Cariello (Nuovo PSI) sull'Ospedale di Eboli e l'Hospice, chiede il mantenimento degli impegni

EBOLI – Riceviamo e volentieri pubblichiamo il Comunicato Stampa che segue a firma del Consigliere Comunale e Provinciale del Nuovo PSI, Massimo Cariello, che interviene preoccupato, ricordando gli impegni che sono stati assunti: in sede politica, dal Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro; in sede operativa, dal Commissario Straordinario per la Sanità Campana Giuseppe Zuccatelli ed il suo vice Ferdinando De Angelis dell’ASL SA1.

Hospice e Distretto

Impegni che gli stessi avevano assunto a margine di un incontro tenuto a Napoli con una delegazione del Comune di Eboli, capeggiata dal Sindaco Martino Melchionda. In quell’incontro si assunsero impegni precisi e primo fra tutti era quello di inviare subito il personale, specie quello infermieristico, necessario per la riapertura di alcuni reparti, il potenziamento e il funzionamento di altri, specie quello dell’HospiceIl Giardino dei Girasoli“, di cui se ne avverte un disperato bisogno.

………….  …  …………..

Comunicato Stampa

Ospedale di Eboli M SS Addolorata

Attendiamo ancora la concretizzazione di quanto assicurato dal Commissariato per la Sanità Campana durante l’incontro tenutosi di recente. Attendiamo che l’organo che dirige il comparto regionale in regime straordinario, adempia alle assunzioni di nuovi operatori (con contratti di lavoro a tempo determinato) per sopperire alla carenza di personale che mina la qualità e l’efficienza dei servizi dell’ospedale Maria Ss Addolorata di Eboli. In tal senso va il mio appello a che le istituzioni, ognuna per la parte di responsabilità che gli è propria, spingano in modo forte e decisivo verso l’attuazione delle disposizioni annunciate dal Commissario Zuccatelli.

Nel contesto ricordo che non va trascurata la situazione dell’Hospice di Eboli. La struttura, di essenziale importanza nel panorama dell’offerta ospedaliera salernitana, vive ore di confusione e sbandamento. Ancora non si parla di proroga dei contratti per i lavoratori in forza alla struttura. Ancora si continua a non dare risposte a intere famiglie che sono costrette a vivere brancolando nel buio, con sulla testa una vera e propria spada di Damocle.

Due vicende su cui si sono mossi i sindacati. Ecco, non posso non condividere le loro preoccupazioni e non le sminuisco, come qualcuno pure cerca di fare, solo in base ad una promessa da parte degli organi commissariali.

Quello che chiedono, quello che chiedo, è concretezza.

Accogliendo con favore la disponibilità del commissario Zuccatelli e le assicurazioni avute dal presidente della Regione Stefano Caldoro, chiedo, a questo punto, da parte del commissario dell’Asl Salerno, De Angelis, l’avvio in emergenza della selezione del personale per l’ospedale di Eboli: un atto del genere sarebbe la prova reale della volontà di salvare il Maria Ss Addolorata. Allo stesso tempo, come sostenuto anche dalla Provincia di Salerno, chiedo la tutela dell’Hospice con l’immediata proroga dei contratti già scaduti.

Massimo Cariello

Nuovo Psi

Consigliere Provincia di Salerno
Vice Pres. Comm. Prov. Lavoro
Capogruppo Nuovo Psi Comune di Eboli

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente