Sparano Uil-Fpl: Non si dimentichi la Sanità pubblica

A lanciare l’allarme ai vertici Aziendali dell’Asl Salerno contro il declino della Sanità Pubblica è il Coordinatore provinciale Uil-Fpl del settore Vito Sparano: “Per non dimenticare e ricordare che esiste anche la Sanità Pubblica”. 

Uil-Fpl

POLITICAdeMENTE

EBOLI«Purtroppo, a distanza ormai di diversi mesi, si prende atto, per l’ennesima volta, e si fa presente che permangono ancora molte criticità nel bacino di utenza che gravita intorno al DEA Eboli-Battipaglia-Roccadaspide, così come in quello del Vallo di Diano e in tutti i Presidi e Distretti della ASL Salerno, da Nocera a Sapri. – scrive il Coordinatore Provinciale Sanità UIL FPL Vito Sparano in una nota srampa indirizzata al Direttore Generale, al Direttore Sanitario, al Direttore Amministrativo dell’ASL Salerno – Criticità che generano disagi in chi è portatore di necessità assistenziali, costretto a migrare verso altre Strutture sanitarie (pubbliche o accreditate), ma anche in tutti i lavoratori, i quali non ricevono risposte alle innumerevoli istanze, prima di tutto riguardo alla carenza di personale, medico, di comparto e di supporto.

Egregio Direttore Generale, prima o poi andrà via, come tutti i suoi predecessori o i suoi successori, ma gli irrisolti problemi rimangono e rimarranno sul groppone del personale, ormai allo stremo, con inevitabili riflessi sull’assistenza. – prosegue Vito Sparano incalzando il DG dell’ASL Salerno Gennaro SostoLe si chiede di fare finalmente qualcosa di definitivamente concreto!

Non è questa la Sanità del futuro, efficiente ed efficace, sbandierata e blaterata per tale anche da qualche politico. – aggiunge il Coordinatore Provinciale Sanità della Uil-Fpl – Ormai la popolazione è passivamente rassegnata ed assiste al lento, ma non inesorabile, declino delle Strutture di questa Azienda.

Vito Sparano

La UIL FPL da anni conduce battaglie a tutela dei cittadini e dei lavoratori, ai quali si rivolge un sentito ed infinito ringraziamento per la indiscussa professionalità quotidianamente mostrata, oltretutto utilizzati in turni massacranti in totale spregio di tutte le norme contrattuali,  pur di garantire un accettabile servizio all’utenza. – aggiunge ancora l’esponente sindacale – Questa situazione è ben nota anche alla classe politica locale e regionale (tra cui Sindaci e Parlamentari) ed alle Associazioni, atteso che questo Sindacato ha più volte informato con note scritte, nonché tramite gli organi di stampa, circa le condizioni in cui versano gli Ospedali e i Distretti Sanitari. 

Quindi, si ritiene che i politici siano affetti da sordità ormai cronica di fronte agli appelli lanciati nel corso degli anni, mostrando interessa solo apparente nei confronti della Sanità, fatto salvo quelle delle pompose inaugurazioni. – conclude il Coordinatore Provinciale Sanità UIL FPL Vito SparanoNei nostri Ospedali, nei Distretti Sanitari e nei Dipartimenti di Salute mentale prestano servizio tante e riconosciute eccellenze. Le denunce e gli incitamenti a fare meglio e di più sono necessari affinché le Comunità non perdano la perla più importante per la vita di ogni cittadino: la salute, diritto inalienabile».

Eboli, 16 dicembre 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2023 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente