Il Sindaco di Eboli boccia la Bretella A2-SS18 Contursi-Agropoli

Doppia bocciatura per il Collegamento veloce Agropoli-Contursi prima dal Sindaco Cariello(2018) ora da Conte. 

Il Sindaco di Eboli Mario Conte: “La rete di collegamenti viari già c’è, va solo modernizzata“.

Mario Conte

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – L’Amministrazione Conte contraria alla nuova bretella da 370 milioni. – si legge in una nota stampa a seguito della notizia del finanziamento da parte del Ministro della Coesione territoriale e per il Sud On. Mara Carfagna della Bretella di collegamento veloce A2-SS18 Agropoli – Una posizione che nasce da una visione d’insieme per lo sviluppo del nostro territorio e del Sud in particolare. Non sterili contrapposizioni tra territori, – si aggiunge nella nota – dunque, bensì una strategia di lungo respiro. 

«Piuttosto che investire fondi così ingenti per una nuova arteria che taglierebbe proprio nel mezzo territori collinari che tutto il mondo ci invidia e che dovrebbero invece divenire percorsi naturalistici, avviandoci così ad un ennesimo scempio ambientale, giacché la strada sarebbe altamente impattante, riteniamo – ha spiegato con fermezza il sindaco Mario Contemolto più fruttuoso investire quel denaro sia per migliorare la viabilità esistente, come l’Aversana che costituirebbe comunque una valida alternativa una volta ampliata e messa in sicurezza, sia un nuovo svincolo autostradale dedicato esclusivamente al traffico pesante, in modo da decongestionare l’uscita attuale. Infine ci pare più lungimirante e improntato a quanto non solo ci chiede l’Europa, ma i nostri stessi figli, pensare ad un prolungamento della metropolitana leggera, non solo fino all’aeroporto, bensì almeno fino ad Agropoli.

Il futuro della mobilità sostenibile è su ferro, non certo su gomma. – prosegue il primo cittadino di Eboli – Inoltre per rimediare ai problemi di collegamento interni, oltre all’alta velocità ferroviaria, sulle cui stazioni la discussione è ancora aperta, abbiamo una miriade di strade provinciali che andrebbero completamente ristrutturate.

La rete di collegamenti viari già c’è, va solo modernizzata.

In più se davvero vogliamo parlare di un collegamento che servirebbe è quello che noi chiamiamo la “Eboli mare” per unire l’interno alla costa ed anche qui basta migliorare infrastrutture esistenti. – conclude il Sindaco di Eboli Mario ConteSiamo invece particolarmente soddisfatti dei fondi per la Fondovalle Calore, quella sì un’arteria fondamentale che auspichiamo venga completata al più presto».

Alfieri-De Luca

Quella della Bretella stradale di Collegamento Contursi-Agropoli, o meglio e più corretto dire Agropoli-Contursi, perché nata da una “ispirazione” programmatica dell’ex Sindaco di Agropoli ora Sindaco di Capaccio – Paestum Franco Alfieri, consulente per l’agricoltura del Governatore Vincenzo De Luca, oggi con il Sindaco Mario Conte, ieri con il Sindaco Massimo Cariello riceve la sua seconda bocciatura. Bocciatura condivisa dall’opposizione consiliare di allora a Cariello, comprendente anche il gruppo consiliare PD (era il 2018), il quale a sua volta si appelló al Presidente della IV Commissione regionale Luca Cascone (Lupo ti raccomando le pecore). Una Bretella veloce dalle prospettive dannose quanto mai inutili che avrebbe come scopo quello di indirizzare i flussi turistici dal Sud verso Agropoli, dimenticando che i flussi turistici sono quelli che provengono dal Nord verso il SUD, atraverso la direttrice che da Battipaglia si snoda in due: Una verso il Sud costiero tirrenico; l’altra verso il Sud che a sua volta a Sicignano subisce una ulteriore diramazione verso il Sud calabro-tirrenico, e il Sud Ionico calabro-lucano-pugliese.

Ebbene, e questo andrebbe detto sia al Governatore De Luca e sia alla Ministra per il Sud, che le seconde diramazioni “turistiche” sono più servite e più collegate di quella che attraversa la Piana del Sele da Agropoli immaginata con la bretella A2-SS18, mentre lascerebbe irrisolto ogni collegamento veloce da Salerno-Battipaglia-Cilento, oltre che intervenire potenziando l’intera rete viaria rendendola moderna e sicura. Strade che avrebbero bisogno di manutenzione costante e di una messa in sicurezza da anni abbandonate, come la così detta bretella veloce(sic) Agropoli-Vallo della Lucania. Insomma soldi buttati se si lascia abbandonate a se stessa la rete viaria esistente, rispondente e confacente alle realtà locali. 330 milioni di euro iniziali più 40 che potrebbero servire veramente ad altro piuttosto che costruire una strada che avrebbe la pretesa solo di inventarsi un flusso turistico proveniente dal Sud.

Collegamento veloce Agropoli-Contursi

Eboli, 18 febbraio 2022

2 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente