Martedì sera a Santa Cecilia, Comizio di Antonio Cuomo

Martedì sera alle ore 19:30, Largo Aristotele, Santa Cecilia di Eboli, comizio del candidato Sindaco Antonio Cuomo. 

Tanti gli argomenti che Cuomo affronterà partendo dalle opportunità che} offre il Pnrr, attraverso progetti che mirano al recupero, riqualificazione, rigenerazione del patrimonio urbano. Ma anche di un sistema di mobilità, di viabilità di trasporto urbano, di agricoltura, delle produzioni e dei servizi.

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Martedì 28 settembre alle ore 19:30 a Largo Aristotele, nel Quartiere Santa Cecilia di Eboli, Antonio Cuomo, Candidato Sindaco di Alleanza Progressista sorretto da tre Liste: Partito Democratico, Italia Viva e Idea Futuro; Terrà un pubblico comizio. Tanti saranno i temi che affronterà, e primo fra tutti sarà quello di evidenziare la grande occasione per la nostra città che ci offre il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), rispetto al quale dichiara: «Ci faremo trovare preparati. – specifica nei particolari quali sono le “poste” su cui bisogna lavorare – L’investimento 2.1 prevede un programma di sostegno allo sviluppo economico-sociale delle zone svantaggiate, basato sulla rigenerazione culturale dei piccoli centri e sul rilancio turistico.

Non di meno, – prosegue Antonio Cuomo, – porre attenzione attraverso una puntuale programmazione di interventi di recupero del patrimonio storico, di riqualificazione degli spazi pubblici aperti, degli itinerari tematici, dei percorsi storici, oltre che per i sostegni finanziari di cui alle attività culturali, creative, turistiche, commerciali, agroalimentari e artigianali per rilanciare le economie, i saperi e le tecniche del territorio. – E per Antonio Cuomo,Santa Cecilia è in un punto strategico, tra il mare e la Città nuova e Storica, ma è anche la cerniera tra il resto del territorio cittadino che si estende fino alla vicina Battipaglia a Nord, e ad Albanella e Capaccio-Paestum a Sud.

Un crocevia che per troppo tempo è stato risucchiato dalle Città vicine e le sue economie ed i suoi commerci non hanno gravitato su Eboli, e se da un lato hanno contribuito alla ricchezza di Battipaglia e Capaccio dall’altro hanno sistematicamente impoverito l’economia complessiva della Città di Eboli. Una gravitazione che si è ripercossa anche sui giovani, i quali hanno scelto di iscriversi e frequentare Istituti Superiori di Battipaglia e Capaccio piuttosto che quelli di Eboli capoluogo, attese le difficoltà per raggiungerlo, per la mancanza assoluta di collegamenti. – Di qui Antonio Cuomo pensa ad – “Un sistema di mobilità complessiva che coinvolge in uno: l’ammodernamento della rete viaria e una conseguente ed efficace organizzazione di trasporto urbano; rendendo tutti i luoghi del territorio cittadino raggiungibili.

L’investimento 2.3 – ricorda Cuomo – riguarda i programmi per valorizzare l’identità dei luoghi, i parchi e i giardini storici e con esso favorire il miglioramento della qualità della vita, facendo leva sui beni culturali, promuovendo una vasta azione di rigenerazione sia di quelli storici e sia dei luoghi identitari per le comunità urbane. Processi di rigenerazione urbana comunale che devono riguardare – conclude Antonio Cuomo impegnandosi prioritariamente attraverso il suo Governo – un’azione sistematica per intercettare le misure con progetti concreti, a cui già stiamo lavorando, così da favorire il rilancio della città nel suo complesso: Del Centro Antico, quest’ultimo luogo identitario della nostra Comunità, ma anche di tutte le sue periferie ivi compreso Santa Cecilia, Cioffi,  Corno d’Oro, Campolongo, l’ Epitaffio ecc.

Tutti temi, insieme a quelli della integrazione, che verranno trattati nel comizio di mercoledì sera da Antonio Cuomo, affinché si possa trovare giusti equilibri, tra le politiche sociali, quelle economiche, quelle produttive afferenti i settori trainanti che hanno caratterizzato la ricchezza del mondo Agricolo e delle produzioni della Piana del Sele, – “per guidare ed affiancare gli imprenditori e nel contempo salvaguardare l’ambiente e insieme di partecipare alla ricchezza complessiva della comunità“.

Eboli, 27 settembre 2021

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. E’ l’occasione giusta per dire altre fesserie…

  2. Bel discorso, concreto e conciso, ho visto molti maggiorenti della ss 18 vicino Tonino, si sono schierati, oramai quelle zone non sono più il pascolo elettorale dei Conte.

    • Il pascolo è sempre Conte…so.
      Non c’era molta gente e tra questi anche infiltrati.
      Ma quello che manca è la visione chiara per il futuro di Eboli.
      Cuomo vuole il posto da Sindaco, i problemi ci sono e resteranno degli Ebolitani.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente