Navigator: È pareggio tra De Luca, Anpal e M5S

Si Sblocca la vicenda dei navigator in Campania. Finisce in pareggio la contesa De Luca-Anpal-Ministero della Sanità. 

Vincenzo De Luca:La Regione ha sollecitato la stabilizzazione dei lavoratori precari presenti in Anpal da oltre un decennio e la contrattualizzazione dei navigator con un’assunzione piena ed esclusiva di responsabilità da parte di Anpal”. Per Ciarambino e Saiello del M5S: “Navigator, premiata caparbietà nostra e di 471 giovani straordinari”. 

Vincenzo De Luca–navigator

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

NAPOLI – Dopo tre mesi di attesa, anche i 471 navigator che non hanno vinto un concorso ma che sono stati selezionati dall’ANPAL in Campania, potranno cominciare a lavorare e assistere nella ricerca di un impiego i percettori del reddito di cittadinanza. Il governatore Vincenzo De Luca, dopo aver negato per più tre mesi un contratto a tempo determinato a queste persone, ritenendo per assurdo che gli stessi in una posizione di precari potessero aiutare gli altri a trovare un lavoro a tempo indeterminato, ha rotto le sue resistenze. Sono servite le proteste dei navigator e lo sciopero della fame di quattro di loro prima di arrivare a una soluzione o De Luca ha ottenuto assicurazioni dal Ministro della Salute? Sicuramente la seconda, infatti è stato raggiunto un accordo raggiunto tra Anpal servizi e la Regione è stato annunciato dalla ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo che: “Prima da presidente della Commissione Lavoro del Senato e poi da ministro del Lavoro ho incontrato più volte i navigator, per questo oggi sono molto contenta per loro. Ringrazio – dichiara – le istituzioni coinvolte”.

Vincenzo De Luca Navigator1

L’intesa è stata commentata in una nota anche dallo stesso Governatore, Vincenzo De Luca, il quale a proposito ha dichiarato: “Si è svolto un cordiale incontro con il presidente di Anpal Domenico Parisi. La Regione ha sollecitato la stabilizzazione dei lavoratori precari presenti in Anpal da oltre un decennio e la contrattualizzazione dei navigator con un’assunzione piena ed esclusiva di responsabilità da parte di Anpal. La Regione ha sollecitato anche un impegno ad affrontare e risolvere altre emergenze occupazionali. La Campania, – si legge ancora nella nota, che ristabilisce responsabilità e ruoli dell‘ANPAL, della Regione e del Ministero, escludendo la regione stessa da possibili rivendicazioni dei Navigator alla fine del contratto – “ha ribadito la posizione di sempre: lotta al precariato e superamento delle situazioni di emergenza occupazionale. Si è concordato un lavoro di lungo periodo per concludere vicende antiche, partendo dall’impegno di non creare più aree di precariato”.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente