Tolleranza zero e serrati controlli sulla corretta Raccolta differenziata

Controlli serrati sul rispetto delle corrette modalita’ della raccolta differenziata da parte dei cittadini. Questa mattina tre pattuglie di Polizia municipale e gav hanno elevato 25 verbali.

Il Sindaco Melchionda: “Nessuna tolleranza nei confronti di chi inquina la nostra citta’”.

Discariche a cielo aperto

Discariche a cielo aperto

EBOLI – Questa mattina tre pattuglie della Polizia Municipale con l’ausilio delle Guardie Ambientali Volontarie e di personale Sarim hanno effettuato un servizio di serrato controllo del territorio a fine di monitoraggio ambientale e di repressione dei comportamenti scorretti in materia di raccolta differenziata.

Ilario Massarelli

Ilario Massarelli

Gli uomini del Nucleo Ecologico Ambientale della Polizia Municipale, coordinati dal capitano Marco Garibaldi, hanno posto particolare attenzione all’asse viario lungo la Statale 19 e alle zone ad esso adiacenti. Inoltre, l’attività di controllo si è svolta anche in via Vittorio Veneto, nelle località Acquarita, Ceffato e Tavoliello,  e nel rione Paterno.

Nel corso delle verifiche sono state contestati 25 verbali di violazione al Regolamento Integrato di Gestione dei Rifiuti ed alle ordinanze sindacali in materia ambientale.

A riguardo interviene l’assessore all’Ambiente del Comune di Eboli Ilario Massarelli:E’ trascorso oltre un mese dall’avvio delle nuove modalità di raccolta, precedute ed accompagnate da una capillare attività di informazione.

Adolfo Lavorgna

Adolfo Lavorgna

Ora è necessario che i nostri concittadini comprendano che non possono più essere tollerati errori  o distrazioni rispetto a quanto previsto dal calendario entrato in vigore lo scorso 11 marzo. Per andare incontroconclude Ilario Massarelli  – ulteriormente alle esigenza di quanti ancora hanno dubbi sulle nuove modalità, abbiamo predisposto un manifesto riepilogativo che sarà affisso ogni settimana, nel prossimo mese”.

“Ringrazio i nostri agenti e le guardie ambientali per l’impegno profusodichiara l’assessore alla Polizia Municipale Adolfo Lavorgna e per i risultati che si stanno raggiungendo. Questo lavoro si aggiunge a quello che la Polizia Municipale quotidianamente svolge per garantire la sicurezza sul nostro territorio; soltanto durante la giornata di sabato, vi è stato un controllo straordinario presso il mercato cittadino”.

Martino Melchionda

Martino Melchionda

“I pochi cittadinidichiara il Sindaco di Eboli Martino Melchionda scarsamente rispettosi dell’ambiente vanno sanzionati duramente. Ora, all’indomani dell’attività serrata di sensibilizzazione effettuata dai volontari che hanno raggiunto quasi tutti i nuclei familiari della nostra Città, non vi sono più scuse che tengano.

Nelle prossime settimaneconclude il primo cittadino – non avremo riguardo per nessuno, ed ogni comportamento incivile verrà duramente sanzionato”.

Eboli,  23 aprile 2013

8 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. ma perchè non dite quanto costa la raccolta differenziata ai cittadini??? 300.000 € al mese. 35 milioni di euro in 10 anni alla SARIM…..e noi paghiamo! intanto la bolletta rimane inalterata. Vi siete chiesti perchè è stata introdotta la busta della carta? la carta è un rifiuto che vale oro dunque porterebbe immediati benefici per una diminuzione della tassa sui rifiuti! invece la Sarim ci guadagna ( oltre la somma percepita a titolo di servizio dal Comune) e noi paghiamo il triplo ( Tares )……

  2. Una buona raccolta differenziata di prima qualità prevede accortezze che fanno davvero la differenza, anche in termini economici…scusate se è poco per i tempi che corrono poi ancora meglio, per cui questo comitato sposa in pieno tutti gli sforzi e accorgimenti degli adetti ai lavori…noi nel nostro piccolo facciamo la nostra parte ,ma certamente non è colpa nostra se una minima massa di incivili non lo vogliono recepire, sia al quartiere che in tutta la città…ben vengano le sanzioni per i trasgressori in ogni luogo e dove della città che non si adeguano alle norme e alle regole per una buona diffrenziata e per una sempre più sana convivenza civile per un ambiente più sano e vivibile per noi tutti EBOLITANI.-

  3. La tolleranza zero verso i cittadini e invece massima liberalità per gli stranieri che delinquono , sono irregolari e non pagano nulla anzi forse diamo loro anche qualche sussidio.
    Vi state mettendo sempre più contro il popolo.
    La tolleranza zero quando ci sono vostri interessi diretti e invece assoluta cecità quando le cose non vi toccano in prima persona.
    La spazzatura noi la paghiamo a peso d’oro e ci dovrebbe essere un pò di tolleranza se qualcuno commette piccole infrazioni .
    Non credo sia il problema più urgente questo e invece ecco che si parte con la tolleranza zero anche per chi mette una lattina al posto di un’altra.
    Noi abbiamo tutto segnato e ci ricordiamo tutto per esempio i vigili nei carri attrezzi e il terrorismo contro i cittadini a ridosso dell’apertura del centro commerciale. Il 2015, se ci arriverete , è dietro l’angolo e poi vi sarà presentato il conto che sarà salatissimo non crediate nemmeno con l’immaginazione più fervida che avete che ci dimenticheremo di voi col passare del tempo.
    Quelle che ci avete inflitto sono umiliazioni troppo grandi ne cito una tra le tante le concessioni ad personam e potrei citarne altre centinaia ma non è questa la sede.
    Bluebook ( cittadino e attivista a 5 stelle).

  4. Per stasera era stata programmata la riunione degli attivisti M5S in piazza Calò con lo scopo di ripulirla e dare un primo segnale concreto ai cittadini.
    Miracolosamente stamattina il comune ha provveduto alla pulizia.
    Per il solo fatto di aver fatto circolare in rete la notizia si sono attivati.
    Queste sono le persone che ci amministrano.

  5. X @Blue book

    cercate di ripetere l’esperienza facendo circolare la voce che:
    – volete ripulire il centro storico;
    – volete rimettere a posto il centro sportivo in zona Pescara e riconsegnarla ai cittadini (e lo stesso negli altri quartieri)
    – volete togliere i locali comunali alle associazioni nullafacentio che li utilizzano a scopo di lucro (pur pagando una miseria al comune)
    – volete dirigenti comunali onesti e cristallini e non compromessi o ricattabili (e quindi disposti a chiudere gli occhi sulla qualunque)
    – volete censire il centro antico e capire chi ha acquistato e a chi hanno affittato (con e senza contratto)
    – volete ripulire la strada che collega Eboli a Battipaglia e le strade delle contrade
    – volete che i funzionari comunali siano più vigili sull’operato dei propri dipendenti (vigilandone efficienza ed onestà)
    – volete ridare dignità alla cultura e alla storia di questo paese
    – volete creare maggiori occasioni per ridare speranza ai giovani (contribuendo a ridurre la microcriminalità)
    – volete che si costruisca solo ed esclusivamente se necessario e che l’edilizia si sposti sulle ristrutturazioni e non sul consumo smisurato del suolo
    – volete che venga dato più ossigeno al commercio cittadino e che si smetta di costruire mega centri commerciali che stanno annichilendo il tessuto economico
    – volete, insomma, riportare il paese ad un livello civile.
    Può darsi che se annunciate tutte queste cose è probabile che per fregarvi lo facciano loro. Finalmente.

    Auguri ragazzi!!!

    Armando V.

  6. Caro Armando molte delle cose che hai citato noi pur volendo non le possiamo fare cito come esempio la questione dei dirgienti ma potrei dilungarmi anche su altre.
    La cosa che mi preme sottolineare però è un’altra e cioè che siamo tutti cittadini amico Armando e se tutti ognuno nel suo piccolo cominciamo a non tollerare più certe cose nel quotidiano il cambiamento vedrai che sarà fisiologico.
    Se invece si continua a pensare che le cose comuni o i beni o gli interessi siano sempre degli altri allora ci meriteremo di stare così come stiamo.
    Il cambiamento è già in atto ma abbiamo bisogno che ogni cittadino risvegli la propria coscienza civica perchè se si aspetta sempre che gli altri facciano le cose allora si parte col piede sbagliato. Unisciti anche tu e prendi parte al cambiamento. Più saremo e maggiore sarà l’eco della nostra voce.
    Ti abbraccio.

  7. E’ ovvio che parlavo per assurdo!!!

  8. non serve a niente uscire sulla stampa con titoli anzi titoloni che fanno capire grosse mobilitazioni di organi competenti, polizia locale -15 in organico da anni e si va sempre peggio, non vi sono piu’ gli uscieri comunali dopo i pensionamenti mai rifatto il bando, non si sa che fine abbiano fatto gli ispettori ambientali comunali anno 2008 nessuno sa dove è finita la documentazione e quindi impossibile recuperare informazioni sulle persone ….. pochi si sono presentati spontaneamente per collaborare, non ci sono i MEZZI idonei per i servizi sia vigilanza ambientale ne per la polizia locale vedi i quad che fine hanno fatto???? le moto enduro per il fuori strada????… allora mi domando come si fa a contrastare il cattivo fenomeni di inciviltà che avvolge l’intero territorio di eboli da monte d’oro a foce sele??? rispondete a questo anzi che fare propaganda politica. con affetto un ispettore ambientale comunale 2008 sempre in prima linea contro ogni forma di inquinamento….

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente