Parte la XIX Legislatura. Federico Conte: Sinistra alla prova

Ripartono le Camere e riparte la XIX Legislatura. Per il Deputato uscente Federico Conte: “Sud, banco di prova della sinistra“. 

Federico Conte

POLITICAdeMENTE

ROMA – «Si apre oggi un nuova legislatura, la prima nella storia della Repubblica nella quale il parlamento darà probabilmente la fiducia a un Governo guidato da una donna che rappresenta la destra storica. – scrive in una nota stampa il Deputato uscente di Liberi e Uguali Federico ConteDi fronte c’è il Paese, con le sue difficoltà e le sue paure, le conseguenze socio-economiche della guerra e delle speculazioni che l’accompagnano, prima di tutte quella dei rincari energetici, e lo spettro della recessione.

C’è l’Italia del lavoro, del bisogno e delle diseguaglianze, sempre più divisa tra il Nord e il Sud. – prosegue l’On. Conte – Il Mezzogiorno è all’opposizione, vota ma non governa, e su di esso pende la spada di Damocle dell’autonomia differenziata e il rischio che i fondi del Pnrr ad esso riservati vengano distratti per fra fronte ad altre emergenze.

È questo il banco di prova dove si misurerà la capacità della sinistra, quella storica e quella nuova, di rinnovare e riaffermare sé stessa, nella società prima che nelle istituzioni. – conclude la nota di Federico Conte, deputato uscente di Liberi e Uguali – Per il nuovo inizio e gli impegni che li attendono, a tutti i parlamentari, e soprattutto ai nuovi eletti, i miei auguri di buon lavoro».

Intanto la XIX Legislatura è partita. È di pochi minuti fa la notizia che il Senato della Repubblica ha eletto Presidente Ignazio La Russa. Al netto di tutte le manovre che si nascondono dietro l’elezione della Seconda carica dello Stato, che se da un lato mostrano la destra che sebbene divisa riesce comunque a prevalere e portare a casa un risultato, come la stessa Giorgia Meloni ha voluto e proposto, dall’altra una sinistra divida che comunque continua a farsi male da sola e con una operazione da sommozzatori salva la maggioranza e continua ad affossarsi. Aspetteremo nelle prossime ore di vedere come i sommozzatori si muoveranno e riusciranno a trasferire alla Camera dei Deputati il loro sotterraneo appoggio e in seguito magari far emergere il “prezzo” del loro appoggio.

Roma, 13 ottobre 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2023 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente