Eboli: Anche Alleanza Democratica incontra De Jesu

Nella mattinata di ieri Alleanza Democratica, l’altro PD ha incontrato il Commissario Prefettizio De Jesu. 

All’incontro dell’ex Gruppo consiliare Alleanza Democratica per Eboli, hanno partecipato il Capogruppo Consiliare Pasquale Infante, il coordinatore Luigi Morena e il Consigliere Cosimo Brenca, l’altro consigliere Francesco Rizzo era assente per motivi professionali. 

Morena-Brenga-De Jesu-Rizzo-Infante

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – In tarda mattinata di ieri, presso l’aula consiliare Isaia Bonavoglia, si è tenut l’incontro tra delegazione della Lista Alleanza Democratica per Eboli, l’altro Partito Democratico, che alle elezioni scorse ha contribuito alla vittoria della coalizione che ha sostenuto l’ex Sindaco Massimo Cariello, con il Commissario Prefettizio Antonio De Iesu. All’incontro hanno partecipato il Capogruppo Consiliare Pasquale Infante, il coordinatore Luigi Morena e il Consigliere Cosimo Brenca, l’altro consigliere Francesco Rizzo era assente per motivi professionali.

«Si è trattato di un incontro cordiale, intenso e proficuo nel corso del quale abbiamo discusso con il Commissario delle principali problematiche che riguardano la nostra città più volte segnalate, dai banchi dell’opposizione, alla passata amministrazione comunale e ancora irrisolti. – fanno sapere Morena, Infante e Brenga – Abbiamo posto in particolare l’attenzione sull’emergenza sanitaria e nello specifico di  sulla necessità di osservare nel nostro nosocomio percorsi dei sospetti casi COVID distinti dagli altri percorsi sanitari. Inoltre abbiamo chiesto al Commissario di verificare scrupolosamente in ogni plesso scolastico il rispetto delle procedure, l’utilizzo dei dispositivi di prevenzione  e l’osservanza delle normative per il contenimento del contagio in vista della imminente riapertura delle scuole. 

Altro tema su cui ci siamo concentrati è il  problema della sicurezza (visti anche gli ultimi episodi criminali verificatisi) sia in centro che nelle periferie dove più volte abbiamo richiesto (senza avere avuto riscontri positivi purtroppo) il potenziamento dell’organico delle forze dell’ordine e l’istituzione di un presidio della Polizia Municipale nelle aree a più alto rischio.

Morena-Brenga-Infante-Rizzo

Al Dott. De Iesu abbiamo evidenziato – proseguono gli esponenti di Alleanda democratica – la grave situazione sociale che sta vivendo la nostra città e quindi lo abbiamo invitato a  fare  presto  e procedere prima possibile alla pubblicazione del  bando  (stabilendo in esso criteri rigorosi per evitare se si ripetano le problematiche riscontrate nel primo bando di Aprile)  per i bonus spesa  per consentire   alle categorie meno abbienti ebolitane di poter usufruire dei fondi nazionali  di € 356.977,88  del Decreto  Ristori Ter  per far   fronte   alle  difficoltà   economiche causate   d all’emergenza sanitaria da COVID-19. 

Inoltre abbiamo richiesto al Commissario Governativo  di intervenire per consentire una migliore manutenzione delle strade cittadine che sono diventate pericolose e per molti tratti difficilmente percorribili. In particolare relativamente al problema della viabilità comunale abbiamo sollecitato il Dott. De Iesu di chiedere alla C.U.C. Sele – Picentini  la definizione della procedura in modo da ottenere l’aggiudica della gara e la relativa esecuzione dei lavori da eseguire sulla S.P. 416 per poter finalmente porre rimedio alla grave situazione in cui versa questa importante arteria stradale in modo da assicurare una maggiore sicurezza stradale. 

Altro tema posto all’attenzione del Commissario  la grave situazione del commercio cittadino per cui si chiede di valutare, anche alla luce dei fondi stanziati dal Governo Nazionale agli enti locali per la perdita di gettito (articolo 106 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34),  la possibilità di prevedere un’ulteriore moratoria delle scadenze e/o abbattimento dei tributi locali in favore delle numerose imprese del settore in crisi. – hanno aggiunto Morena, Infante e Brenga – Abbiamo infine chiesto a Commissario un impegno costante in tema di tutela e salvaguardia dell’ambiente. Abbiamo colto durante l’incontro nel Dott. De Iesu, oltre alla capacità e la competenza, una totale disponibilità all’ascolto caratteristica  fondamentale per poter ben gestire un ente comunale.

A nostro avviso abbiamo incontrato un uomo validissimo dotato di un bagaglio di esperienza, – concludono Infante Morena e Brenga – competenza e professionalità (capacità già dimostrate fin dal suo insediamento) necessario e allo stesso tempo indispensabile per fare bene per la nostra Città, svolgendo un ottimo lavoro sia nella gestione del nostro ente comunale e sia nella necessaria riorganizzazione della macchina amministrativa».

Eboli, 30 dicembre 2020

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Tutti questi personaggi dell’ultima politica ebolitana ci hanno lasciato una citta da schifo,piena di pericoli sociali come : spaccio,furti ,rapine,molestie,una roccaforte chiamata “Forte Apace” un progetto costato 10 miliardi di lire alle tasche dello stato ,un progetto voluto da Rosania ex sindaco della piu fervida sinistra ebolitana.Oggi questo luogo è unan bomba atomica sociale al centro del paese ,quartiere generale di tutte le schifezze della nostra citta.questo è solo una delle tante negatività della politica ebolitana ,economia zero menti eccellenti dei giovani che vanno via, i servizi pubblici alla deriva ,scuole inadeguate,ospedale moribondo,occupazione nulla.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente