Battipaglia e la crisi: Dopo il Bilancio si riparte?

La sindaca di Battipaglia Francese resiste all’assedio: «Dopo il bilancio consolidato una nuova fase politica».

La Francese rimanda al mittente la proposta di Motta di un’Amministrazione di “Salute pubblica”; Respinge una possibile “rivisitazione” della Giunta da parte degli scissionisti e di Zara; Spera nell’approvazione del Bilancio; Cerca di compattare la maggioranza e rilanciare l’Amministrazione rinviando la discussione al dopo voto. E il bilancio passerà?

Consiglio comunale Battipaglia

Consiglio comunale Battipaglia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – La sindaca di Battipaglia Cecilia Francese vista la situazione politica e amministrativa che attraversa in questa fase la maggioranza, specie dopo il consiglio comunale andato deserto per mancanza di numero legale, dichiara quanto segue:

Cecilia Francese

Cecilia Francese

«La nostra amministrazione comunale è impegnata in queste ore nell’approvazione del bilancio consolidato in consiglio comunale – afferma -. Dopo il voto in assise si aprirà una nuova fase per la nostra maggioranza e per l’amministrazione con un confronto serio con tutti coloro che hanno consentito la vittoria alle elezioni amministrative 2016 e che considerano le istituzioni come un valore».

In effetti a peggiorare la stabilità dell’Amministrazione comunale in carica, è stata questa ennesima presa di posizione da parte degli ormai così detti “scissionisti”: Roberto Cappuccio, Angelo Cappelli, Valerio Longo, Gerardo Zaccaria, Francesco Marino, Bruno Amendola, Antonio Sagarese; i quali disertando il Consiglio comunale hanno messo a serio rischio il prosieguo del cammino politico della maggioranza che sostiene la Sindaca Cecilia Francese.

fernando-zara-650x412

fernando-zara-650×412

La fronda sembra mantenere le sue posizioni e si coalizza intorno all’ex Sindaco Fernando Zara e sebbene i tentativi sono di poter fare fronte unico con le altre opposizioni e mettere così all’angolo Cecilia Francese, l’altra opposizione, quella della prima ora, quella che pur contrastando aspramente la Sindaca e l’amministrazione che si richiama a Gerardo Motta, sembra adottare un’altra strategia e quasi a differenziarsi propone una piattaforma politica diversa che con la definizione di “amministrazione di salute pubblica” mira a non escludere nessuno ma a continuare una esperienza amministrativa, specie in un momento così delicato che vede la Città di Battipaglia impegnata in una lotta di civiltà rispetto alla questione cocente della realizzazione oltre ogni misura di un impianto di compostaggio sebbene vi sia quello di Eboli già funzionante e che al contrario potrebbe essere appena potenziato.

gerardo-motta-1

gerardo-motta-1

Posizioni politiche che dividono il consiglio in tre parti e in tre posizioni politiche diverse da una parte l’opposizione tradizionale di Motta, dall’altra, parte della stessa maggioranza, che si sta coagulando intorno a Zara e Giuseppe Provenza e i lealisti che si stringono intorno alla Sindaca Francese.

Intanto la Sindaca vuole andare avanti, e scartando la proposta di Motta, facendo il braccio di ferro con gli scissionisti e Zara, rimanda il tutto al dopo approvazione del Bilancio, promettendo di aprire un confronto con la maggioranza che ne è uscita dal voto. E il bilancio per intanto chi lo vota?

Battipaglia, 20 dicembre 2017

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente