Festival dell’essere con Vittorio Sgarbi: Da Elea a Salerno

Una straordinaria serata il Festival dell’essere ad Ascea diretto da Vittorio Sgarbi.

Un viaggio interessante che è partito da Elea e giunge a Salerno passando per Paestum e la Certosa di Padula, e da Parmenide a Cartesio fino a giungere all’attualità Sgarbi ne parla con i suoi ospiti: Marcello Veneziani, Gerard Depardieu, Ornella Muti e Domenico De Masi. 

Ascea-Festival dell’essere-Vittorio Sgarbi con Ornella Muti e Gerard Depardieu

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

ASCEA – La serata di domenica 29 settembre nel Teatro della Fondazione Alario ad Ascea  con Vittorio Sgarbi e il suo “Festival dell’essere, chi siamo, dove andiamo” è stata straordinaria, e come sempre quando parla di arte di cultura lo fa con una estrema dolcezza ed una raffinata delicatezza che affascina, così come affascina questo viaggio che lui ha immaginato e realizzato che da Alea, passando per Paestum, la Certosa di Padula, arriva a giungere a Salerno, è la conferma della sua bravura nel rendere semplice e comprensibile a tutti, sia il pensiero filosofico che attraversa quei luoghi e sia i percorsi storici, artistici e culturali che li hanno caratterizzato, evidenziandone la straordinaria modernità. Un percorso reso ancor più interessante nel momento in cui si  passa da Parmenide a Cartesio giungendo ad oggi, discutendo con gli ospiti, uomini e donne di ogni disciplina, nel campo dell’arte, della letteratura, del teatro, del cinema, delle scienze.  Un viaggio che è partito da Ascea con Elea e si concluderà il 29 ottobre a Salerno, per poi giungere a Paestum, e proseguire per Padula. 

Il pensiero filosofico nasce ad Elea, oggi Velia, due nomi potentemente evocativi. Qui gli Eleati, e in particolare Parmenide, definiscono la natura dell’uomo, il suo essere: “l’essere è, il non essere non è”. Da questo luogo della Magna Grecia inizia il pensiero occidentale, e a Elea/Velia si ritorna per meditare sull’essere, sulla identità, su chi è e chi non è, in ogni campo e in ogni luogo. Pochi sono, molti non sono. Il silenzio cresce quando finisce il rumore.

Vittorio Sgarbi

Dopo Velia, Paestum, dopo Paestum la Certosa di Padula, tre centri del mondo come un centro perenne della mente la scuola medica Salernitana. In questi quattro punti dove il pensiero è nato arriveranno persone che esistono perché pensano, da Parmenide a Cartesio e oggi uomini di ogni disciplina, nell’arte, nella letteratura, nel teatro, nel cinema, nelle scienze e in ogni campo dove una idea o un modo di essere si siano affermati. Saranno quattro G7 del pensiero: anime grandi dialogheranno fra loro condotte da Greta Mauro, alla presenza di Vittorio Sgarbi e Sabrina Colle, in uno spettacolo finanziato e realizzato dalla Regione Campania, in collaborazione con Scabec. Vi saranno monologhi e confronti sull’essere e davanti al non essere in un vero e proprio viaggio filosofico. Essere cristiani, essere mussulmani, essere atei, essere poeti, essere attori, essere politici, essere precari, essere cantanti, attori, cuochi, architetti, sportivi, viaggiatori, esploratori, antropologi. Chi è, e chi non è.

PRIMO APPUNTAMENTO Domenica 29 settembre, Ascea, Teatro della Fondazione Alario ore 17,30 – ingresso gratuito

Nei luoghi che videro nascere la scuola filosofica di Parmenide, Zenone, Senofane, Melisso ESSERE O NON ESSERE.

Primo appuntamento del Festival progettato da Sabrina Colle e diretto da Vittorio Sgarbi, prodotto da Angelo Tumminelli, finanziato dalla Regione Campania e realizzato in collaborazione con la SCABEC. Sul palco del teatro Parmenide della Fondazione Alario ad Ascea uno spettacolo /talk show condotto da Greta Mauro con l’Orchestra di Piazza Vittorio a fare da colonna sonora. Al centro della scena Vittorio Sgarbi che tra monologhi e confronti ci porta in un viaggio filosofico nell’essere e non essere, con straordinari ‘compagni di viaggio’. Insieme a lui, infatti, ci saranno Marcello Veneziani, Gerard Depardieu, Ornella Muti e Domenico De Masi. Interverranno il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e il Sindaco di Ascea Pietro D’Angiolillo.

Festival dell’essere-Vittorio Sgarbi-Ascea

Programma:

DOMENICA 6 OTTOBRE a PAESTUM

Il principale sito archeologico risalente alla Magna Grecia campana (VI-III sec. A.C.) INTEGRATI O DISINTEGRATI

DOMENICA 20 OTTOBRE a PADULA

Certosa di San Lorenzo, fra le più imponenti e maestose del Barocco meridionale TUTTI GLI DEI FURONO IMMORTALI

MARTEDI 29 OTTOBRE a SALERNO

Città di illustre tradizione scientifica, patria della prima Scuola Medica moderna IL MALE E IL BENE

Tutte le info sul www.festivaldellessere.net

COME RAGGIUNGERCI: 

Con BUS/NAVETTA* dedicata (gratuita)
ANDATA – da Salerno** ad Ascea*** : partenza 15:00 / arrivo 16:30
RITORNO – da Ascea*** a Salerno** : partenza 20:00 / arrivo 21:30

* per il servizio navetta bisogna prenotarsi attraverso il seguente link : www.festivaldellessere.net
** punto di partenza e di ritorno piazza Montpellier (Parco Pinocchio – ingresso laterale), Salerno (Sa)
*** arrivo e partenza all’esterno della Fondazione Alario, via Oberdan 208 , Ascea (Sa)

Con TRENO REGIONALE
ANDATA

  • Da Salerno ad Ascea (Pontecagnano, Battipaglia, Capaccio, Paestum, Agropoli, Omignano, Vallo della Lucania): partenza 14:33 / arrivo 15:35
  • Da Sapri ad Ascea (Policastro, Centola-Palinuro-Marina di Camerota, Pisciotta-Palinuro): partenza 16:42 / arrivo 17:16

RITORNO

  • Da Ascea a Salerno (Vallo della Lucania,Omignano, Agropoli, Paestum, Capaccio, Battipaglia, Pontecagnano): partenza 20:51 / arrivo 21:58; partenza 21:05 / arrivo 22:09
  • Da Ascea a Sapri (Pisciotta-Palinuro, Centola-Palinuro-Marina di Camerota, Policastro): partenza 20:35 / arrivo 21:23; partenza 21:11 / arrivo 21:48; partenza 22:22 / arrivo 22: 59

La distanza dalla stazione di Ascea alla sede della Fondazione Alario per Elea Velia è di circa 5 minuti (240 m)

Ufficio Stampa Vittorio Sgarbi

Nino Ippolito

+ 39 3383695738

ufficiostampasgarbi@gmail.com

Ufficio Stampa Scabec

Raffaella Leveque Capo Ufficio Stampa

Caterina Piscitelli Addetto Stampa

+39 081 5624561

+ 39 3319551994

ufficiostampa@scabec.it

Puracultura Comunicazione

339 7099353 | comunicazione@puracultura.it 

Ascea-Festival dell’essere-Sgarbi- Depardieau

Ascea-Festival dell’essere-Sgarbi- Ornella Muti

Ascea-Festival dell’essere-Gerard Depardieau

Ascea-Festival dell’essere-Sgarbi-Mauro-Muti

Ascea-Festival dell’essere-Domenico De Masi

Ascea-Festival dell’essere-Sgarbi

Ascea, 27 settembre 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente