Eboli: Approvati gli interventi di qualificazione urbana del Piano Città

La Giunta municipale approva lo schema dell’accordo di programma del Piano Nazionale per le Città.

Il sindaco di Eboli Martino Melchionda: “Eboli sarà tra le prime Città a sottoscrivere il contratto di valorizzazione urbana. Risultato importante, che conferma l’impegno dell’Amministrazione”.

Palazzo comunale di Eboli

Palazzo comunale di Eboli

EBOLI – La Giunta Municipale – con deliberazione n. 90 del 15/03/2013 – ha approvato lo schema d’accordo di programma denominato “Contratto di valorizzazione urbana” predisposto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Dopo l’incontro dello scorso 28 febbraio, presso la sede del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, si è dato, dunque, seguito all’attuazione degli interventi di valorizzazione urbana previsti dal progetto presentato dal Comune di Eboli, nell’ambito del Piano Nazionale per le Città.

Come è noto, i progetti presentati sono stati 457, e l’intervento di riqualificazione redatto dal Comune di Eboli è stato l’unico scelto, insieme a quello presentato dal Comune di Napoli, tra le proposte giunte alla Regione Campania.

Esso prevede la realizzazione di interventi strutturali per contrastare i processi degenerativi in atto nelle città mediante la riduzione dei fenomeni di tensione abitativa, di marginalizzazione e degrado sociale, al fine di ottenere un sensibile miglioramento della qualità urbana attraverso la coesione del tessuto sociale.

Il piano, in particolare, vedrà la riqualificazione degli spazi pubblici del quartiere Molinello; la costruzione di un edificio per sei alloggi di edilizia residenziale pubblica; la manutenzione straordinaria del fabbricato ex I.P.S.I.A; la riqualificazione urbana del tratto Tavoliello-Epitaffio della Statale 19 e la costruzione di una rotatoria lungo l’asse viario Epitaffio e Cimitero della Statale 19.

A riguardo interviene l’assessore ai Lavori Pubblici Dino Norma: Procede l’iter che ci condurrà alla realizzazione di un intervento davvero molto importante per la nostra città, la cui progettualità si è rivelata perfettamente congrua con gli obiettivi posti dal Piano delle Città.

Sottoscritto il contratto, torneremo a Roma per la stipula delle convenzioni che sanciscono la copertura finanziaria di ciascun intervento previsto dal progetto presentato dal Comune di Eboli. Ciò ci permetterà già nei mesi estivi di dare inizio alle gare di affidamento dei lavori e, dunque, di garantire l’apertura dei cantieri prima della fine dell’anno in corso”.

Soddisfatto il Sindaco di Eboli Martino Melchionda: “Eboli sarà tra le prime città a sottoscrivere il contratto di valorizzazione urbana previsto dal Piano delle Città. Questo conferma, insieme all’estrema validità del progetto presentato dal Comune di Eboli, tutto l’impegno profuso da questa Amministrazione per attirare investimenti importanti e capaci di migliorare sensibilmente il volto della nostra città e di creare, fra l’altro, anche le condizioni di rilancio del mercato del lavoro.

Sono queste le risposte concrete dell’Amministrazione Comunale alle problematiche della nostra città: valide progettualità, investimenti importanti ed apertura di nuovi cantieri”.

Eboli, 30 marzo 2013

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Il 2 Aprile chiude la sez. staccatadi Eboli del tribunale di salerno , non si potranno iscrivere piu’ cause a ruolo ,rimarra’ solo il giudice di pace se il comune di Eboli si dara’ da fare garantendo i locali della sez. centrale in via Italia con la copertura delle intere spese di adeguamento.Una grossa perdita per la citta’. Ecco la risposta al consiglio comunale del 30 marzo sull’accordo per la riqualificazione della citta’. Gente che viene licenziata quotidianamente, negozi che chiudono ,imprese ed attivita’ di qualsiasi settore ogni giorno cessano la loro attivita’ e costoro cioè Melchionda e la sua giunta raccontano stronzate. Hanno ancora il coraggio di entrare nel palazzo di citta’,ma la colpa è dell’indifferenza dei cittadini che nonostante vengono maltrattati sono indifferenti perche ‘ è cultura diffusa “vivere di assistenzialismo”.
    Credo che non ci sara’ futuro migliore per Eboli nei prossimi anni. Il mio rammarico è che questi personaggi non trascorrono una Pasqua da esodati ,da disoccupati da mendicanti o altro….

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente