Un albero per far rinascere la vita: Il Comune di Altavilla aderisce all’iniziativa del M5S

“Piantiamo alberi per far rinascere la vita”, gli attivisti del Meetup M5S di Altavilla Silentina esultano per la risposta dell’Amministrazione.

É una vittoria degli attiVisti del M5S per la risposta dell’Amministrazione di Altavilla Silentina che aderisce l’iniziativa nazionale del 19 novembre p.v., una vittoria della civiltà e della cultura del rispetto della natura. Una iniziativa che fa piacere e di sicuro lascia ai nostri figli un Mondo migliore.

Piantiamo alberi per far rinascere la vita

Piantiamo alberi per far rinascere la vita

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

ALTAVILLA SILENTINA – “Finalmente una risposta“, esultano soddisfatti gli attivisti del Meetup del M5S di Altavilla Silentina a seguito di un’istanza inviata all’Amministrazione comunale, protocollata in Ottobre e con successivo sollecito in Novembre, riguardante la richiesta di far aderire ufficialmente l’amministrazione comunale all’iniziativa nazionale del 19 Novembre “Piantiamo alberi per far rinascere la vita”, una iniziativa lanciata dal M5S che si concretizzerà domenica 19 novembre (e quella successiva in caso di maltempo) laddove verranno messi a dimora decine di migliaia di alberi. Ad oggi una cinquantina di gruppi, di altrettante città, stanno organizzandosi per questa iniziativa. Un progetto – come si legge sul Blog delle Selle – di partecipazione ambientale aperto a tutti, che è nato due anni fa e che si allarga sempre di più. Un progetto che è sempre stato nel cuore di Gianroberto Casaleggio.

Il 19 novembre, in una sola giornata, migliaia di cittadini in tutta Italia si ‘armeranno’ – si legge ancora sul blog delle Stelle – pacificamente di zappe, badili e palette per fare un altro piccolo passo verso un Mondo migliore e più pulito, e tutti insieme, da cittadini, inizieranno a creare nuovi boschi urbani, fasce boscate o implementeranno parchi già esistenti.

Una azione fondamentale – per il M5S – per contrastare l’inquinamento. Se ci sono criminali che bruciano decine di migliaia di alberi, c’è chi risponde loro mettendone a dimora sempre di più. – e si conclude – Se ci sono politici (spesso collusi con mafie e corrotti) che hanno cementificato e devastato i nostri territori, c’è chi lo rende più verde creando nuovi boschi urbani e parchi.

“A 5 giorni dall’evento – dichiarano gli attivisti del Meetup M5S Altavilla Silentina – ci eravamo quasi rassegnati alla non risposta da parte dell’amministrazione comunale, soprattutto considerando i tempi tecnici necessari per poter organizzare il tutto; e invece oggi abbiamo ricevuto l’email in cui ci comunicavano la loro adesione al progetto. Speravamo tanto in un riscontro favorevole e, – concludono gli AttiVisti del Meetup M5S Altavilla Silentina più che soddisfatti – seppur i tempi siano strettissimi, ci adopereremo per far riuscire al meglio questa nobile iniziativa

Sicuramente un’iniziativa nobile quella del Meetup M5S di Altavilla Silentina, che altri non è che attivarsi per la piantumazione di Alberi per contrastare il continuo disboscamento e per aiutare il Pianeta a vivere,  e all’indomani della risposta del comune che ha comunicato l’adesione al progetto, che ha fatto esultare i cittadini  pentastellati, tuttavia, per correttezza d’informazione è giusto ricordare che l’iniziativa segue altre per le quali si é anche emanato una Legge, quella della piantumazione di un albero per ogni nascita di un bambino, con la quale so voleva che le città italiane guadagnassero più verde.  Infatti la Legge entrata in vigore il 16 febbraio del 2016, obbliga i Comuni sopra i 15mila abitanti a piantare un albero per ogni bambino registrato all’anagrafe o adottato, puntando così a incentivare gli spazi verdi urbani, esiste in realtà da oltre vent’anni. Infatti nella vituperata Prima Repubblica, per iniziativa dei Radicali, introdusse l’obbligo di piantare un albero per ogni neonato con la legge n.113 del 29 gennaio 1992, manco a farlo apposta legge licenziata dal governo Andreotti, sotto la Presidenza della Repubblica Cossiga, in ottemperanza al protocollo di Kyoto.

Per “assicurarne l’effettivo rispetto”, tuttavia, la legge n.10 del 14 gennaio 2013, introduce delle modifiche alla precedente disposizione. Quali sono?Innanzitutto l’obbligo non si applicherà più a tutti i comuni, ma solo quelli con una popolazione superiore ai 15mila abitanti, e riguarderà oltre alle nascite, anche i bambini adottati. Quest’obbligo, deve essere esercitato non piú entro i 12 mesi dalla nascita o adozione, ma ogni sei mesi. Va detto anche che questa legge é sicuramente quella piú disattesa, e con l’occasione di queste nuove modifiche si spera di risvegliare nei novelli gruppi, movimenti e Partiti, una coscienza piú ambientalista e piú protettiva rispetto all’ambiente e per il mondo che lasciamo ai nostri figli.

Pertanto l’iniziativa nazionale del 19 Novembre “Piantiamo alberi per far rinascere la vita”, oltre alle finalità meritevoli che il M5S si prefigge si affianca alla succitata Legge e rafforza i contenuti che si prefigge proprio perché l’iniziativa rientra in una azione di responsabilità e di cittadinanza attiva, che va nella direzione di ristabilire quell’equilibrio con la natura attraverso la piantumazione di migliaia di alberi.

Altavilla Silentina, 15 novembre 2017

(Questo articolo é stato aggiornato alle ore 2.37 del 16 novembre 2017. Un errore di sistema ha fornito una lettura ridotta del comunicato, contribuendo ad una interpetazione e quindi una rappresentazione diversa rispetto alle intenzioni del Meetup M5S e per questo ce ne scusiamo)

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Precisiamo che l’iniziativa non è quella di piantare un albero per ogni bambino nato (legge del 2013 prevista per i comuni al di sopra dei 15.000 abitanti), ma quella di piantare alberi per contrastare l’inquinamento. Non a caso questa iniziativa, che sarà nazionale, si terrà a ridosso della festa dell’albero. Un’iniziativa lanciata da Gianroberto Casaleggio circa 2 anni fa e che sta proseguendo.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente