Bene confiscato alla criminalità: Centro per donne e minori vittime di violenza

Bene confiscato alla criminalità organizzata diventa centro per protezione e recupero di donne e minori vittime di violenza.

Cerimonia di consegna nell’aula consiliare al Presidente dell’Associazione SPES Unica Francesco Cozzolino. 

Anna Senatore-Francesco Cozzolino-Massimo Cariello

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Nell’aula consiliare del Comune di Eboli, presenti il sindaco, Massimo Cariello, e dell’assessore alla Legalità con delega ai beni confiscati, Anna Senatore si è svolta la cerimonia di consegna dell’appartamento in località Corno d’oro, confiscato alla malavita ed affidato con bando pubblico alla società cooperativa Spes Unica del Presidente Francesco Cozzolino………… ….. … …….. …… ……….. ……… ………………. …….. ………….. ……………… ……….. …………. ……… ……. ……………… ………………………… ……………….. ………………….. …………  …………………. ………… ….. …….. …  ………….. ……. … ……. …… ……. …….. …… ……….. ………

Perché ci sono tutti questi punti?

Perché questa notizia con la foto allegata è stata prima pubblicata sui Social e poi inviato il comunicato e quindi si è già adempiuto al compito della divulgazione, pertanto si ritiene sia inutile ripubblicarla, perchè è una notizia di seconda mano

…………………. …………… ……………… …………… ………… ……….. …………. ……… …………. ….. ……. ………… ……. e come per il caso dell’orto di Francesco, così sarà d’ora innanzi per tutti coloro i quali prima pubblicano sui loro profili le notizie e poi le inviano agli altri, specie la carta stampata, che esce il giorno dopo, e ne compromettono anche la vendita, avendo già letto tutti ogni notizia.

……………..

SI PRECISA PERTANTO CHE NON PUBBLICHEREMO NOTIZIE DI SECONDA MANO

Eboli, 6 ottobre 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente