Battipaglia: I 5Stelle al Ferrari, Forza Italia protesta. La Palma precisa

Contestazione da Forza Italia per il Convegno “Facciamo EcoScuola” all’Istituto Ferrari di Battipaglia. La Dirigente Palma precisa. 

La storia finisce in Parlamento e sulle scrivanie degli Uffici scolastici provinciali e regionali, ma l’invito è arrivato dal Parlamento stesso. L’onorevole Gigi Casciello (Forza Italia): “I 5Stelle entrano nelle scuole con logo di partito sui manifesti, vergognoso e senza precedenti quanto accaduto a Battipaglia”.

Gigi_Casciello_convegno_Battipaglia_M5S_Istituto_Ferrari

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – “È vergognoso più che irrituale che un partito politico, il Movimento 5 Stelle, entri nella scuola con tanto di simbolo elettorale stampato su una locandina che annuncia un incontro alla presenza di due deputati, una senatrice e un consigliere regionale, tutti rigorosamente grillini. – Dichiara l’onorevole Gigi Casciello, deputato di Forza Italia, tra i fondatori di Voce Libera e componente della Commissione Cultura alla Camera – Quanto accaduto all’istituto Enzo Ferrari di Battipaglia, dove per oggi (31 gennaio) è annunciata la presentazione di un progetto sulla EcoScuola trasformata in passerella politica, è di una gravità inaudita. Un episodio in totale dispregio dell’istituzione scolastica e diseducativo per gli studenti, ai quali sarebbe stato corretto offrire un’opportunità di confronto pluralista. Un fatto di cui non custodisco memoria da giornalista di lungo corso ancor prima che da parlamentare”.

Stento a credere ai miei occhi: l’iniziativa di una scuola con un simbolo di partito ma ancora più grave è la circolare della dirigente scolastica che invita a partecipare – prosegue l’onorevole Casciello -. Presenterò un’interrogazione al ministro della Pubblica Istruzione per denunciare quest’uso illegittimo dell’istituzione scolastica. Non solo. – conclude l’On. Gigi CascielloInformerò dell’accaduto i dirigenti scolastici provinciali e regionali, nella speranza ne siano all’oscuro, e mi attendo che vengano assunti celeri ed esemplari provvedimenti”.

Galeotta fu la manifestazione e chi la organizzó“. Verrebbe da dire pensando al progetto che alcuni tra Deputati, Senatori e Consiglieri regionali del M5S hanno presentato questa mattina presso l’Istituto di Istruzione Superiore “E. Ferrari” di Battipaglia dal titolo: Facciamo Eco-Scuola. Restituiamo il futuro all’Italia; aspramente contestata dal deputato di Forza Italia Gigi Casciello.

E così dopo la Parrocchia laddove la stessa “compagnia delle Stelle” ospitò il “fuggitivo” Ministro dell’ambiente Sergio Costa, bravissimo a schivare gli incendi di mennezza e ancora più bravo a non incontrare nessuno e deviare le sue responsabilità su Battipaglia e non incontrare nessuno se non ultimamente “costretto” istituzionalmente con l’On. Federico Conte e Cosimo Adelizzi una delegazione di cittadini battipagliesi che a loro volta rimasero a bocca asciutta dalle divagazioni del Ministro, ora si è passati nelle Scuole e neanche a farlo apposta in una delle più prestigiose di Battipaglia, per illustrare e presentare il Progetto Eco-Scuola.

Senza entrare nel merito del come e del perché sia stato possibile presentare quel progetto in quella Scuola e semmai anche alla buona fede della dirigente Scolastica Daniela Palma, buona fede che al contrario non riscontriamo nella “Compagnia delle Stelle“, avvezza a queste furbate, forse e senza forse, sarebbe stato utile presentare quel progetto in un altro luogo e semmai invitare le Istituzioni scolastiche della Città, tutte, non escludendo di invitare anche gli studenti battipagliesi, lasciando a tutti la libertà di voler partecipare ad una iniziativa politica di un Partito, resta l’ambiguità del messaggio che si vorrebbe far passare che solo attraverso il M5S si può fare Eco-Scuola vieppiú esclusivamente in quell’Istituto.

Oddio in questo Paese tutto è possibile, pare si proceda all’inverno, basta pensare solo alle ultime uscite raccapriccianti riconducibile alla nipote del Dittatore Benito Mussolini, Alessandra Mussolini, ha definito pericolosa per la democrazia la Segre perché fomenterebbe odio e pochissime persone sono insorte, figuriamoci.

daniela Palma

Ma a tutto questo la Dirigente Scolastica del Ferrari Daniela Palma non ci sta a finire sulla graticola e ci inviato il suo punto di vista: Se possibile, vorrei proporre il mio punto di vista: «L’invito a presentare questo progetto per le scuole è pervenuto dalla camera dei deputati e dal senato, – scrive la Palma – da onorevoli della Repubblica, che come tali il consiglio d’istituto non ha ritenuto legati ad alcuna forza politica in particolare. Si trattava di comprendere come dovevano essere strutturati i progetti che sarebbero stati finanziati con circa 20.000 €. Ovviamente il consiglio di istituto del Ferrari accolto favorevolmente la proposta di venire ad illustrare il progetto in questione. D’altronde la stessa iniziativa è stata già attuata in numerosi altri comuni della regione, presso altre istituzioni scolastiche e nessuno ha detto niente. Questa circostanza appare quantomeno strana… solo con il Ferrari si risvegliano le coscienze!

La scuola è un’istituzione – prosegue la Palma – e non può ignorare l’invito delle più alte cariche dello Stato volto ad offrire, peraltro, un supporto economico agli scarsi fondi che lo stesso Stato mette a disposizione per lo svolgimento dei progetti. Anzi bisognerebbe comprendere come mai qualcuno dei dirigenti scolastici abbia ignorato questi fondi messi a disposizione, certamente non è la loro provenienza che può far decidere se siano Utili o meno alla comunità scolastica! Ai fini del loro utilizzo, credo che sia compito del dirigente verificare che non provengano da attività illecite, non altro!

La scuola vive di sponsorizzazioni, figuriamoci se ad offrirle sono degli alti rappresentanti istituzionali! La scrivente ha prontamente provveduto a rimuovere le poche locandine in formato piccolo INVIATE DALLA CAMERA DEI DEPUTATI che recavano ANCHE il logo dei 5 stelle. Cosa che non è avvenuta in altre scuole dove sono rimasti esposti manifesti grandi con la medesima grafica! Gli ospiti di oggi erano i colleghi dirigenti scolastici o loro delegati e solo i rappresentanti d’istituto! Anche perché in auditorium, tutto il resto degli studenti era impegnato in un interessantissimo incontro con lo scrittore Fabrizio Caramagna!

Credo, che come al solito, – conclude Daniela Palma – si voglia strumentalizzare il Ferrari e la mia persona e di questo, veramente non se ne può più! Il Liceo Scientifico di Angri, la settimana prossima inaugurerà il campo da calcio costruito con gli stessi fondi, alla presenza delle medesime autorità: qualcuno ne ha sentito parlare?»

Battipaglia, 31 gennaio 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente