Soget e Tasse a Eboli non vanno in ferie: Interrogazione PD

L’Agenzia delle Entrate e altri Enti di riscossione vanno in Ferie, Soget e Ufficio tributi di Eboli NO: Il PD interroga il Sindaco.

Con l’interrogazione consiliare il PD chiede all’Amministrazione di attivarsi annullando in autotutela gli avvisi di accertamento TARES e TARI suddetti privi degli elementi essenziali richiesti dalla normativa vigente al fine di evitare inutili disagi ai cittadini e l’instaurarsi di pericolosi contenziosi.

Pasquale Infante

Pasquale Infante

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «Mentre l’Agenzia delle Entrate ed altri Enti di riscossione hanno sospeso l’invio degli avvisi di accertamento e riscossione nel mese di Agosto lo stesso non fa il nostro Comune. – si legge in una nota del Partito Democratico a firma del suo Capogruppo Pasquale Infante con la quale fa rilevare come le tasse ad Eboli non conoscono tregua e preannuncia una interrogazione al Sindaco di Eboli – E quindi in questi giorni ora tocca, dopo gli avvisi ICI e IMU e ICP errati e inesatti già inviati per le annualità pregresse, agli avvisi per Tares e Tari afferenti il 2011, 2012 già prescritti e per le annualità 2013, 2014 e 2015.

Stanno inondando in maniera incontrollata di avvisi di accertamento le case degli ebolitani nei quali avvisi abbiamo ravvisato numerose inesattezze e anomalie. – prosegue Infante – Si va dalla mancata considerazione dei versamenti effettuati, alle mancate applicazioni delle detrazioni per abitazione principale, ai mancati abbattimenti per le aree edificabili, alla mancata considerazione delle agevolazione per i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli, ecc per quanto riguarda gli avvisi ICI e IMU.

Fino ad arrivare alla ciliegina sulla torta notificando numerosi avvisi di accertamento relativi alla TARES e alla TARI per le annualità dal 2011, 2012 (prescritti) 2013, 2014 e 2015. – aggiunge ancora Infante rilevando la colpevolezza dell’ente riscossore e quella del Comune che non controlla – Avvisi molti dei quali sono da ritenersi annullabili in quanto nella stragrande maggioranza dei casi non è stata effettuata nè dalla Soget e nè dagli uffici comunali alcuna rilevazione oggettiva delle superfici dei fabbricati oggetto della pretesa o della relativa destinazione degli stessi, nè riportano i dati catastali dell’immobile oggetto di tale tassa e soprattutto a che titolo viene richiesto al contribuente il pagamento della TARES o della TARI per le annualità pregresse.

Per questo abbiamo presentato un’apposita interrogazione consiliare con cui chiediamo all’Amministrazione di attivarsi annullando in autotutela gli avvisi di accertamento TARES e TARI suddetti privi degli elementi essenziali richiesti dalla normativa vigente al fine di evitare inutili disagi ai cittadini e l’instaurarsi di pericolosi contenziosi. – conclude il capogruppo del PD Pasquale Infante I nostri concittadini sono ormai stanchi sia per essere già costretti a pagare le tasse comunali ai massimi livelli e sia per il fatto che a seguito di questi avvisi annullabili, errati o inesatti (e non è la prima volta purtroppo) devono continuare ad affrontare notevoli disagi, costi e sacrifici per vedersi riconosciuti i loro diritti.

………………  …  ……………….

Al Sindaco di Eboli
Al Presidente del Consiglio Comunale

Francesco Rizzo-Antonio Cuomo-Pasquale Infante-2

Francesco Rizzo-Antonio Cuomo-Pasquale Infante-2

Oggetto: interrogazione consiliare, con risposta scritta e orale.

I sottoscritti consiglieri comunali Pasquale Infante, Rizzo Francesco e Antonio Cuomo del gruppo consiliare PD,

premesso
– che sono stati notificati numerosi avvisi di accertamento relativi alla TARES e alla TARI per le annualità dal 2011, 2012 (prescritti) 2013, 2014 e 2015;
– che molti di questi avvisi sono da ritenersi annullabili in quanto nella stragrande maggioranza dei casi non è stata effettuata nè dalla Soget e nè dagli uffici comunali alcuna rilevazione oggettiva delle superfici dei fabbricati oggetto della pretesa o della relativa destinazione degli stessi, nè riportano i dati catastali dellimmobile oggetto di tale tassa e soprattutto a che titolo viene richiesto al contribuente il pagamento della TARES o della TARI per le annualità pregresse;
– che sono già state riscontrate da centinaia di contribuenti e prontamente segnalati agli uffici su tali avvisi numerose irregolarità, anomalie, incoerenze e inesattezze;
– che questi avvisi annullabili, inesatti e errati stanno creando notevoli disagio ai contribuenti ebolitani costretti a fare ore di attesa per farsi sistemare gli avvisi di accertamento per importi non dovuti o inesatti;
Tanto premesso,

chiede
di sapere dallAmministrazione:
quali iniziative ha intrapreso o intende intraprendere per portare a soluzione tale problematica;
se ritiene opportuno provvedere a rivedere questi annullabili, errati o inesatti con il personale comunale ed eventualmente annullarli in autotutela evitando ai cittadini inutili vessazioni, preoccupazioni e perdite di tempo.
Eboli, 07/08/2018
Gruppo Consiliare PD Eboli
Pasquale Infante
Francesco Rizzo
Antonio Cuomo

………………  …  ………………..

Eboli, 7 agosto 2018

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Si tolga la Soget e si faccia una società in House con criteri di reclutamento trasparenti e dove vi sia il principio della meritocrazia e della competenza e non delle amicizie altrimenti ci rimettiamo tutti.

    Si controllino i ruoli e non li si mandino a vanvera a persone che hanno già pagato o allenato un bene od addirittura a defunti, le banche dati che ci stanno a fare allora li stiamo nel 2018.
    Scuorn al massimo.

  2. Cari amici, ma se si lascia gestire il tutto a un ragioniere, di cosa vogliamo parlare?
    C’è la procura della Corte dei Conti per queste cose.
    Anche l’ufficio legale ha le sue colpe.
    L’ignavia è una pessima cosa.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente