Eboli: L’On. Adelizzi incontra il Commissario prefettizio De Jesu

Incontro Istituzionale On. Adelizzi (M5S)-Commissario Prefettizio De Jesu: Si parla di Eboli o è un “saluto” istituzionale? 

L’incontro si terrà domani venerdi 11 dicembre alle ore 11.00 a Palazzo di Città. POLITICAdeMENTE non ci sarà ma ricorda al Parlamentare ebolitano alcune tematiche da sottoporre al Commissario Prefettizio da sottoporre agli Enti sovracomunali come la ZES, ed altre come la prostituzione, di esclusiva competenza comunale e delle Forze dell’Ordine. 

Antonio De Jesu-Cosimo Adelizzi

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «Domani, venerdì 11 dicembre, ci fa sapere il Deputato ebolitano del Movimento 5 Stelle Cosimo Adelizzi, farà una visita istituzionale al neo Commissario prefettizio della città di Eboli, Antonio De Iesu. L’incontro – ci fa sapere sempre l’On. Adelizzi – si terrà alle ore 11:00 presso il Palazzo di città. Si tratta di una seplice informazione e non invito. Non poteva essere diversamente Adelizzi non poteva invitarci, l’avrebbe dovuto fare il Commissario Prefettizio».

Ne prendiamo pubblicamente atto e ovviamente POLITICAdeMENTE si augura che conferendo “istituzionalità” a quell’incontro si discuta non tanto dei massimi sistemi, a quello ci penserà il Primo Ministro Conte se si incontrerà con Renzi e Zingaretti sperando questi ultimi riescano ad evitare che il Governo venga esautorato nelle sue funzioni da una Task Force che dovrebbe gestire il Recovery Fund, ed evitare (gravissimo) che i nostri Servizi Segreti diventino una Fondazione e anche questo sarebbe esautorare il Parlamento ed il COPASIR fittando la nostra Agenzia di 007 ai privati e in balia di “infiltrazioni” pericolose, quanto di cose semplici, ordinarie, insomma normali, e ci riferiamo agli affari quotidiani che si devono normalmente svolgere e che sono in carico al comune.

Cosimo Adelizzi

Quindi ci permettiamo di ricordare all’On. Adelizzi, anche perché egli è così impegnato in Parlamento e potrebbe avere sotto vista le problematiche locali, come il fatto che negli ultimi giorni a causa della pioggia si sono aperte delle buche nell’asfalto cittadino, e magari che si dia un’occhiata alla viabilità, specie quelle in capo alla Provincia di Salerno, e semmai di spingersi fino alla Litoranea e cercare di portare un poco di legalità sull’Intera Fascia Costiera e magari attraverso un’azione sistematica di sorveglianza attiva, sgomberare tutte le prostitute che nonostante il Covid e il maltempo continuano ad esercitare indisturbate la loro professione, e forse con un poco di fortuna si potrebbe arrestare anche i protettori e i trafficanti di droga, tutta quella specie di delinquenti che albergano nella pineta.

Poi sempre in punta di piedi e a bassa voce suggeriamo, magari, di dedicare un poco di tempo alle relazioni con gli Enti sovracomunali Provincia, Regione, Governo, Europa per seguire e risolvere tutte le pratiche in corso, con particolare attenzione a sollecitare magari la Regione di erogare i Fondi europei alle Aziende della Piana del Sele che ne hanno fatto richiesta, e i Fondi destinati agli Enti Pubblici per migliorare le infrastrutture e la difesa del suolo.

Antonio De Jesu

Di sollecitare il Commissario ad insistere sui servizi erogati dal PdZ S3 e attivarsi per la realizzazione di un Consorzio come ha fatto il PdZ di Buccino. A prendere in considerazione di inserire la nostra Zona Industriale nella ZES, atteso che c’è spazio ancora per altri 500 ettari, senza contare di sorvegliare sull’attuazione del Piano Regionale dei Rifiuti, allo scopo di riparare in qualche modo agli “errori” di programmazione, di pianificazione e di attuazione intorno alla partita dell’immondizia, non cadendo nell’errore di individuare solo nell’impianto di Compostaggio di Eboli mentre ci sono decine e decine di impianti pubblici e di imprese privete, che non appartengono all’ordine dei Barnabiti, ma fanno affari con la monnezza a spese della comunità, e suggeriremmo al Commissario Prefettizio e ai suoi due Sub, di mettere un poco di ordine nel mare magnum degli Impianti Serricoli, e capire come sono organizzati, dove scaricano le acque di scolo normale e quelle piovane e dove vanno a finire gli scarti di produzione delle Aziende legate alla Quarta Gamma, ma anche se le Aziende, presentano, per ottenere i Fondi Regionali, un Piano Agricolo Culturale per sapere anche cosa producono, quanto producono e di quante maestranze hanno bisogno, così magari si può verificare e controllare e scongiurare il lavoro nero e l’impiego irregolare di manodopera extracomunitaria regolare e irregolare.

Litoranea-Eboli-Battipaglia-prostitute-in-pieno-giorno

Sarà difficile poterne parlare più che stringersi la mano. Tuttavia, l’on. Adelizzi ci ha informato per divulgare la notizia, ma purtroppo noi non ci saremo, almeno non ci sarà POLITICAdeMENTE, poiché non ha ricevuto nessun invito e al momento pur avendo inviato al Commissario Prefettizio e ai suoi due Sub il benvenuto e il buon lavoro, non ha ricevuto nessun segno. Non è la prima volta che accade. Siamo abituati, L’ultima volta è successo quando si è insediato il nuovo Comandante della stazione dei Carabinieri. Ebbene in quella circostanza si convocò una conferenza stampa e POLITICAdeMENTE non fu invitata e al momento ancora non conosce il nuovo inquilino che dirige la Stazione. Questo ovviamentte denota poca attenzione per il territorio e chi vi opera e nel caso di POLITICAdeMENTE è ancora più grave perché è tra i siti web più visitati della Campania e del Mezzogiorno d’Italia. Questo però non ci impedisce di essere sulla notizia, di commentarla, di  essere obiettivi, di esprimere critiche, di formulare opinioni e di commentare e informare i suoi lettori.

Eboli, 10 dicembre 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente