Forza Italia, Ciccone, Spinelli e Casciello a Eboli trovano elettori “vecchi” e nuovi

E dopo il forfait dei Cardiello’s Ciccone e Spinelli aprono ad Eboli la Campagna Elettorale di Forza Italia e trovano gli elettori “vecchi” e nuovi.

Nuova sede elettorale e nuovo Comitato elettorale (tutti presenti) per FI di Eboli, capitanato dal duo Melchionda-Pansa per i due candidati ai collegi: uninminali Camera e Senato, Ciccone e Spinelli; plurinominale  Casciello: ”Il nostro avversario sono i 5 stelle, non consegniamo l’Italia alla rabbia e convinciamo le persone una ad una!”

Celano-Casciello-Scarpa-Ciccone-Spinelli

Celano-Casciello-Scarpa-Ciccone-Spinelli

di Marco Naponiello
per  POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI –  E’ iniziato sabato 17 febbraio il nuovo corso politico di Forza Italia nella città di Carlo Levi dopo il recente strappo del Partito con il Senatore in carica Franco Cardiello, il quale non è stato ricandidato nel suo collegio e con il figlio Damiano (capogruppo consiliare cittadino e pres. Prov. Club “Forza Silvio”)  insieme all’ ex coordinatore provinciale, Mimmo Di Giorgio, il suo vice  Gaetano Amatruda, l’ex area Diano – Cilento, Valentino Di Brizzi, e il cons. comunale di Capaccio Giovanni Piano, si sono dimessi dalle cariche per protesta sulla scelta delle candidature attuate dall’On. Mara Carfagna (secondo i dissidenti non rispettose dei territori) plenipotenziaria regionale degli azzurri, in una convulsa conferenza stampa tenutasi martedì 30 gennaio u.s., nella sala convegni del bar moka di Salerno.

Un appuntamento  mattutino questo, che ha cagionato pesanti strascichi politici che si avvertono ancora oggi dopo quasi tre settimane dall’avvenimento e la buriana mediatica che ne è conseguita alle parole di fuoco dei dirigenti dimissionari,i quali avevano affermato all’unisono:”Dovranno cacciarci da Partito, noi rispondiamo solo al Presidente Berlusconi e non faremo alcuna campagna elettorale dando solo il nostro singolo voto https://www.massimo.delmese.net/119498/salerno-bufera-in-fi-i-dissidenti-candidature-estranee-ai-territori/

Ma si sa che le diatribe personali per quanto “auguste”, cedono il passo alla Campagna elettorale ed alle esigenze del Partito come della Coalizione, e si apre ad Eboli cosi un nuovo corso, fatto di facce nuove e di altre ben conosciute. Pertanto il new deal di Forza Italia si deve per la maggior parte all’Associazione Insieme x Eboli, fondata e diretta da Roberto Pansa (presente in sala all’incontro con i candidati), sodalizio molto attivo, che prima tra è stato tra i fautori principi ora annoverato tra i critici, verso l’Amministrazione in carica del Sindaco Massimo Cariello. Spicca agli occhi,tra la neo-dirigenza azzurra: L’ex Primo Cittadino PD di Eboli Martino Melchionda, recentemente “divorziatosi” da Scelta Civica, insieme all’ex Cons. Comunale Paolo Polito, il quale   dopo un repentino abbandono della vita pubblica, ritenta con una rentrée in grande stile.

Dunque con la benedizione del coordinatore provinciale Roberto Celano, che pochi giorni addietro aveva affermato stentoreamente in una nota stampa: ”Il Comitato avrà nell’immediato, il preciso compito di promuovere e organizzare l’azione elettorale sul territorio e, successivamente, quello di coordinare i tanti simpatizzanti e attivisti che si riconoscono in Forza Italia”. Alla bisogna, si sono scelte queste personalità eburine, si tratta di: Angelo Adduono, Attilio Astone, Pasquale Capozzoli, Costantino Cardiello, Ivan Forlenza, Gaetano Gioia, Dario Landi, Rosanna Marisei, Martino Melchionda, Domenico Monda, Paolo Polito, Riccardo Presutto, Simona Punzi, Michele Rosati e Angelamaria Scarpa.

Si inizia l’incontro elettorale al civico 82 di via S. Berardino, dopo qualche minuto di attesa, in una sala colma di persone, con i Saluti generali  effettuati dalla moderatrice Angelamaria Scarpa, a due colonne del Diritto e della Politica locale, ossia: L’avv. Enrico Giovine (più volte Sindaco di Battipaglia) e l’avv. Giovanni Clemente (ex assessore regionale) in aggiunta a Cosimo Altieri in rappresentanza di Forza Italia Giovani, ed infine l’animatore di questo sito Massimo Del Mese.

Convitati di pietra naturalmente i Cardiello, padre e Figlio: In primis il Senatore Franco di cui sopra come bene anticipato, ma anche Damiano suo figlio, depositario del simbolo del partito in Città, unico eletto sinora nelle fila azzurre e capogruppo consiliare, Il quale raggiunto telefonicamente ha rilasciato questa dichiarazione perentoria in esclusiva per il nostro sito: ”Forza Italia è e resta all’opposizione in questo Consiglio comunale!”     

Dicevamo della moderatrice, Angelamaria Scarpa che in scioltezza ha introdotto gli argomenti ed i relatori della serata, sottolineando in abbrivio di incontro l’importanza della prossima tornata elettorale sia per il nostro Comprensorio che per la Nazione intera, e il fondamento cardine, prodromico a  tutto, che la buona Politica ritorni protagonista: ”Auspico che i candidati presenti in sala sentano la responsabilità dell’appuntamento di stasera, il nostro territorio è stato sempre spremuto elettoralmente ma mai rispettato. Vorremmo adesso che Eboli e la Piana del Sele tornino al centro del dibattito politico, da stasera si riparte per non fermarci più!”

La moderatrice passa rapidamente il microfono nelle mani di Roberto Celano, ossia il coordinatore provinciale forzista, che dopo i ringraziamenti di rito per la costituzione del comitato, auspica un percorso proficuo di idee e valori da condividere per il territorio: ”..vediamo entusiasmo ovunque ci confrontiamo e siamo certi che la vittoria sia vicina, abbiamo candidati che si confrontano tra la gente e si spenderanno per il territorio come hanno sempre fatto: Il 4 marzo batteremo la sinistra delle banche e la politica dei 5stelle, populista e del falso moralismo, che sfrutta la disperazione delle persone!”

Ritorna dopo la conferenza stampa di venerdì 16 u.s., Gigi Casciello, storico giornalista salernitano e candidato nel listino proporzionale per la Camera al collegio Campania 3, che affiancherà i due candidati di cartellone: Ciccone e Spinelli. Esordisce Casciello con una amicale chiamata “alle armi” per superare la quota del 40%, auspicando un successo in tutti i collegi provinciali grazie al lavoro di Mara Carfagna, con un ringraziamento particolare a Martino Melchionda ex Sindaco eburino per l’adesione al progetto del nuovo corso forzista. ”..si deve incrementare la presenza sui social per non lasciare tutto ai 5 stelle. Il rimpatrio dei clandestini è nel programma di Governo, per non arricchire pochi a danni della collettività oltre al rischio dell’ordine pubblico in molte zone, solo il cinque per cento sono profughi e vanno accolti il rimanente rimpatriati. Noi abbiamo tante emergenze sul territorio: Corno d’Oro, S. Cecilia,altri gli immigrati invece come il PD li hanno portato a votare nelle loro Primarie. La flat tax, il lavoro e le altre questioni sono fattibili, possiamo vincere se ognuno di noi parli e convinca almeno dieci persone a votarci. Vi chiedo una mano per Forza Italia, non consegnano il Paese ai 5 stelle, il PD ormai si è liquefatto, ed infine attenzione a come votate per non farsi annullare la scheda: Comunque siamo fiduciosi nell’esito finale!”

L’Imprenditore prestato alla politica, ossia Costabile Spinelli, Collegio uninominale Campania 11, Agropoli-Battipaglia Senato della Repubblica, nonché conosciuto Sindaco della cittadina turistica di Castellabate ne l Cilento, rimette al centro della discussione la Politica e lo riscontra nel tour che sta sviluppando nella Provincia che fa il paio alla delicatezza del momento storico nazionale. Dopo i 5 anni pessimi (per Spinelli), su tutti i fronti dei Governi di centro-sinistra in specie verso gli Enti locali, lasciati a se stessi, ove Sindaci di frontiera son costretti a tassare gli amministrati per far quadrare i bilanci, di contro il PD ha riempito le periferie di migranti a spese dell’Erario: ”.. da un lato la protesta da un altro lato, l’agenda politica seria del centro-destra, i collegi al Nord sono tutti per la nostra coalizione, adesso uno sforzo si deve compiere nel nostro territorio, siamo a un passo dal traguardo del 40% e dobbiamo impegnarci tutti per dare vita ad un Governo stabile che dia risposte concrete agli italiani.” Termina Costabile Spinelli sottolineando ancora una volta la difficoltà di essere Amministratore di un Ente Locale al Sud, parimenti evidenziando l’importanza che il parlamentare non sia il mandatario di una sola zona ma di tutto il territorio-collegio: Si voti con serietà senza rabbia e non ci si privi della facoltà di votare, una conquista dei nostri padri, si scelgano persone capaci dando il voto a Forza Italia, che è una forza responsabile e moderata per il rilancio del Mezzogiorno!” 

Ultimo relatore Romano (Lello) Ciccone, già Assessore provinciale ai trasporti, apprezzato legale che tenta il grande salto dopo diversi lustri di militanza politica, essendo adesso candidato nel Collegio Uninominale della Camera dei Deputati di Battipaglia, grato ed emozionato della tappa ebolitana per la storia che la capitale del Sele in politica ha sempre espresso e le manifestazioni di affetto  ricevute ogni volta si rechi in loco:Nella vita ho fatto tante cose  con passione e rispetto verso i cittadini, e in tanti anni non ho mai cambiato il numero di cellulare, stando sempre a disposizione delle persone anche quando ho ricoperto incarichi istituzionali. La nostra terra,inutile dirlo è bellissima, ma il centro-sinistra ci ha rubato la speranza, dobbiamo valorizzarla con progetti di sviluppo come il l’interporto agro-alimentare invece ci ammorbano con l’immondizia che creano gravi problemi ai tanti imprenditori operosi, che vanno invece protetti!”  Ciccone calca la mano sul senso di essere orfani della Politica da parte dell’elettorato, auspicando una nuova legge elettorale che ripristini le preferenze come momento di conciliazione con la Democrazia: Io ho un solo figlio e non vorrei che da grande vada a studiare all’estero, dobbiamo rilanciare la nostra Nazione, invece temo i 5 stelle che oramai sono diventati una setta, non un Partito possano prendere il sopravvento. Allora amici andiamo nelle case, chiediamo il consenso per il nostro Partito e la coalizione che è composta di 4 partiti ma possiede una proposta seria con candidati affidabili. Io oggi firmo un contratto con voi dunque mi impegno e vi darò ragione del mio operato, Grazie!

Eboli, 18 febbraio 2018

Celano-Casciello-Scarpa-Ciccone-Spinelli-1

Celano-Casciello-Scarpa-Ciccone-Spinelli-1

incontro-Forza Italia-Eboli-3

incontro-Forza Italia-Eboli-3

incontro-Forza Italia-Eboli-1

incontro-Forza Italia-Eboli-1

incontro-Forza Italia-Eboli-2

incontro-Forza Italia-Eboli-2

incontro-Forza Italia-Eboli

incontro-Forza Italia-Eboli

Eboli, 18 febbraio 2018

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Questi signori possono prendersi il partito solo se supereranno il 33% come nel 2013,altrimenti se andranno sotto adesso con una amministrazione al 50% di centro destra non come allora del PD (di Melchionda, dico Melchionda e con la maggioranza di sinistra) sarà tutto inutile.

    Poi non tutti, ma buona parte del direttivo sono campioni di ‘modestia’ e ‘simpatia’, e si è compiuta una transumanza di immagine molto negativa dal pd ( vedi facce schierate anche al referendum per il si come i democratici ) a f.i

    N.B. l’unico in gamba è Roberto Pansa

  2. Ma quanta bella gente, parecchi notoriamente di sinistra, quanti Avvocati… che si danno alla politica !!??, come mai, quante Lauree ……., sprecate.

  3. Ultimamente mi sto perdendo un bel po’ di passaggi…vedo nelle foto diversi ex pd che fanno il salto dal nemico. In articoli precedenti il contrario…. Ora mi viene un dubbio…queste persone ci stanno prendendo per il c..o? o hanno la faccia come il c..o? Perdonami admin se i termini non possono essere pubblicati.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente