Vendita area San Donato. Lavorgna replica: E’ una notizia infondata, non è in vendita

Nessuna svendita della storia e tradizione ebolitana, come improvvidamente sostenuto da Sinistra Ecologia e Liberta’.

L’assessore al patrimonio Adolfo Lavorgna: “L’area  di San Donato è stata trasferita alla Eboli Patrimonio per essere valorizzata. La notizia di SEL è completamente infondata.

Adolfo Lavorgna

EBOLI – Le notizie diffuse da Sinistra Ecologia e Libertà in un proprio comunicato, relativo alla presunta vendita dell’area di proprietà pubblica in zona San Donato, necessitano di opportune  precisazioni, per evitare che si generi confusione sull’argomento.

L’area di San Donato rappresenta un parco naturalistico dalla grande varietà di essenze vegetali e faunistiche, che necessita di una complessiva sistemazione ai fini di una fruizione collettiva.

Paesaggio-San-Donato

Tale area, dunque, è stata trasferita alla società Eboli Patrimonio S.r.l., che è stata creata esattamente allo scopo di gestire e valorizzare il patrimonio del Comune di Eboli e non necessariamente per alienarlo.

La società, di totale proprietà del Comune di Eboli, ha il compito di mettere in atto ogni modalità di intervento utile ad ottimizzare il valore del patrimonio immobiliare dell’ente e di migliorarne le condizioni di gestione.

La conclusione cui è giunta SEL, che dà per scontata  la vendita di quell’area, è, dunque, assolutamente infondata.

Occorre, inoltre, tenere presente che la decisione sull’eventuale alienazione di beni comunali è di competenza dell’Amministrazione Comunale, di cui la Eboli Patrimonio è il braccio operativo nella gestione del patrimonio immobiliare. Amministrazione  che, nel caso di scelte significative per l’assetto del territorio, ha sempre investito il Consiglio Comunale della decisione finale, anche laddove non fosse necessario per legge.

Chiesa-San-Donato-Eboli

“La polemica sollevata da SEL è davvero  priva di fondamento. – scrive l’Assessore al parimonio Adolfo Lavorgna Credo sia irragionevole allarmare i cittadini, dando per certa la vendita di un’area così importante, senza alcun tipo di presupposto.

Abbiamo tutti a cuore la tutela e la  conservazione del nostro territorio. E’ anche per questo che è stata creata la Eboli Patrimonio, per valorizzare e conservare al meglio i beni della collettività, non per procedere necessariamente a procedure di alienazione, che vanno decise di volta in volta, a seconda delle caratteristiche dei beni conferiti.

L’area di San Donatoconclude l’Assessoreè stata trasferita alla Eboli Patrimonio per migliorarne la gestione e per valorizzarla. La Eboli Patrimonio, di concerto con l’Amministrazione ed il Consiglio Comunale, deciderà l’intervento migliore per valorizzare l’intero  spazio”.

Eboli, 20 giugno 2012

5 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente