Polizia municipale: Santomauro vuole far fuori il Comandante

Il colonnello, comandante della Polizia Municipale di Battipaglia, non gode più della fiducia del primo cittadino.

Si pensa ad un suo pensionamento. Eppure la La rimozione dell’ex assessore alla Polizia Municipale Luca Muto e al mancato sostegno del consigliere dell’Udc Campione è legata alle incomprensioni con il Comandante.

CERRUTI-IULIANO

di Oreste Vassalluzzo
Caposervizio Roma (Cronaca Salerno)

BATTIPAGLIA – Il sindaco Giovanni Santomauro è pronto a rinunciare al superdirigente Giorgio Cerruti. Il colonnello, comandante della Polizia Municipale di Battipaglia, non gode più della fiducia del primo cittadino. Uno scontro che va avanti da tempo e che ora sembra aver preso la piega definitiva dell’addio da parte dell’alto dirigente. Il progetto dell’amministrazione comunale è quello di limitare, per il momento, l’azione del comandante dei vigili e successivamente di collocarlo in pensione sfruttando le indicazioni previste dal decreto del Governo Monti sulla spending review (revisione della spesa) degli enti locali che prevede tra le altre cose anche la riduzione dei dirigenti assegnati ai comuni.

In queste settimane gli uffici comunali hanno avviato il conteggio degli anni di anzianità del colonnello Giorgio Cerruti per riuscire a “spedirlo” in pensione per il 2013. Intanto però, nell’immediato, il percorso del sindaco per limitare l’azione del dirigente, riguarda il godimento dei giorni di ferie del comandante. Il capo dei vigili urbani avrebbe ancora 170 giorni di ferie non godute. E con un provvedimento d’ufficio il primo cittadino è intenzionato a collocare in ferie il dirigente del Comune. A lungo termine si pensa, appunto, al pensionamento di Giorgio Cerruti per poi avviare le procedure di concorso per la nomina del nuovo comandante della Polizia Municipale di Battipaglia. In attesa del concorso sarà nominato il tenente colonnello Gerardo Iuliano, il più alto in grado del comando, che fungerà da dirigente provvisorio del settore.

Luca Muto

Non è escluso che proprio Gerardo Iuliano, per i titoli e gli anni di anzianità, sia destinato a prendere il posto del colonnello Cerruti. E’ questa la rivoluzione che il sindaco Giovanni Santomauro ha studiato per la Polizia Municipale di via Rosa Iemma dopo il deterioramento dei rapporti con il dirigente. E l’azione di disturbo al lavoro del colonnello passa per il collocamento in ferie, già avvenuto lo scorso anno. Poi l’operazione di isolamento del comandante. La rimozione dell’ex assessore alla Polizia Municipale Luca Muto da parte del consigliere dell’Udc Marco Campione, che ha rinunciato proprio a quella delega, si inserisce proprio in questo progetto di rimozione del colonnello dalla sua posizione di comando.

Intrattenere i rapporti con il comandante dei vigili, questo è il compito dell’assessore, sarebbe stata una fatica inutile visti i programmi futuri del sindaco che ha avocato a se proprio la delega alla Polizia Municipale. Giorgio Cerruti, ex dirigente del settore Commercio del Comune di Battipaglia, giunge ad ottenere la carica di comandante della Polizia Municipale proprio con un provvedimento dell’allora segretario generale del Comune di Battipaglia Giovanni Santomauro. Era il 2006 quando fu espletato un concorso pubblico bandito per l’affidamento dell’incarico di dirigente della Polizia Municipale che vinse, appunto, il già dirigente del settore Commercio Giorgio Cerruti. Gli atti relativi al concorso furono avviati sotto la guida dell’ente affidata all’ex sindaco Alfredo Liguori. Ora, entro il 2013, la carriera del colonnello sembra destinata a scontrarsi con i dissapori che lo vedono scontrarsi con il primo cittadino.

Battipaglia, 24 agosto 2012

 

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente