NO alla “legge bavaglio” Sit-in in piazza del Centro-sinistra

Il Centro-sinistra unito scende in piazza contro il Governo Berlusconi.

Eboli: Domenica 13 sit-in di protesta in Piazza contro la Legge Bavaglio

Legge Bavaglio

EBOLI – Il Centro-sinistra ebolitano scende in piazza. Dopo le divaricazioni registrate in campagna elettorale e grazie al Governo Berlusconi il Centro-sinistra unito trova l’unità e insieme protestano contro la “Legge Bavaglio“.

Si ricorderà che nelle ultime elezioni Amministrative Sel ha appoggiato Gerardo Rosania, Italia dei Valori e Federazione della Sinistra invece Massimo Cariello e il Partito Democratico, pur non volendolo, Martino Melchionda. E’ probabile che a compattarlo sia stato il recente passaggio di Cariello al Nuovo PSI e al centro-destra.

In ogni caso l’iniziativa è giusta questo significa che sui problemi se si discute si può arrivare ben oltre una semplice protesta.

……………….  …  ……………….

COMUNICATO STAMPA

EBOLI – Il disegno di legge sulle intercettazioni approvato con voto di fiducia al Senato è quanto di peggio potesse partorire il Governo Berlusconi, terrorizzato dalle inchieste dei magistrati sulle sue nefandezze e preoccupato soltanto di mettere il bavaglio ai giornali, ai siti internet, alle radio, alle tv, ai blog che fanno il loro mestiere, cioè informano.

  • Pone limiti temporali strettissimi alle intercettazioni telefoniche: al massimo 75 giorni; le intercettazioni devono essere, poi, autorizzate da tre giudici e non più dal Gip. I delinquenti possono già cominciare a sturare lo champagne.
  • Vieta la pubblicazione di notizie su qualunque atto giudiziario sino alla chiusura delle indagini preliminari, ovvero – considerati i tempi tartarugheschi della nostra giustizia – per un periodo che va dai quattro ai sei anni. Non avremmo mai potuto avere notizia delle indagini sui costruttori dell’Aquila, della casa di Scajola, di …
  • Prevede multe pesantissime per giornalisti (fino a 10mila euro) ed editori (fino a 450mila euro) e il carcere sino a sei anni per i giornalisti che osano pubblicare notizie scomode: un manganello legale brandito per intimidire, condizionare, limitare la libertà di stampa.

In galera i giornalisti e … …………………..i delinquenti a piede libero.

Questa è l’Italia che vogliono. …..E questa è l’Italia che non vogliamo.

Per questo invitiamo a partecipare alla manifestazione che si terrà a Roma, il 9 luglio, giorno in cui si terrà la discussione del DDL alla Camera, ed il giorno dello sciopero dei giornalisti, con un blackout totale dell’informazione.

……….  …  ………..

Domenica 13 giugno in Piazza della Repubblica ad Eboli iniziativa contro la “legge bavaglio” organizzata da Federazione della Sinistra, Italia dei Valori,Partito Democratico Sinistra Ecologia e Libertà.

In Piazza ci sarà un banchetto informativo dalle 19,00 in poi. Alle ore 20,00 appuntamento per un sit-in al quale invitiamo tutti i cittadini.

5 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2023 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente