Il PD salernitano aderisce a “Se non ora quando” per dire a Berlusconi DIMETTITI

Una serie di manifestazioni in Italia e in provincia di Salerno per dire a Berlusconi DIMETTITI.

Iniziative a Salerno, Pagani, Cava dei Tirreni, Nocera Inferiore, Eboli e Pullman per Roma.

SALERNO – Il Partito democratico di Salerno aderisce alla manifestazioneSe non ora, quando?”, la giornata nazionale di mobilitazione, in programma per domenica 13 febbraio 2011, promossa per rivendicare il rispetto e la dignità delle Donne, ma anche per dire al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi DIMETTITI.

Un Paese ormai coperto di ridicolo e un governo ripiegato solo ed esclusivamente sulla difesa del suo Premier, che trascura i problemi degli italiani, ormai ridotti quasi tutti in povertà.

Un Paese in cui il Governo e i suoi massimi esponenti additano la magistratura come i peggiori delinquenti e gli immorali come santi. Dove il Ministro della Giustizia propone solo leggi per confinare, limitare e punire i magistrati; il Ministro degli esteri anzichè preoccuparsi del mediterraneo  e della polveriera Nord-Africa, pensa di chiedere dossier al Governo di Santa Lucia e annuncia ricorso al tribunale europeo, contro i Magistrati milanesi che indagano su Berlusconi, per violazione della privacy. Il ministro dell’Industria che abbandona il suo dicastero per portare in televisione l’elenco delle donazioni del Premier per giustificare i pagamenti alle escort, e i petrolieri aumentano il costo della Benzina e le Assicurazioni taglieggiano gli italiani con aumenti fino al 120%. Il Ministro dell’Economia taglieggia il SUD e poi fa finta di fare un viaggio improvvisato per fare finta di accorgersi, di essere stupito che le ferrovie come si scende da Roma non funzionano e sono lentissime.

Insomma un Governo contro l’Italia e gli italiani, ma soprattutto contro il Mezzogiorno, che si è abbarbicato al potere e non lo vuole lasciare grazie alla bassissima morale dei parlamentari che si vendono senza alcuna dignità per un posto al Parlamento, perché la Legge elettorale li nomina.

Una manifestazione a cui non si può mancare e soprattutto per ribaltare un NO fermo, che vuole che le donne per raggiungere il successo devono vendere il loro corpo, ma anche per aiutare quelle che hanno pensato alla via breve perchè tornino indietro senza andare nel carnaio.

Il Pd aderisce alle seguenti iniziative:

  • Roma: Pullman per Roma con partenza alle ore 8.30 da via Sanzio (vicino Poste centrali) dal Comune di Pontecagnano
  • Salerno: con partenza alle ore 10.30 dalla Stazione ferroviaria avrà luogo una ‘Marcia silenziosa’ che attraverserà il corso principale per confluire in piazza Cavour
  • Pagani: ore 11.00, Villa Comunale Flash Mob
  • Cava de’ Tirreni: ore 18.00, Marcia per le strade della città con partenza da Piazza Amabile
  • Nocera Inferiore: Ore, 10.30, Marcia per le strade della città con partenza da Piazza Amendola.
  • Eboli: Ore 10.00, manifestazione in piazza della Repubblica

Salerno, 10 febbraio 2011

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Anche i dittatori più fetenti hanno fatto la loro fine.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente