Carenza Personale P.O. di Eboli. FISI Sanità: Si riducano le attività

La FISI per carenza di personale OSS ed Infermieristico all’U.O. di Medicina del PO di Eboli, chiede la riduzione delle attività.

Rolando Scotillo: “Siamo costretti nostro malgrado, pur di garantire una assistenza alberghiera ed infermieristica sufficiente ai pazienti, a chiedere il blocco dei Day Hospital e la riduzione dei posti letto (non più di 15) per il periodo estivo (01 giugno – 30 settembre)”.

Ospedale Eboli-Rolando Scotillo

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Mentre si appresta a concludersi, almeno tenendola a bada con le vaccinazioni la crisi pandemica da Covid e subito si passa alla crisi ordinaria, endemica, quella che da mesi costringe l’Ospedale di Eboli a lavorare sotto, ma sotto, sotto le sue potenzialità, ed ecco che a riportarci alla “normalità” ci pensa la FISI Sanità con Scotillo, che denuncia carenza di personale nell’UO di Medicina, e mmagari fosse solo in quel repartoe solo le OSS e personale Infermieristico, piuttosto che Personale Medico anche in altri reparti, e avanza proposte che vanno nella direzione di ridurre le attività per non caricare ulteriormente su quelli in servizio.

«Spettabili, per l’ennesima volta siamo a segnalarvi la grave carenza di personale che attanaglia la U.O. di Medicina dell’Ospedale “SS. Maria Addolorata” di Eboli. – scrive in una nota stampa il Segretario Territoriale Rolando Scotillo della Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali, avente ad oggetto: “Carenza personale OSS ed Infermieristico U.O. di Medicina, richiesta riduzione delle attività”. Nota indirizzata: Al Direttore Generale ASL Salerno; Al Direttore Sanitario ASL Salerno; Al Direttore Sanitario DEA di I° Livello di Eboli – Battipaglia – Roccadaspide. – Infatti a fronte di 22 posti letto, oltre i Day Hospital, aventi ospiti – nella quasi totalità dei casi – non autosufficiente, il personale è insufficiente per qualifica e per numero.

La grave carenza di organico – prosegue Scotillo – incide profondamente sulla qualità delle prestazioni erogate ai pazienti ed espone il personale a rischi professionali e, nonostante, numerose lamentele di parte sindacale e dei lavoratori nulla è stato fatto per porre rimedio, anche in vista delle dovute ferie estive che ridurranno numericamente e ulteriormente il personale esistente. Per tali motivi siamo costretti nostro malgrado, – conclude Rolando Scotillo della FISI Sanità – al fine di garantire una assistenza alberghiera ed infermieristica sufficiente ai pazienti, a chiedere il blocco dei Day Hospital e la riduzione dei posti letto (non più di 15) per il periodo estivo (01 giugno – 30 settembre).

Eboli, 12 giugno 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente