Estate a Eboli: Si inaugura via delle Arti

Si inaugura Via delle Arti d’estate: In vetrina botteghe artigiane, laboratori artistici, food ed attività storiche. 

Il Sindaco Massimo Cariello: “Inauguriamo stasera con una passeggiata che riporterà gli ebolitani, e non solo, in una delle strade principali del centro storico”.

VIA DELLE ARTI 1 Eboli

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – La possibilità di passeggiare nel cuore del Centro Antico, gustando le atmosfere della storia, il gusto della tradizione, le suggestioni di antichi mestieri e nuove forme di arte ed artigianato. Via delle Arti si consegna agli ebolitani ed ai turisti anche in versione estiva, con la chiusura al traffico dal giovedì al sabato, dalle 18.00 alle 24.00, garantendo le aree di sosta per i residenti.

L’iniziativa porta la firma dell’Amministrazione comunale e dell’associazione Via delle Arti, presieduta da Marina Antonucci, che associa nove tra botteghe artistiche e laboratori artigiani che si affacciano su Corso Garibaldi ribattezzato Via delle Arti. «E’ un percorso di valorizzazione, motivo di crescita culturale – ha sottolineato il sindaco, Massimo Cariello, alla presentazione dell’iniziativa -. Inauguriamo stasera con una passeggiata che riporterà gli ebolitani, e non solo, in una delle strade principali del centro storico. E’ una scommessa vinta, soprattutto grazie a chi ci ha creduto ed ha investito, da un artista di fama internazionale come Rosmundo Giarletta e fino alla più antica merceria di Eboli, passando per il food di eccellenza e per atelier di moda e riferimenti culturali. E’ sempre più la strada di artisti ed artigiani, ognuno con la sua specificità ed il richiamo per i turisti e per gli ebolitani è evidentissimo. L’iniziativa garantisce la possibilità di passeggiare, promuove la bellezza ed esalta le attività. Musica, eventi e luminarie garantiranno un supporto suggestivo nelle ore di chiusura al traffico».

È stato realizzato un video su iniziativa dell’associazione Via delle Arti, come racconta il segretario, Gustavo Sparano: «Immagini e suoni per raccontare Via delle Arti, con l’obiettivo di unire le forze per sviluppare progetti comuni. Lo facciamo in Corso Garibaldi che diventa Via delle Arti, dove un tempo c’era il cuore del passeggio e del commercio. Ringrazio gli associati, ma sono certo che avremo a breve altre iscrizioni di artigiani ed artisti di questa strada». Gli ha fatto eco la vicepresidente dell’associazione, Anna Marra: «Arte e cultura rappresentano la strada giusta per comunicare la voglia di crescere. Le botteghe conservano la vocazione del bello, preservando la tradizione ebolitana».

L’iniziativa Via delle Arti in estate, dopo l’esperimento vincente nel periodo natalizio, è una strada verso la promozione completa del centro storico. «Guardiamo al recupero dell’area fin dal primo giorno del nostro insediamento – ha ricordato l’assessore al centro storico, Ennio Ginetti -. Quando siamo arrivati si parlava di “Eboli vecchia”, oggi la zona è indicata da tutti come Centro Antico, con la sua storia e le sue tradizioni e di cui parla l’intera provincia. Via delle Arti è una comunità, negli anni sono aumentate le botteghe, con attività uniche nell’arte, nell’artigianato e nel food. Un autentico volano, non solo per la zona, ma per l’intero territorio».

Eboli_presentazione_Via delle Arti

Eboli, 2 luglio 2020

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Parlare di arte una parola oramai surrogata e consumata, staremo a vedere ma dalla presentazione di arte non ne vedo.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente