I Riformisti: Il Bilancio di Previsione nasconde la verità sui conti del Comune

Con otto mesi di ritardo il Consiglio comunale deve approvare il bilancio di previsione 2012. “Un bilancio che nasconde le verità sui conti pubblici del Comune”.

I Riformisti sul Bilancio di Previsione 2012: Sconosciute le cause del ritardo, atteso che le ragioni della crisi della maggioranza non sono state mai rese pubbliche, mentre si tenevano riunioni fiume nel palazzo e cene e cenette al riparo da occhi indiscreti.

Consiglio Comunale Salvatore Marisei

EBOLI – Ed è arrivato puntuale l’intervento dei consiglieri comunali Liberi e Riformisti vicini all’area politica dell’ex Ministro Carmelo Conte, Salvatore Marisei, Antonio Petrone, Armando Cicalese, Carmine Campagna, e c’era da aspettarselo atteso che il Bilancio di Previzione si discuta e forse si approvi a Settembre anzichè a gennaio, con 9 mesi di ritardo.E questa condizione mette sicuramente in discussione l’esercizio corrente da gennaio a settembre ed i Riformisti hanno ritenuto opportuno scrivere in una lettera, che si pubblica integralmente, i loro rilievi direttamente ai Revisori dei Conti del Comune di Eboli.

“Con un ritardo di otto mesi – scrivono i consiglieri riformisti –  il Consiglio comunale è stato convocato per approvare il bilancio di previsione per l’anno in corso. Sconosciute le cause del ritardo, atteso che le ragioni della crisi della maggioranza non sono state mai rese pubbliche, mentre si tenevano riunioni fiume nel palazzo e cene e cenette al riparo da occhi indiscreti.

Dalla sua approvazione in Giunta, avvenuta a maggio, la realtà dei conti del bilancio è profondamente mutata.

Per questo – precisano Marisei, Cicalese, Campagna, Petroneabbiamo chiesto al Collegio dei Revisori di svolgere una verifica suppletiva sulla sua correttezza. Ci risulta, ad esempio, che non sia stata prevista la copertura delle spese derivanti dalle sentenze di condanna della Corte d’Appello di Salerno per gli espropri in area PIP. Così come non sono riportate le spese delle perdite delle società partecipate, in primis il Consorzio Farmaceutico.

Per altri versi, – proseguono nelle loro osservazioni i riformisti –  manca l’istituzione del fondo per la sicurezza voluto dal Consiglio comunale all’unanimità su sollecitazione nostra e degli oltre 400 cittadini di Santa Cecilia e contrade limitrofe che firmarono la richiesta di una seduta monotematica. Ciò è ancor più grave se si pensa che con quelle risorse doveva provvedersi al censimento dei cittadini – italiani, comunitari ed extra-comunitari – che vivono in alloggi di fortuna nel centro storico, nella piana e sulla litoranea, alla mercé di proprietari senza scrupoli che ne stipano fino ad otto per vano, incassando a nero le pigioni.

Quanto è accaduto l’altra sera ad Eboli in Piazza della Repubblica – fanno rilevare e concludono i riformisti – una maxi rissa che ha coinvolto italiani e nord-africani, molti dei quali occupano il centro antico – segnala lo stato di abbandono della nostra città, produce lo sconforto nei pochi operatori economici che con enormi sacrifici ancora scommettono sul turismo, preoccupa le famiglie dei giovani e giovanissimi che non rinunciano all’uscita serale.

E’ un fatto che va condannato senza alcuna esitazione, a cui occorre porre rimedio. Anche a questo serviva il fondo per la sicurezza, ma per chi governa evidentemente non è una priorità. L’attendibilità, la veridicità ed il pareggio di bilancio tra entrate ed uscite, non sono astratti principi di redazione del bilancio, ma presidio di efficacia ed efficienza della buona amministrazione.

Quella che manca ad Eboli, insieme con una buona programmazione, e che non ci stanchiamo di denunciare.

………………………………….  …  …………………………………..

Lettera dei Riformisti al Collegio dei Revisori contabili

Eboli, 30.08.2012,

Spett.le
Collegio dei Revisori dei Conti
in persona del Presidente dott. Giuseppe Criscuolo

p.c.                                                   Sindaco
Presidente del Consiglio Comunale
Consiglieri Comunali
LORO SEDI

OGGETTO: Verifica pareggio schema di  bilancio di previsione per l’anno 2012

Con Decreto del Ministro degli Interni del 02 agosto 2012 il termine per la deliberazione del bilancio di previsione per l’anno 2012 da parte degli enti locali è stato differito al 31 ottobre 2012.

Il Consiglio comunale per la discussione ed approvazione del bilancio, giusta convocazione del Presidente prot. 31919 del 29/08/2012, si terrà il prossimo 6 settembre.

Tanto premesso, si fa presente che lo schema di bilancio, approvato con delibera di G.M. n. 139 del 04 maggio 2012, poi riapprovato con modifiche con delibera di G.M. n. 193 del 22 giugno 2012, sottoposto all’attenzione dei Consiglieri comunali, non prevede tra le uscite, per quanto noto agli scriventi, il pagamento delle indennità di esproprio derivanti da numerose sentenze, già notificate all’Ente, della Corte d’Appello di Salerno, tutte dichiarate immediatamente esecutive, relative ai terreni ubicati nel Piano degli Insediamenti produttivi del Comune di Eboli, in c.da Festola.

Tale circostanza, a nostro avviso, in riferimento al succitato schema di bilancio, appare già lesiva di quanto chiaramente disposto dagli art. 162 e ss. del D.Lgs. n. 267 del 2000 ‘Testo Unico degli Enti Locali’, in considerazione del fatto che le sentenze relative al PIP fossero note a tutti ben prima della sua adozione e che il bilancio, oltre che veritiero, deve garantire il pareggio finanziario.

Pur ribadendo tutte le nostre considerazioni sulla illegittimità degli atti di bilancio prodotti nel 2011 e nel 2012 riferite alla manovra sul patrimonio, alle perdite delle società partecipate, ai gestione dei residui attivi e passivi, espresse in tutte le sedi competenti e sulle quali anche sarebbe opportuno che il Collegio ponesse maggiore attenzione, con la presente siamo a chiederVi di verificare con urgenza presso il Settore Avvocatura del Comune se tale circostanza corrisponda al vero e, in caso di positivo riscontro, assumere opportuni provvedimenti prima della seduta consiliare di approvazione del bilancio, anche con riferimento a sentenze di altra natura eventualmente giacenti presso l’Ufficio e per le quali ricorra la medesima fattispecie.

Nel richiamare le Vs. nota prot. n.9719 del 07 marzo 2012 indirizzata al Sindaco, auspichiamo che le condivisibili considerazioni ivi espresse, seppur riferite al rispetto dei termini di approvazione del Rendiconto della gestione, siano ancor più valide in sede di adozione dei provvedimenti di cui agli art. 193 e 194 del Testo Unico sopra richiamato, in ragione dell’approssimarsi del termine ultimo per provvedervi fissato per il prossimo  30 settembre.

Con spirito di leale collaborazione, l’occasione è gradita per porgere distinti saluti.

I Consiglieri comunali
Salvatore Marisei
Carmine Campagna
Armando Cicalese
Antonio Petrone

……………………………….  …  ……………………………..

Eboli, 31 agosto 2012

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. NO COMMENT

    …….Liberi e Riformisti ………….., Salvatore Marisei, Antonio Petrone, Armando Cicalese, Carmine Campagna……..

    NO COMMENT
    NO COMMENT NO COMMENT
    NO COMMENT

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente