1° Maggio Festa dei Lavoratori: Messaggio del Sindaco di Eboli Cariello

1 maggio, “Festa dei lavoratori”: Il Sindaco Cariello in un messaggio ricorda la Storia delle conquiste sociali.

La Festa del lavoro è un momento  collettivo di riflessione per gli uomini  e le donne che desiderano essere fautori di un futuro democratico, equo e solidale. Il Sindaco di Eboli Massimo Cariello: ”L’augurio che faccio e che si metta da parte lo scoramento e si dia  vita alla fiducia,  foriera di un futuro migliore”. 

1 Maggio-Massimo Cariello

1 Maggio-Massimo Cariello

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – La ricorrenza della Festa dei Lavoratori, una liturgia laica che ogni anno si ripete con toni a volte entusiastici, a volte dismessi, a seconda del periodo storico in cui la si celebra, ricade quest’anno alla vigilia delle consultazioni europee che di sicuro avranno un prossimo impatto sul mondo del lavoro nazionale.

Difatti il nostro Paese vive da circa un decennio, una fase oltremodo prolungata di stagnazione economica e la precarietà del Lavoro colpisce ogni fascia di età giovani e  meno: troppe volte si evidenzia con enfasi demagogica un futuro negato per le nuove generazioni, al contempo dimenticando che questo stesso futuro per i figli, è strettamente connesso al presente dei genitori, fatto in troppi casi, di incertezze, di privazioni, le quali si acuiscono nelle regioni meridionali.

 Per questi motivi, il Sindaco della città di Eboli, Massimo Cariello, da sempre attento osservatore delle tematiche riguardanti il mondo del lavoro, essendo stato in passato lui stesso assessore provinciale al ramo, non ha voluto far mancare il suo messaggio alla cittadinanza; un messaggio semplice ma parimenti profondo, fatto di buoni auspici, senza perdere di vista le innegabili difficoltà strutturali dell’economia nazionale come della nostra Regione: “Una ricorrenza che ha radici antiche nella quale si ritrovano donne e uomini di nazionalità diverse, dall’Europa agli Stati UnitiEsordisce il messaggio- Una giornata che evoca sentimenti diversi, anche contrastanti. Nel nostro tempo, e non solo nel nostro Paese, non sempre “lavoro” vuol dire conquista, realizzazione.”

“Spesso “lavoro” è sinonimo di precarietà, di incertezza. Prosegue la nota stampa vergata dal Sindaco in persona:”Finanche di disperazione, per chi non ne ha uno e lotta quotidianamente per ottenerlo. Per chi lo ha perduto e non sa come andare avanti. Per chi, ancora alle prese con gli studi, non sa se mai potrà avere un lavoro all’altezza delle sue aspettative!”

“Ma il lavoro è, soprattutto, un diritto sancito dalla nostra carta costituzionale: è sul lavoro che si fonda la nostra Repubblica.Cariello evidenzia l’importanza di un atteggiamento positivo da parte di tutti, per risolvere insieme questo prolungato momento di crisi. “Questo, cittadini ed istituzioni, non dobbiamo mai dimenticarlo. Farlo significherebbe rassegnarsi alla negazione di un principio fondamentale, rinunciando ad uno dei beni più preziosi per ogni individuo.”

“L’augurio che, in questa giornata, faccio a me stesso e a tutti noi è, dunque, quello di non cedere alla rassegnazione, allo scoramento. Termina con un appello alla speranza il primo cittadino:” Di conservare la fiducia, di ritrovarla qualora la perdessimo. Continuando, con tenacia, ad indirizzare ciascuno il proprio sforzo e il proprio impegno, affinché la parola “lavoro” possa tornare a significare futuro, libertà, dignità.”

Eboli 1 maggio 2019

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Finalmente dopo QUATTRO anni anche il primo cittadino si rammenta che esiste il primo maggio e i lavoratori, comunicato di facciata che non passa inosservato per il suo tenore da campagna elettorale, Quali sono le sue sfide per il mondo del lavoro? Quali sono le sue sfide per gli oltre 58% di disoccupazione giovanile in città, quali sono le sue sfide sul mondo dell’agricoltura (che ha scoperto solo dopo essere andato a Berlino in febbraio ), quali soluzioni per i lavoratori della litoranea. Allora per cortesia si risparmi qualche comunicato e agisca con la sua “crew”, aspetto smentita ma la memoria di questo Blog non tradisce e il primo maggio del 2016/2017/2018 forse lei era a banchettare o in spiaggia.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente