PARTE IL “TERZO POLO” A BATTIPAGLIA

Terzo Polo unito a Battipaglia, domani 26 Febbraio alle 11.00  presso la Sala convegni di Palazzo di Città si terrà la Manifestazione: “Partiti e Classe Dirigente“.

Si è aperto il “cantiere” del Terzo Polo a Battipaglia. E’ possibile si disegnino nuovi scenari

.

BATTIPAGLIA – Mentre le vicende politiche nazionali si complicano e si marca sempre di più la distanza tra il Governo Berlusconi e il resto del Paese, indipendentemente dalla maggioranza Parlamentare di cui dispone, il “Terzo Polo” che mette insieme: Futuro e Libertà per l’Italia, UDC, MPA, API, prende sempre più corpo.

I rispettivi leader Gianfranco Fini, Pierferdinando Casini, Raffaele Lombardo, Francesco Rutelli, sono sempre più convinti di andare avanti ed offrire una possibilità agli elettori di una soluzione politica di vero Centro-destra, alternativa al centro-sinistra e più che mai al Popolo della Libertà e la Lega Nord, che ormai con le politiche che stanno imprimendo al Governo si sono spinti sempre più a destra e quella maggioranza parlamentare di cui ancora dispongono non corrisponde più alla maggioranza degli italiani.

La fucina politica lavora e le alleanze si formano e si estendono in tutta la penisola. In Campania è un poco più complicato perché alcuni Partiti del Terzo Polo sono al momento collocati su sponde diverse. Per esempio, mentre l’UDC sostiene alla Regione Stefano Caldoro, in Provincia di Salerno è ormai fuori dalla maggioranza che sostiene Edmondo Cirielli, così come l’API è stata parte integrante nelle ultime elezioni dell’alleanza di centro-sinistra, senza parlare di FLI, che è nato da una scissione con il PDL e a Salerno trova difficoltà a trovare un’intesa con gli altri partiti del Terzo Polo sulla Candidatura a Sindaco, presentandosi per il momento a ranghi sparsi.

In questo quadro abbastanza confuso, ma comprensibilmente accettabile visto il turbinio degli avvenimenti politici Nazionali ed Internazionali, a Battipaglia il Terzo Polo veleggia nell’unità più assoluta. I responsabili locali dei rispettivi partiti da Gerado Motta a Bruno Mastrangelo, passando da Adolfo Rocco e Romeo Leo a Luigi Restaino, questi ultimi esponenti del locale UDC, riescono a stabilire il “contatto”, pur trovandosi  su posizioni opposte a livello di Amministrazione Comunale, con l’UDC tra i maggiori sostenitori di Giovanni Santomauro e i restanti Partiti costanti e tenaci oppositori della Giunta Santomauro.

La prova ufficiale viene dalla manifestazione politica dal tema “Partiti e Classe Dirigente”, in programma domani 26 febbraio 2011, alle ore 11,00, presso la Sala Convegni del Comune di Battipaglia, per discutere e riflettere sul ruolo  dei Partiti e della classe dirigente, alla luce del nuovo scenario politico, sia Nazionale che Provinciale.

Interverranno:

Michele Sarno, coordinatore Provinciale FLI;
Luigi Nocera
, coordinatore Provinciale UDC;
Alfonso Giannella
Coordinatore Provinciale API;
Marco Stanzione
del Coordinamento cittadino MPA;

Parteciperanno:

Gerardo Motta, Consigliere Comunale FLI;
Bruno Mastrangelo,
Consigliere Comunale FLI;
Adolfo Rocco
, Consigliere Comunale MPA;
Romeo Leo
, esponente cittadino della segreteria UDC
Luigi Restaino
, esponente cittadino della segreteria UDC

La Manifestazione chiarirà diversi aspetti: primo fra tutti la volontà di affrontare un percorso insieme e quindi concentrare forze ed azione politica: secondo, saggerà la reale volontà di tutto il Partito di Casini l’UDC, di intraprendere questa strada, che in ogni caso potrebbe mettere a rischio anche i rapporti politici abbastanza consolidati con l’attuale Amministrazione Santomauro e in via alternativa riuscire a stare con due piedi in una scarpa, o addirittura traghettare tutto il Terzo Polo verso Giovanni Santomauro, ove mai questi dovesse decidere di aderire, come da più parti si è vociato, all‘UDC. Ma queste sono solo probabilità, di fatto vi è sul tappeto una nuova alleanza, che intende far valere la sua azione politica.

Battipaglia, 25 febbraio 2011

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Alla luce di quanto succede a livello centrale, non si sa cosa si siano riuniti a fare.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente