Provenza (PdL) e l’allarme rifiuti: I reflui di Battipaglia finiscono in mare

E’ allarmante sapere che i reflui della Città di Battipaglia finiscono direttamente in mare.

Il mare lungo la Fascia costiera battipagliese è inquinato: Provenza chiede spiegazioni al Sindaco Santomauro per sapere che tipo di provvedimenti si intende adottare, i tempi e i relativi interventi.

Giuseppe Provenza

BATTIPAGLIA – E’ allarmante quanto è emerso a seguito dell’interrogazione del Capo gruppo consiliare del PdL Giuseppe Provenza e della discussione in c.c. del 24/05/011- avente ad oggetto i Depuratori  e smaltimento acque reflue del Comune di Battipaglia.

L’interrogazione tendeva a: sapere quali accorgimenti il comune adotta al fine di limitare l’inquinamento marittimo o fluviale prodotto dal collettore fognario comunale. Altresì, si chiede di sapere quanti depuratori sono presenti sul territorio comunale e la loro ubicazione, e quanti comuni se ne servono”.

Provenza con la sua interrogazione chiedeva al Sindaco Giovanni Santomauro e al competente Assessore al fine di: ricevere spiegazioni  e chiarimenti sullo stato dei luoghi;  sapere quali provvedimenti intende adottare questa amministrazione; e sapere quali sono i tempi e le modalità d’intervento.

Ebbene l’amm.ne rispondeva con poche righe scritte tramite il dirigente incaricato ing. Ruggiero: “Il territorio comunale è servito da un unico impianto di depurazione sito in loc.tà Tavernola che tratta i reflui della zona centro”.

Nessuna risposta invece, circa l’impegno dell’amm.ne e quali provvedimenti intendeva adottare.  Per Provenza è un atteggiamento singolare e disarmante.

La discussione è proseguita in Consiglio Comunale il 24/05 c.a., nel quale il capogruppo del PdL Giuseppe Provenza ha  incalzato l’amm.ne e il competente assessore Massimiliano Casillo al fine di ricevere chiarimenti per capire e per sapere il resto della città,  dei reflui ove finivano e se venivano trattati e come.

Provenza a tale proposito aggiunge che il tecnico ing. Ruggiero ha comunicato che il depuratore di Tavernola assorbe al massimo i reflui di 15.000 abitanti !!! E a giudicare dalla sua risposta e sempre poco allarmarsi se si considera che il resto dei reflui degli altri 35.000 abitanti finiscono “direttamente a mare“. E’ importante capire ora cosa ne pensano i battipagliesi di questa sconcertante verità.

Giuseppe Provenza, implacabile nei suoi giudizi affonda mettendo rivolgendosi ai battipagliesi che si chiedono perché il mare è sporco. I battipagliesi ormai sanno quale è la risposta. I battipagliesi devono anche sapere cosa fa chi li amministra, ovvero cosa non  fa lamministrazione Santomauro che va sbandierando lo sviluppo turistico del litorale battipagliese, prendendo letteralmente in giro i cittadini.

Mentre la città è paralizzata, – continua Provenza –  l’amm.ne Santomauro di centrosinistra cerca di galleggiare, sono mesi che discutono solo di poltrone e oggi, con l’estate alle porte ci comunicano con una naturalezza che fa rabbrividire che reflui finiscono direttamente in mare, quasi fosse una cosa normale !!!

L’indignazione per questo stato di cose è la naturale conseguenza, per cui credo sia necessario sollevare il coperchio e discuterne, cominciare a programmare seriamente il presente ed il futuro della città di Battipaglia.

Recentemente l’amm.ne Santomauro ha rifiutato l’ipotesi del Porto comm.le a Battipaglia sbandierando la volontà di sviluppare la fascia costiera di Battipaglia,  di puntare allo sviluppo turistico di Battipaglia, per cui il porto isola -secondo loro- era incompatibile.

Ebbene siamo al paradosso, – conclude Provenza – rasentano il ridicolo, anche un bambino sarebbe più accorto. Normalmente esiste un ordine nelle cose, non si può costruire una casa senza partire dalle fondamenta. Il nostro mondo è diverso da quello del Sindaco Santomauro, io lavoro e mi impegno affinché Battipaglia diventi  una città normale.

Bisogna intervenire urgentemente sulla depurazione dei reflui impedendo che finiscono direttamente in mare inquinando, a tal fine mi impegnerò cercando di svegliare chi dorme, tirando  fuori vecchi progetti di depuratori, accertare a che punto sono, perché sono fermi, eventualmente cantierarne di nuovi, per questo Provenza promette di preparare una serie di interrogazioni e mozioni finalizzate ad ottenere il risultato: La normalità’!!!

Battipaglia, 1 maggio 2011

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente