Il futuro della mobilità nella Piana del Sele: Incontro a Eboli

Giovedì 10 giugno, ore 18.30, Hotel Grazia, Eboli, incontro-dibattito sul futuro della mobilità nella Piana del Sele. 

Il tema dell’incontro-dibattito organizzato dai Democratici e Progressisti con Sindaci, politici, sindacalisti e esponenti di comitati vari è: ” Il futuro della mobilità nella Piana del Sele. L’Alta Velocità Salerno-Reggio Calabria. La Metropolitana Leggera a Eboli. Le Ferrovie Eboli-Calitri e Battipaglia – Taranto.

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLIGiovedì 10 giugno, alle ore 18.30, nella Sala delle Conferenze dell’Hotel Grazia, in via Nazionale 20 di Eboli, si terrà un incontro organizzato dal Movimento Democratici e Progressisti dal tema: “Il futuro della mobilità nella Piana del Sele. L’Alta Velocità Salerno-Reggio Calabria. La Metropolitana Leggera a Eboli. Le Ferrovie Eboli-Calitri e Battipaglia – Taranto“; insomma si parlerà del futoro della mobilità nell’intero comprensorio della Valle del Sele e del corridoio per la Basilicata e delle opportunità che si sono presentate con i finanziamenti del PNRR in aggiunta e a completamento di quelli delle programmazioni della Regione Campania. 

Interverranno con la moderazione di Laura Naimoli del Giornale “Il Mattino”:

  • Giacomo Rosa Comitato Ferrovia Eboli-Calitri
  • Italo Ciccarone, Comitato Alta Velocità Piana del Sele
  • Amedeo D’Alessi Segretario Regionale Cgil Trasporti
  • Mimmo Volpe Sindaco di Bellizzi
  • Cecilia Francese Sindaco di Battipaglia
  • Francesco Di Geronimo Sindaco di Castelnuovo di Conza
  • Michele Di Maio Sindaco di Calitri
  • Francesco Cavallone Sindaco di Sala Consilina
  • Gerardo Rosania, già Sindaco di Eboli

Un incontro che è un modo come l’altro per partecipare al silenzio programmatico in cui si versa dalle nostre parti, atteso il non coinvolgimento da parte di Regioni, Ministeri, Governo Centrale nei confronti degli Enti territoriali, come per il caso dell’Alta Velocità-Alta Capacità e ai percorsi che si è pensato da parte di RFI che tagliano fuori la piana del Sele, è di una gravità eccezionale. Ma se è grave si programmi escludendo le comunità locali è vero anche che l’assenza al tavolo di discussione promosso dai Democratici e Progressisti del Commissario Prefettizio di Eboli, Antonio De Jesu è gravissimo. Insieme agli altri Sindaci che hanno avvertito la necessità di incontrarsi e condividere le loro ansie ma anche i loro programmi, stride l‘assenza di De Jesu, forse era opportuno invitarlo e coinvolgerlo, atteso che fino ad ottobre terrà le sorti della Città e quanto meno poteva farsi portavoce di possibili proposte, sempre che riesca a sedersi ai tavoli istituzionali e rappresentare gli interessi dei cittadini di Eboli, piuttosto che chiudersi nel Palazzo comunale e non aver nessuna relazione con la Città fino a non partecipare nemmenobai momenti istituzionali come la crlebrazione della Festa della Repubblica.

Eboli, 7 giugno 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente