“Ri”Elezioni a Eboli. Il PCI rassicura: Ci saremo

Finita l’era Cariello si preparano alla sua sostituzioni attori e comparse e il PCI rassicura: Ci saremo. 

Il coraggio non sta nel candidarsi. Il coraggio sta nell’avere la credibilità per farlo. Il PCI ci sarà. Perché Eboli ha bisogno di Politica e non di opportunistiche bagarre per capricci di potere.

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «Leggiamo dei papabili alle prossime amministrative e cerchiamo il bandolo della matassa. – si legge in una nota del PCI di Eboli pervenutaci a commento delle voci circa i nomi di possibili candidati a Sindaco di Eboli alle prossime Elezioni comunali di primavera – Due tra i punti cardine dell’era Cariello. Quelli che “non sapevano”, quindi, vogliono farsi beffardi garanti di un rinnovamento.

Un paladino della legalità che ha tirato i remi in barca, celando dietro un hashtag la propria debolezza politica, per di più invitando alla più grande tra le brutture: annullare la scheda elettorale. – Prosegue la nota dei comunisti ebolitani indicando le varie personalità politica che sebbene non facendo alcun nome si comprende si riferiscano a Damiano Cardiello che decise di non candidarsi e al Sindaco ff Luca SgroiaDulcis in fundo, chi, non candidato e non eletto, ha governato facendo 50 giorni di campagna elettorale per portarsi avanti con il lavoro e che ritroviamo, per di più, al cospetto della giustizia in quanto ex amministratore.

Non pervenute le macerie di un sedicente centro sinistra che ora, dopo anni di personalismi e recenti trasformismi, richiama la sinistra all’unità. – prosegue la nota PCI – L’invito alla riflessione è urgente. L’impegno, a dare ai concittadini una scelta dignitosa per le prossime elezioni, è doveroso.

Il PCI ci sarà. Perché Eboli ha bisogno di Politica e non di opportunistiche bagarre per capricci di potere.

Il coraggio non sta nel candidarsi. Il coraggio sta nell’avere la credibilità per farlo. – conclude la nota dei Comunisti ebolitani della Sezione “Garuglieri” – La nostra proposta è già sul tavolo ed useremo questo tempo politicamente sospeso per lavorare ancora. Perché il bandolo della matassa non può essere un “sistema” di ritorno.
PCI Sez “M. Garuglieri Eboli

Eboli, 3 dicembre 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente