"precarietà" tag

1° Maggio Festa dei Lavoratori: Messaggio del Sindaco di Eboli Cariello

EBOLI – 1 maggio, “Festa dei lavoratori”: Il Sindaco Cariello in un messaggio ricorda la Storia delle conquiste sociali.
La Festa del lavoro è un momento collettivo di riflessione per gli uomini e le donne che desiderano essere fautori di un futuro democratico, equo e solidale. Il Sindaco di Eboli Massimo Cariello: ”L’augurio che faccio e che si metta da parte lo scoramento e si dia vita alla fiducia, foriera di un futuro migliore”.

“Happy from Eboli” e tutti a cazzeggiare sulle note di Pharelle Williams

EBOLI – “Happy from Eboli” e anche Eboli è “happy” e balla sulle note di Pharelle Williams una danza liberatoria per allontanare la sfiga e gli stronzi e andare avanti con allegria e speranza.
Mercoledì 5 aprile 2014, ore 17.00, Arena di Sant’Antonio, ripresa collettiva, e chi vorrà partecipare diventerà protagonista di quello che sarà l’inno alla gioia della Città. Melchionda: “bella iniziativa. Complimenti ai ragazzi del forum della gioventù”.

USB scrive a Bersani: Questi sono i punti prioritari per i lavoratori

SALERNO – Il Presidente incaricato Bersani dimentica l’Unione Sindacale di Base e convoca solo la Confindustria e Cgil, Cisl, Uil e UGL, che hanno ridotto l’Italia in questo stato.
L’USB scrive a Bersani ed ai capogruppo di tutti i partiti presenti alla Camera e al Senato elencando le misure prioritarie che che potrebbero e dovrebbero essere adottate nei primi tre mesi di governo.

Ragosta (SEL) sulle Primarie traccia percorsi e agenda politica

SALERNO – Il Portavoce provinciale di Sinistra Ecologia Libertà Michele Ragosta, dichiara la disponibilità ad appoggiare Bersani ma tracciandone l’agenda politica.
Ragosta: “costruire un’agenda del cambiamento, che contenga la spesa pubblica, che abbia come bussola la giustizia sociale e non favorisca la precarietà delle giovani generazioni, che ponga rimedio all’omicidio premeditato della scuola pubblica, che abbia come meta la pace e come valore l’ambiente”.

La Fabbrica di Nichi, “Fabbrica della cultura” presenta: l’Antologia “Lavoro Carnivoro”

EBOLI- La Fabbrica di Nichi presenta: “La Fabbrica della cultura” e mette in scena la precarietà e la mancanza del lavoro
Venerdì 25 Maggio 2012, ore 19.00, appuntamento al Bar Rifrullo a Eboli per la presentazione dell’Antologia “Lavoro Carnivoro”.

Salerno Convegno-dibattito: Precarietà, discriminazione, lavoro

SALERNO – 19 maggio 2012, ore 19.00, Area Parco ex Salid, Salerno, Convegno-dibattito: Precarietà, discriminazione, lavoro: analisi critiche e pratiche di intervento.

I workshop tematici dei giovani del centro e della sinistra: Uniti e separati

EBOLI – Sono partiti i workshop tematici dei giovani della sinistra e del centro. Si parla di lavoro, di formazione e di ambiente, del “posto fisso” e dell’art. 18.
La difficoltà di trovare il lavoro, la precarietà, la burocrazia, i favoritismi, le clientele i veri nemici dei giovani. Vitiello: E’ giusto che i giovani riflettano sul loro futuro, sebbene sia un momento di grande crisi.

I giovani e la politica: due mondi ancora troppo lontani

SAN CIPRIANO PICENTINO – Sabato 21 gennaio alle ore 10.00, Sala Consiliare, San Cipriano Picentino, tavola rotonda organizzata dal Forum della Gioventù.
Disagio, problematiche giovanili, incertezza, precarietà, ideali politici, solo alcuni dei temi che si affronteranno nel dibattito dal tema: I giovani e la politica: due mondi ancora troppo lontani.

Le Bolle nuovo Tempio del lavoro “precario”

EBOLI – Se è vero che la precarietà del lavoro a “Le Bolle” corre su contratti a ore, giorni, settimane, e i più fortunati a 1 mese o 3 mesi è grave. Si faccia luce.
Il rispetto per chi ha investito grandi somme, non può passare sul disprezzo dei diritti dei giovani, e non può passare che si assuma ad ore, un’ora solo, e si paga a 6 euro. Anche la fabbrica di Nichi lancia l’allarme.

Areadem: E’ iniziata la stagione nuova

ROMA – Affollata assemblea di Areadem a Roma con Piero Fassino e Dario Franceschini.
Fassino: “E’ finito un quindicennio di destrutturazione economica, sociale, politica, etica del Paese. Franceschini: “Occorre darsi obiettivi limitati e raggiungibili entro la fine della legislatura.

Per l’ISTAT: Donne sistematicamente espluse dal mondo del lavoro

SALERNO – Un accanimento contro donne e giovani. Negati in partenza lavoro e futuro da un Governo inguardabile che le considera solo strumento sessuale dei potenti.
800.000 donne espulse a causa della gravidanza dal mondo del lavoro. Il 53% è inoccupato e se lavora percepisce il 20% in meno del salario. Il 61% percepisce una pensione al di sotto dei 500 €.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente