Inflazione: Azzerare subito IVA su beni primari

È l’On. Cosimo Adelizzi (IPF) a chiederlo a sostegno del Governo Draghi: Inflazione. Azzeriamo subito l’Iva sui beni primari.

Cosimo Adelizzi

POLITICAdeMENTE

ROMA – “I dati diffusi oggi dall’Istat, sui prezzi del carrello della spesa degli italiani, meritano la massima attenzione. Il costo degli alimentari è aumentato ulteriormente anche a luglio. Un’impennata record, del 9,1%, mai così alta dal 1984. Questo significa, come ricorda anche Assoutenti, che una famiglia con due figli, solo per mangiare, dovrà mettere in conto una maggiore spesa in media pari a +749,00 euro annui”. Lo dichiara il parlamentare salernitano Cosimo Adelizzi, che da responsabile nazionale per la rete territoriale di Insieme per futuro è costantemente in contatto con gli amministratori della Penisola e ne conosce quindi le preoccupazioni.

Bisogna aiutare subito le famiglie italiane. Insieme per il futuro non ha mai avuto dubbi: come proposto da Luigi Di Maio vogliamo che nella prossima legge di bilancio venga inserito un azzeramento dell’IVA su pane e pasta e una riduzione dell’IVA su tutti gli altri beni di prima necessità come pesce, carne e verdura, ma anche farmaci e bollette e sui beni legati alla natalità. Serve un intervento strutturale – ribadisce Adelizzi – per sostenere nel lungo periodo i cittadini, perché parliamo di un fenomeno che secondo gli analisti durerà almeno per tutto il 2023. Aiutiamo gli italiani ad affrontare questa difficile crisi, dobbiamo essere uniti perché davanti a questi problemi nessuno può pensare di voltarsi dall’altra parte” conclude l’Onorevole.

Roma, 29 luglio 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente