2017

Manifesto_Foto-Bracelenta2017

Nuova ambientazione ma stessa, collaudata formula per Bracelenta2017 che vede a braccetto tre elementi caratterizzanti: brace, degustazione e spettacolo. Nel corso delle due serate sarà, dunque, possibile degustare piatti ispirati alla tradizione gastronomica locale e, più in generale, regionale. I ristoratori de Le Tavole del Borgo proporranno un menù che spazia dalla terra al mare, realizzato con materie prime di qualità, cucinato a vista sulle grandi e suggestive braci, allestite per l’occasione. Carne, pesce ma anche un angolo “vegetariano” e uno “dolce”, in una vera e propria passeggiata gastronomica in riva al mare, sotto il cielo stellato.

A fare da colonna sonora alle due serate, due diverse scelte musicali, proposte da Silvio Nunziata di Saraca Promotion pensate, ciascuna nel suo genere, per coinvolgere e far divertire: il 3 agosto apriranno la kermesse gli Anima Partenopea, con i più bei classici della canzone napoletana, reinterpretati in chiave moderna, mentre il 4 agosto sarà la volta degli Stragatti e del loro scanzonato rockabilly.

Alla cucina di qualità di ispirazione territoriale e alla musica, in questa V edizione di Bracelenta, si aggiunge un’altra componente, l’arte contemporanea, con le mostre a cura di Art House, laboratorio d’arte sorto in un bene confiscato alla camorra nell’agro ebolitano che vede la partecipazione di circa cinquanta artisti provenienti da ogni parte della Campania. Questo a marcare ancora di più la connessione di Bracelenta con il territorio e con le cose belle che in esso predono vita. In esposizione saranno le fotografie di Armando Di Lorenzo e di Enea Medas e le opere pittoriche di Giovanni De Feo, tutte ispirate a tematiche di rilevanza sociale come l’inclusione, il riscatto, la liberta di espressione.

Il progetto Bracelenta 2017 ha trovato accoglimento e sostegno in Tecnoscuola, noto ed accreditato ente di formazione, main sponsor della manifestazione. E, inoltre, vede la collaborazione di Inchiostro – idee e comunicazione ed Effeunoquattro, per quanto riguarda la comunicazione. Presenti all’incontro con la stampa di stamattina, i ristoratori de Le Tavole del Borgo, il patron di B38 Daniele Sgroia, Armando Di Lorenzo di Art House, Silvio Nunaziata di Saraca Promozion e il sindaco di Eboli Massimo Cariello, nonché numerosi rappresentanti dell’amministrazione comunale e imprenditori del territorio.

Locandina-BraceLenta 2017

Locandina-BraceLenta 2017

«Quest’anno, per dirla alla ebolitana, Ce facimme ‘e quatt’ r’ aust’….Abbascio o’ mare – ha esordito Gustavo Sparano, presidente dell’associazione Le Tavole del Borgo La “pasquetta estiva” degli ebolitani, che usualmente si celebrava nei luoghi collinari, si trasferisce. Ma Bracelenta conserva intatto il suo intento originario: rendere protagonista il territorio, prendendo spunto dalla tradizione, attraverso una proposta gastronomica di qualità. L’idea di trasferire Bracelenta dal centro antico, suo luogo di “nascita”, a Marina di Eboli, giunge proprio dalla volontà di puntare l’attenzione su un’altra grande risorsa della nostra città, la fascia costiera. Una risorsa spesso poco valorizzata che, specie, dopo i “giorni di “fuoco” delle scorse settimane, in cui la zona pinetata è stata vittima di numerosi incendi, necessita di nuove idee e di nuove energie. Di qui la volontà di fare rete con chi ha scelto Marina di Eboli per fare impresa, ovvero con Daniele Sgroia e il suo Bagno Trentotto».

«Sinergia e collaborazione sono due concetti fondamentali per chi, come noi, ha scelto di investire nel territorio e sul territorio ha aggiunto Daniele Sgroia patron del Bagno Trentotto B38 è sempre felice di poter essere parte attiva in iniziative che puntano a valorizzare la nostra Marina, che a nostro avviso possiede tutte le potenzialità per poter contribuire in maniera determinante allo sviluppo locale. La nostra città, così estesa e varia, ha tanti spazi da poter vivere e valorizzare: il centro urbano, quello antico, le zone rurali e la marina. Iniziative come questa vanno proprio nella direzione di rimarcare questo concetto e diffonderlo».

«Il sound di Bracelnta V edizione è anch’esso territoriale – ha spiegato Silvio Nunziata, responsabile della parte musicale Eboli, e più in generale la provincia di Salerno, sono da sempre fucìna di talenti. Bracelenta, dunque, mette in vetrina oltre alle eccellenze gastronomiche, anche quelle musicali».

«Abbiamo accettato con entusiasmo l’invito de Le Tavole del Borgo ad essere presenti con le opere di alcuni artisti che fanno parte del nostro progettoha dichiarato Armando Di Lorenzo di Art House, laboratorio nato nell’agro ebolitano in un bene confiscato alla camorra – Uno degli obiettivi di Art House è quello di diffondere bellezza, facendo sì che l’arte contemporanea diventi il più possibile fruibile e sempre più patrimonio della comunità. Una comunità che, al mare come in città, si ritrova per divertirsi per incontrarsi, per vivere occasioni di socialità utili a puntare l’attenzione sulle cose belle che il nostro territorio ci offre. Anche riflettendo su temi di rilevanza sociale, attraverso il contatto con l’espressione artistica».

«Bracelenta è di sicuro tra gli appuntamenti più attesi dell’estate ebolitana – ha concluso il sindaco di Eboli Massimo Cariello Sia perché riporta in auge una tradizione locale assai sentita dagli ebolitani, quella della “scampagnata” agostana, sia perché negli anni ha saputo catturare l’attenzione di un pubblico ampio, non solo locale, contribuendo a caratterizzare positivamente l’offerta degli eventi che si svolgono nella nostra città. All’associazione Le Tavole del Borgo va il mio augurio per l’ottima riuscita dell’evento ed il mio plauso per aver voluto dare spazio ed attenzione alla nostra fascia costiera, una parte importante del nostro territorio, sulla quale la nostra amministrazione ha scommesso e per la quale sono stati e saranno messi in campo numerosi progetti, in materia di rilancio turistico».

L’appuntamento con la “pasquetta estiva” della tradizione, con le bontà territoriali, la musica e l’arte è, dunque, il 3 e 4 agosto a partire dalle ore 21, presso il Bagno Trentotto a Marina di Eboli.

Eboli 31 luglio 2017

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Perbacco….non si fa in tempo!!

  2. sempre i soliti, sempre lo stesso giro che sta a giro, la gente oramai lo ha capito.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente