Risse, spaccio e violenze a Eboli. PCI e Del Vecchio: Sicurezza e controlli

I Comunisti dopo le continue risse in Città attaccano il Sindaco di Eboli e Amministrazione comunale. 

Alfonso Del Vecchio (PCI): «Sollecitiamo, ancora una volta, un intervento incisivo per fermare il degrado e garantire una maggiore sicurezza ai cittadini e alle attività commerciali della città, prima che la situazione degeneri definitivamente provocando guasti alle cose, non facilmente sanabili, e danni alle persone».

Alfonso Del Vecchio

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «Le risse di ieri mattina e dei giorni scorsi, in pieno centro, sono episodi drammatici e preoccupanti che evidenziano l’escalation della criminalità a Eboli. – Si legge in una nota della Sezione “Mario Garuglieri” del Partito Comunista Italiano di Eboli a firma del candidato Sindaco Alfonso Del Vecchio – che interviene sugli episodi ultimi di violenza o meglio di delinquenza che turbano il giorno e la notte degli ebolitani e che di volta in volta si verificano ci allertiamo e ci ricordiamo che la nostra cittadina dovrebbe essere presidiata con più assiduità dalle Forze dell’OrdineLo spaccio di droga sembra attanagliare ampie zone centrali e periferiche della città e a vivere in prima linea, questa situazione angosciante, sono certamente i residenti, ma anche chi in alcune vie e piazze da “allarme rosso” ha un’attività commerciale o un pubblico esercizio.

Si assiste quotidianamente a episodi indecorosi ed incresciosi. Gli spacciatori svolgono la loro “attività” non solo nelle ore serali e notturne, ma in molti casi anche durante il giorno, provocando disagio e preoccupazione ai cittadini e ai commercianti. – prosegue ancora Alfonso Del Vecchio elencando, preoccupato, tutte le criticità – Questa situazione, oltre a destare forti preoccupazioni sul fronte dell’incolumità personale, dà un’immagine insicura, poco qualificata e da far west della nostra città.

Abbiamo già scritto in passato che la maggioranza del Sindaco Cariello si è dimostrata incapace di fornire risposte definitive ai problemi dei cittadini. – aggiunge Del Vecchio – La sicurezza urbana ne è l’esempio lampante.

  • E’ mai possibile che gli ebolitani devono continuare ad avere paura nonostante gli sforzi delle forze dell’ordine, costrette a operare con poche risorse?
  • Siamo così certi che un incremento del pattugliamento garantirà una sicurezza maggiore?

Aver inserito un ulteriore turno dei vigili, dalle 18 alle 24, non ha cambiato le cose e non le cambierà. Il Sindaco Cariello e i suoi delegati, assessori dovrebbero provare vergogna per la faccenda legata alla videosorveglianza. Eboli è l’unica città della Provincia di Salerno che ne è sprovvista.

Sollecitiamo, ancora una volta, – conclude il candidato Sindaco del Partito Comunista Italiano Alfonso Del Vecchioun intervento incisivo per fermare il degrado e garantire una maggiore sicurezza ai cittadini e alle attività commerciali della città, prima che la situazione degeneri definitivamente provocando guasti alle cose, non facilmente sanabili, e danni alle persone».

Eboli, 21 luglii 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente