Rifiuti a Persano: Protesta del Sindacato “Libero” dei Militari

La Nave dei Veleni approda a Salerno. 33 dei 213 Container di rifiuti stipati e provenienti dalla Tunisia saranno stoccati nell’Area Militare di Persano

Protesta del Sindacato LRM chiede immediata chiarezza e controllo preventivo per i rifiuti da depositare presso l’area addestrativa Militare del Comprensorio di Persano. 

Nave container Tunisia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

PERSANO (SERRE) – La questione dei rifiuti stipati in 213 container provenienti dalla Tunisia e a loro volta previo accordo tra i il Governo Italiano, quello Tunisino e la Regione Campania, provenienti a loro volta da Polla, tiene ancora banco e di sicuro se ne parlerà ancora fino a quando non si farà chiarezza su quella che si è configurata, secondo le dichiarazioni del Vice Presidente della Regione Campania e Assessore regionale all’Ambiente Fulvio Bonavitacola, una truffa e le sue conseguenti rassicurazioni sulle procedure di stoccaggio e sulla rapidità dello smaltimento.

Rassicurazioni che non impediscono ai cittadini serresi e al Sindaco Franco Mennella, i quali hanno da subito ricevuto la solidarietà attiva dei territori limitrofi e quella si Sindaci di Eboli, Battipaglia e di altri, di protestare e di creare un coordinamento che si occupi di confrontarsi con le istituzioni, si è aggiunto anche il Sindacato Libera Rappresentanza dei Militari che di seguito si riporta la dichiarazoone.

«Il Sindacato “Libera Rappresentanza dei Militari” esprime perplessità e preoccupazione per l’iter di smaltimento dei rifiuti e soprattutto per lo stato di salute dei militari di stanza nel comprensorio di Persano. – Si legge in una nota pervenutaci dal Sindacato LRM e intanto è attraccata nel porto di Salerno la Nave dei VeleniUn numero enorme di container, (213) pieni di rifiuti che ad oggi risultano per lo più”non classificati” si andranno ad aggiungere alle tonnellate di ecoballe ancora presenti sul territorio e nei pressi di una delle aree addestrative più utilizzate dai nostri militari.

Nell’esprimere solidarietà ai cittadini del Comune di Serre e ai Comuni limitrofi, questo Sindacato chiede un’intervento congiunto dei Ministri competenti e del Governo regionale che sia RISOLUTIVO della questione in tempi brevi. – conclude la nota del Sindacato Libera Rappresentanza dei Militari – Parimenti, si faccia chiarezza, nelle prossime ore, del contenuto più o meno nocivo dei container e si prendano le necessarie misure volte a tutelare “in toto” la salute di centinaia di militari che soggiornano nelle immediate vicinanze».

Persano, 25 febbraio 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente