Giornata nazionale della raccolta di occhiali usati

21 e 22 Aprile, la giornata nazionale della raccolta di occhiali usati, indetta dai Lions Club International.

L’iniziativa internazionale dei Lions Italia, promossa dall’Ottica Scocozza in collaborazione con la Caritas Diocesano “Sele-Tanagro” di Oliveto Citra, Giovane Italia di Sicignano degli Alburni e Polisportiva Feldi Eboli.

EBOLI – E’ per il 21 e 22 Aprile, la giornata nazionale della raccolta di occhiali usati, indetta dai Lions Club International. Per l’occasione anche ad Eboli, come nei comuni di Oliveto Citra, Buccino, Sicignano degli Alburni e al Quadrivio di Campagna sono stati attivati punti di raccolta di occhiali usati. Una iniziativa internazionale dei Lions Italia, promossa a sud di Salerno dall’Ottica Scocozza in collaborazione con la Caritas Diocesano “Sele- Tanagro” di Oliveto Citra, con la Giovane Italia di Sicignano degli Alburni e la Polisportiva Feldi Eboli.

L’iniziativa considerata di grande valenza sociale e solidarietà prende lo slogan: “A te non servono più, ma possono aiutare qualcuno a riacquistare la vista”. Infatti, considerata la grande richiesta di occhiali usati, proveniente da tutte le parti del mondo e l’alta sensibilità che è stata riscontrata in questi anni da tantissime persone che grazie ai vecchi occhiali che erano stati dimenticati nel cassetto o non più adatti ai propri occhi, sono stati raccolti e distribuiti a chi ne aveva bisogno.

Tutti gli occhiali da vista e non, vengono recuperati e preparati, catalogati e distribuiti a favore dei paesi poveri che ne fanno richiesta, in particolare in Africa, nell’America del Sud, in India e nell’Est Europeo, dove milioni di persone non vedono, semplicemente perché non sono in grado economicamente di acquistare un paio di occhiali. Basti pensare che nei paesi in via di sviluppo, un esame degli occhi costa quanto il salario di un mese, e un solo dottore spesso è al servizio di una comunità di centinaia di migliaia di persone.

In molte aree invece, un cattivo o trascurato funzionamento della vista può costringere a persone adulte alla disoccupazione. Molti gli artigiani, come gli studenti usano l’ausilio visivo per lavorare o per studiare, mentre molte altre persone impossibilitate sono letteralmente estraniate dal mondo. La sensibilizzazione a questa iniziativa di solidarietà è rivolta a tutta la popolazione che ha l’occasione di donare e di aiutare gli altri senza richiedere alcuna spesa aggiuntiva, basta ad un centro di raccolta.

Un gesto minimo che servirà  ad aiutare qualcuno meno fortunato di loro ha riacquistare la vista. Gli occhiali usati potranno essere consegnati fino al 30 Aprile 2012 nei punti raccolti istituiti c/o l’Ottica Scocozza di Eboli, Oliveto Citra, Buccino, Sicignano degli Alburni e al Quadrivio di Campagna. Una volta effettuata la raccolta tutti gli occhiali verranno spediti e consegnati in uno dei dodici Centri Lions d’Italia per il riciclaggio. Solo lo scorso anno scorso sono stati radunati oltre 5 milioni di paia di occhiali da vista e ne sono stati distribuiti oltre 3 milioni nelle nazioni in via di sviluppo.

Eboli, 21 aprile 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente