Eboli, occupazione spazi pubblici: Esercenti esonerati fino al 31/12

Emergenza sanitaria: L’Amministrazione comunale esonera i pubblici esercizi dai canoni di occupazione di suolo pubblico.

La misura, per dare risposte alle difficoltà del comparto generate dalla situazione emergenziale conseguenza del contagio da Covid-19, riguarda anche la sospensione dei pagamenti coattivi fino al 31 dicembre. 

Occupazione suolo pubblico bar

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Facilitazioni per i titolari di imprese di pubblico esercizio, attraverso esoneri per i canoni i occupazione e sospensione dei pagamenti dovuti fino al prossimo 31 dicembre. Lo ha deciso la Giunta Comunale, per dare risposte alle difficoltà del comparto generate dalla situazione emergenziale conseguenza del contagio da Covid-19.

Luca Sgroia Sindaco ff di Eboli 1

Nello specifico, la deliberazione dell’esecutivo comunale riguarda i canoni di occupazione di suolo pubblico e la sospensione dei termini di pagamento per entrate coattive. «Era necessario dare un segnale di supporto ad una categoria che ha subito e subisce pesantemente le conseguenze dei provvedimenti tesi a contenere il contagio» – commenta il sindaco facente funzioni, Luca Sgroia.

Giuseppe Piegari

Il provvedimento riguarda la sospensione del canone di occupazione del suolo pubblico per le imprese attive e per quanti hanno proposto istanza di concessione o di ampliamento. «Le imprese di pubblico esercizio, titolari di concessioni, vivono una condizione di difficoltà – spiega l’assessore allo sviluppo economico, Giuseppe Piegari -. Abbiamo voluto dare risposte a tutti, ricomprendendo nel beneficio non solo le imprese di pubblico esercizio attive, ma anche quanti hanno presentato istanza di nuove concessioni e coloro che hanno chiesto ampliamenti. Un messaggio forte, in un momento difficile».

Cosimo Pio Di Benedetto

Il provvedimento ha ottenuto il supporto anche dell’assessore al bilancio, Cosimo Pio Di Benedetto: «Abbiamo posto l’attenzione non solo sull’esonero dei canoni per occupazione di suolo pubblico, ma anche sulla sospensione dei termini di pagamento per le entrate coattive fino al 31 dicembre. Naturalmente, non ci sarà applicazione di interessi o sanzioni per le scadenze che si riferiscono al periodo interessato».

Eboli, 29 ottobre 2020

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Il provvedimento più importante perchè di questo c’era bisgno. Dopo le slot machines e il mercato bloccato il giorno prima a tarda sera ci mancava quest’altra perla della vostra capacità amministrativa.
    Dell’ospedale ormai ridotto ai minimi termini non se ne parla perchè non potete scontentare il vostro sodale alla regione.
    L’ex vicesindaco non sapeva niente di tutto quello che qui accade?
    Il fatto che non vi siate ancora dimessi dimostra solo la vostra bramosia di potere.
    Non temete vi scioglieranno così vi solleveranno anche dal peso della inutile e finta resistenza.
    Siete dead men walking e fate finta di non saperlo.
    Alle prossime elezioni ricandidatevi che prenderete il 90%.

    • Sei uno speranzuolo, crogiolati nelle tue illusioni….

  2. Pare che le mie illusioni siano diventate realtà. Dai dopotutto stare un po’ a casa gli farà bene dopo tutti i guai che ha combinato. Ed è stato pure fortunato a trovare un gip ipergarantista se no si faceva Natale a Fuorni……… sembra il titolo tragicomico di un cinepanettone ma purtroppo per i cittadini onesti è una triste e amara realtà!!!!!!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente