Presentata la Commedia “E fu così che non morì un amore”

“E fu cosi’ che non mori’ un amore”: una commedia per promuovere il Teatro tra i giovani e ricordare la professoressa Lina Rinaldi.

La Commedia tratta dal libro “Foglie d’erba” di Walt Whitman, diretta dalla giovane regista Filomena Pisani, è stata allestita dall’associazione Asso Music Art, presieduta da Claudio D’Eboli.

Liberato Martucciello-Stefania Cardiello-Filomena Pisani-Martino Melchionda-Claudio D’Eboli-Giuseppe D’Amato

EBOLI – Nella mattinata di ieri, presso la Residenza Municipale, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della commedia teatrale “E fu così che non morì un amore” tratta dal libro “Foglie d’erba” di di Walt Whitman e organizzata dall’associazione Asso Music Art, presieduta da Claudio D’Eboli,  con la regia della giovane Filomena Pisani.

Durante la conferenza stampa sono intervenuti: Filomena Pisani, il presidente di Asso Music Art Claudio D’Eboli, Giuseppe D’Amato, l’assessore alle Politiche Giovanili, per la scuola e la formazione Stefania Cardiello, l’assessore alla Cultura Liberato Martucciello e il Sindaco di Eboli Martino Melchionda. Hanno partecipato anche il prof. Vincenzo Pietropinto, componente del cast e la IV D del liceo artistico di Eboli accompagnata dal prof. Pasquale Ciao.

Lina Rinaldi

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Eboli, porterà in scena storie che hanno radici in epoche e culture diverse e vedrà l’alternarsi di personaggi ed opere della letteratura straniera dell’ottocento, rivisitata in lingua italiana, ed opere in lingua napoletana.

Lo scopo è quello di condividere la magia del teatro così fortemente comunicativo, attraverso il ricordo della dedizione della prof.ssa Angela Maria Rinaldi che, con grande impegno, si è adoperata per introdurre questa attività nell’ambito della programmazione scolastica.

La commedia verrà rappresentata il 12 dicembre per le scuole del territorio e vede in scena un  cast composto da Vincenzo Pietropinto, Angela Laudati, Giovanni Salimbene, Angela D’Eboli e Luigi Sammartino. La sera del 13 dicembre, invece, la commedia si apre al pubblico e verrà rappresentata da un cast di professionisti: Fabio Fulco, Filomena Pisani, Anna Sciotti, Giulia Izzo, Emiliano Piemonte.

A riguardo interviene l’assessore  alle Politiche Giovanili, per la scuola e la formazione Stefania Cardiello:Ho aderito con grande interesse alla splendida iniziativa che si propone di rinnovare il ricordo di una insegnante, la prof.ssa Angela Rinaldi, che ha lasciato un segno indelebile nei suoi allievi. Non a caso le scuole presenti sul territorio hanno dato una buona risposta, e hanno accolto con entusiasmo l’invito a recarsi a teatro, una pratica troppo spesso dimenticata che merita di essere rivalutata”.

Stefania Cardiello-Liberato Martucciello-Filomena Pisani-Claudio D’Eboli-Giuseppe D’Amato

“L’Amministrazione Comunale – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Liberato Martuccielloha ritenuto il progetto davvero molto valido. Sin dai primi incontri con Filomena, ho potuto constatare quanto fosse vivo il ricordo della professoressa Rinaldi, da cui scaturisce tutta la passione e l’impegno profuso nell’organizzazione dell’evento. L’allestimento di una commedia teatrale, così intensa ed interessante, rappresenta il segno concreto degli  insegnamenti e del percorso di vita di una educatrice capace di incidere nell’animo dei propri alunni”.

“Il titolo della commedia – interviene Filomena Pisani trae ispirazione, da una espressione che la prof.ssa Rinaldi adoperava spesso e che è rimasta impressa nella mia mente. A lei va il merito di aver fatto emergere la mia passione per il teatro, nonostante le mie reticenze. E’ riuscita, come d’incanto a condurmi alla scoperta di una passione che oggi è diventata il mio mestiere. Ringrazio tutti, le scuole, l’amministrazione Comunale e Claudio D’Eboli per aver sposato  e sostenuto l’iniziativa.

Si tratta – dichiara Claudio D’Eboli di una commedia di grande interesse, che intendiamo rendere itinerante, al fine di favorirne una maggiore diffusione. Asso Music Art è un gruppo di lavoro affiatato, animato da una grande voglia di crescere e sempre pronto a sostenere iniziative valide e ricche di passione come questa. Siamo già a lavoro per la seconda edizione dell’Evoli Festival, sono, difatti, aperte le iscrizioni per la manifestazione canora che si terrà il prossimo anno”.

Ha chiuso la conferenza stampa il Sindaco di Eboli Martino Melchionda: Rivolgo i miei complimenti a tutto il gruppo di lavoro. Si tratta di una bella e importante iniziativa e bene si è fatto a coinvolgere i giovani e le scuole del nostro territorio. Trovo davvero nobile l’idea di dedicarla ad una brava educatrice, una insegnante capace di trasferire ai giovani la passione per l’arte del teatro. E’ questo il proposito della scuola, trasferire passioni e non sterile nozionismo. L’Amministrazione Comunale offre il proprio sostegno alle iniziative promosse dalla Asso Music Art, così come già ha fatto per l’Evoli Festival, la kermesse canora che si è tenuta quest’estate e che rinnova l’appuntamento anche l’anno prossimo”.

Eboli,  29 novembre 2012

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. il film che hanno realizzato i politici locali, è di gran lunga più interessante di questo, (senza nulla togliere agli interessati). Lo riterrei addirittura un colossal, i cui attori principali sono il Sindaco in carica che nonostante tutti i guai procurati al popèolo non molla, e i precedenti Sindaci, con gli amministratori e politici che da oltre 30 anni hanno saccheggiato la città rendendola il NULLA… vergogna ..andatevene a casa !!!

  2. ma basta polemiche….anche sugli articoli che riguardano la cultura….invece di incoraggiare questi ragazzi per il lavoro svolto….. attacchiamo melchionda, ma che c’è ne frega di melchionda…stiamao parlando di cultura, teatro, ragazzi che stanno lavorando da circa una nno per questo lavoro teratrale …e basta!

  3. In questo paese ormai si è perso l’equilibrio e prevale completamente l’antico nefasto difetto del popolo ebolitano quello di parlare fuori luogo a vanvera e senza costrutto.
    Effettivamente caro Sergio il Sindaco non c’entra niente ma admin purtroppo ha fatto l’errore di mettere una foto dove si intravede appena e allora alla solo vista del rosso(…si fa per dire) si è scatenato un toro,gli altri arriveranno a breve.
    Questo però mi fornisce l’occasione per complimentarmi con i protagonisti dell’iniziativa che con la loro passione contribuiscono a coltivare una pianta rara in un ambiente sempre più tossico e velenoso. Sono persone come loro, e per fortuna ce ne sono tante, che rendono ancora vivibile questo paese.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente