Bretella A3-Campagna/Agropoli. 3.0 accusa: Cariello complice o incapace

Eboli 3.0 e il capogruppo Santo Fido all’attacco di Cariello per la Bretella veloce di collegamento A3 Campagna-SS18 Agropoli.

Santo Venerando Fido (Eboli 3.0) attacca il Sindaco Cariello: «A lui spetta il compito di dialogare con Provincia, Regione e Governo, e di difendere gli interessi della sua Città. Non c’è scampo o è stato compiacente e quindi complice, oppure superficiale e quindi incapace».

Santo Venerando Fido

Santo Venerando Fido

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – “Cariello chiede scusa agli Ebolitani”. – Un invito ed accusa allo stesso tempo quella di Santo Venerando Fido, capogruppo di Eboli 3.0 a commento dell’ultima notizia della realizzazione di una Bretella di collegamento veloce, finanziata dal CIPE, che congiungerebbe l’Autostrada A3 con la SS18 e Agropoli, proposto con uno studio di progetto dalla Regione Campania, che ha aperto non poche polemiche in Città e non solo – Ad Eboli sembra di essere spettatori di un’opera teatrale comica, se non fosse che siamo in piena tragedia.

Martino Melchionda-1

Martino Melchionda-1

E’ accaduto – prosegue Santo Fidoche l’ex-Sindaco di Eboli, Martino Melchionda, in un’intervista televisiva ha rivelato che la Regione Campania e il Governo hanno finanziato una nuova Statale 18, che dall’uscita autostradale di Campagna raggiungerà Agropoli, bypassando del tutto Battipaglia ed Eboli.

Questa cosa – fa notare il capogruppo di Eboli 3.0 Santo Fido – risale al 2016, quando il Presidente della Regione ha presentato il nuovo programma viario regionale, annunciando anche questa nuova strada, che Eboli ha sempre osteggiato ed impedito.

Solo dopo questa intervista – spiega Fido con un poco di malizia accusando l’attuale Sindaco Massimo Cariellosembra essersi accorto di una decisione così grave per la sua Città e si dichiara contrario sui giornali. E’ proprio il caso di dire “si chiude la stalla quando i buoi sono scappati”.

Massimo Cariello-Vincenzo De Luca

Massimo Cariello-Vincenzo De Luca

Il nostro Sindaco – aggiunge Fido proseguendo nelle sue accuse contro Cariello – ha la piena responsabilità di quanto è accaduto, perché a lui spetta il compito di dialogare con Provincia, Regione e Governo, e di difendere gli interessi della sua Città.

Non c’è scampo – attacca a testa bassa il capogruppo di Eboli 3.0 -: o è stato compiacente e quindi complice, oppure superficiale e quindi incapace. Adesso l’opposizione non si sottrarrà ad una battaglia così difficile, se davvero il Sindaco vuole combatterla. – conclude il capogruppo di Eboli 3.0 Santo Venerando Fido – Intanto, chieda scusa agli Ebolitani».

Eboli, 19 settembre 2017

6 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Dovresti chiedere scusa 2 volte anche tu caro Santino , la prima per esserla fatta passare sotto il naso quando eri in maggioranza e la seconda quando eri all’opposizione. La seconda è più grave della prima.
    Cardiello quando se ne sarebbe accorto quando gli andavano a costruire un viadotto davanti casa?
    Cuomo non lo commento nemmeno perchè è il nulla cosmico.
    E’ assolutamente inadeguata l’amministrazione e lo siete anche voi dell’opposizione.
    A casa . Tutti .

  2. I segreti si rivelano e questo non lo era , o meglio lo era solo per chi o non riesce a vedere o si disinteressa salvo poi svegliarsi quando la cosa diventa di dominio pubblico. Questo dovrebbe fare l’opposizione , controllare la maggioranza. Se Cardiello smettesse di rincorrere fantasmi anac e quant’altro e si occupasse dei problemi concreti invece di fare solo proclami su cose inutili così come gli altri dell’opposizione.
    Io credo che con una opposizione capace e documentata veramente questa consiliatura sarebbe già finita.

  3. Credo sia una grande opportunità per il turismo nella piana del Sele perché se il Cilento decolla a livello nazionale (anche grazie ad infrastrutture degne) le persone non disdegneranno di visitare anche il centro storico di Eboli ecc.. a patto che si sappia valorizzare ciò che c’è. Questo è turismo non il traffico di passaggio diretto altrove.
    Quanti vorranno recarsi nella zona commerciale della statale 18 ci andranno anche più volentieri perché troveranno una strada più percorribile e più sicura, poi comunque non tutti prenderanno la nuova bretella ma il traffico si dividerà. Ora la statale 18 è un inferno: definire turismo le 2 ore passate col piede sulla frizione mi sembra improprio.

  4. Consigliere Fido mi sembra una riflessione tardiva…..

    Il compito dell’opposizione è informare i cittadini nei tempi giusti e con anticipazione rispetto agli altri….

    In questo bisogna migliorare…..

  5. Ma come fate a non vergognarvi delle innumerevoli capriole e cambi di partito? Prima prendete un impegno con gli elettori e poi ci sputate sopra; si vede che state lì per unico ed esclusivo interesse personale,pensate solo ai cazzi dei comodi vostri !

  6. si ci mancava l’altra bretella perche ci cadono i pantaloni per mettercelo a quel servizio…. tra questi personaggi famopsi citati nell’articolo chi veramente si interessa di Eboli…. nessuno per loro Eboli è un pozzo senza fondo dove attingere quello che si puo tanto in Italia vigem L’impunibilità di reato quindi ciao a partire dalla mega fotovoltaica voluta da De Luca che nulla di positivo da ad Eboli, poi Melchionda che sottobanco acquista case nel centro antico e poi Cariello il sindaco re pazziell. sotto cui il classico va via aaaaa e allora che ci rimane che piangereeeee

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente