A Emma Bonino il Premio Mediterraneo di Pace 2018

La Fondazione Mediterraneo a Napoli, ha conferito ad Emma Bonino il Premio Mediterraneo di Pace 2018.

Le motivazioni lette nel corso del Convegno “Europa, Mezzogiorno, Mediterraneo: l’ora delle scelte?”, dal Presidente della Fondazione Michele Capasso, per aver dedicato la sua vita a “pensare” Europeo e ai valori della libertà e della giustizia sociale in difesa dei diritti fondamentali della persona umana.

emma_bonino

emma_bonino

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

NAPOLI – «Ad Emma Bonino artefice del “Pensare Europeo” e del “Respirare Mediterraneo” viene conferito il “Premio Mediterraneo di Pace 2018”, per aver dedicato l’intera vita ai valori della libertà e della giustizia sociale in difesa dei diritti fondamentali della persona umana. Per aver contrastato quelle politiche basate esclusivamente su interessi particolari e contrarie al Bene Comune. Per essersi dedicata in tutto il mondo agli emarginati ed ai più deboli facendo di questa azione il centro della propria esistenza». Con questa motivazione dopo l’intervento di saluto del Presidente della Fondazione Mediterraneo Prof. arch. Michele Capasso, il 24 novembre scorso presso la Fondazione Mediterraneo, in via Depretis 130 di Napoli, e nell’occasione del convegno dal titolo “Europa, Mezzogiorno, Mediterraneo: l’ora delle scelte?” ha conferito il Premio Mediterraneo 2018 a Emma Bonino, Senatrice, già Commissario dell’Unione europea, Ministro degli Esteri e leader storica dei Radicali italiani ed europei.

La Relazione introduttiva dell’incontro è stata affidata a Vittorio Amato, Professore ordinario di geografia politica ed economica, Direttore del dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Federico II. A seguire sono intervenuti:

  • Chiara Marciani, Assessore Regione Campania Formazione e Pari opportunità;
  • Maria Teresa Cuomo, Professore Associato in “Economia e Gestione delle Imprese” – editorialista Corriere del Mezzogiorno;
  • Letizia Magaldi, Consigliere d’Amministrazione Magaldi Industrie;
  • Marco Musella, Professore ordinario di Economia Politica, già Direttore del dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Federico II;
  • Mario Mustilli, Professore ordinario di Economia e Gestione delle Imprese presso la Seconda Università̀ degli Studi di Napoli – Presidente della società finanziaria della Regione Campania Sviluppo Campania S.p.A.;
  • Francesco Pinto, Segretario generale ASMEL, associazione che riunisce circa 2.500 enti locali.

A concludere il convegno è stato Bruno Tabacci, Deputato, già Presidente della Regione Lombardia, v. Coordinatore di + Europa.

 

Napoli, 24 novembre 2018

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente