Cariello sulla Casina Rossa: Sicurezza e legalità sulla Marina di Eboli

Cariello sulla Casina Rossa: “Occore rilanciare il tema della sicurezza e della legalità a Marina di Eboli”.

Il sequestro dell’unica area di legalità in quel territorio, evidenzia l’isolamento in cui lavorano la Provincia e il Comune.

Massimo Cariello

EBOLI – Dopo l’incresciosa vicenda del Sequestro di un locale, presso la Casina Rossa di Campolongo, in uso alla Polizia Provinciale, e successivamente alle dichiarazioni del Capo della Polizia Provinciale di Salerno Giovanni Moscatiello, che tra l’altro è anche il segretario dell’Ente provincia, e a tutte le polemiche che ne sono susseguite, specie quando si è venuti a conoscenza che il collaudo era stato effettuato e che giaceva presso gli Uffici del Genio Civile, è intervenuto anche il Consigliere Provinciale Massimo Cariello, che sottolinea la questione sicurezza.

“Senza voler entrare nel merito degli atti giudiziari, – dichiara Massimo Cariellosaranno gli avvocati e i dirigenti preposti a chiarire la questione, ritengo che altri debbano essere gli interventi di supporto quando un Ente come la Provincia di Salerno interviene in modo deciso e determinante su una zona lasciata all’incuria e al degrado da anni, in mano alla criminalità che sfrutta la prostituzione, riqualificandola – aggiunge – con un presidio di Polizia Provinciale, progetti di risanamento e tutela della fascia pinetale come il Patto Ambientale per il SIC “Fasce litoranee a destra e sinistra del fiume Sele” o come il progetto Antierosione e di Ripascimento “Costa del Sele” che coinvolge tutti i comuni della fascia litoranea o, ancora, quando interviene per realizzare interventi importanti in tema di sicurezza stradale e viabilità come il completamento della strada provinciale “Aversana”.

L’incredibile sequestro dell’unica area di legalità in quel territorio – continua Massimo Cariello evidenzia ancora una volta l’isolamento in cui lavorano la Provincia e il Comune di Eboli, contrastati dalle stesse istituzioni che dovrebbero supportarli nell’opera di ripristino della legalità.

Nel condividere le posizione del Comandante della Polizia Provinciale Moscatiello e del Sindaco di Eboli, Melchionda – conclude il consigliere provinciale Cariello – ritengo opportuno quanto prima rilanciare il tema della sicurezza e della legalità sulla litoranea, in modo da non scoraggiare i coraggiosi cittadini e gli imprenditori turistici della Marina di Eboli e sostenendo in modo concreto gli enti che progettano ed investono su una zona che potrebbe diventare il punto di riferimento del turismo e dello sviluppo in Provincia di Salerno”.

Eboli, 28 febbraio 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente