Salerno, Enoteca Provinciale: Presentazione del Libro “Il Sindaco Pescatore”

Venerdì 3 Maggio, ore 18.00, Enoteca Provinciale di Salerno, in via Mercanti 164, Presentazione del Libro di Dario Vassallo: “Il Sindaco pescatore”.

L’iniziativa e dell’Associazione “Laboratorio dei Pensieri Scomposti”, per ricordare il Sindaco di Pollica Angelo Vassallo, ucciso il 5 settembre 2010, uomo che della legalità e del rispetto per l’ambiente aveva fatto la sua personale bandiera.

Angelo-Vassallo

Angelo-Vassallo

SALERNO – L’associazione Laboratorio dei Pensieri Scomposti ha organizzato un incontro per presentare il libro “il sindaco pescatore” di Dario Vassallo, fratello del Sindaco di Pollica, ucciso in un agguato, ancora rimasto impunito, nel settembre del 2010.

L’appuntamento letterario si terrà presso gli spazi dell’ Enoteca Provinciale di Salerno, in via Mercanti 164, Venerdì 3 Maggio alle ore 18.00, nel corso del quale Interverranno:

Dario Vassallo
autore del libro e presidente della “Fondazione Angelo Vassallo”

Umberto Flauto
vice-presidente dell’ associazione “Laboratorio Pensieri Scomposti”

Fernando Cappuccio
presidente Enoteca Provinciale

Modera

Gabriele Simonetti
redattore Radio Bussola 24

.

IL LIBRO:
Il libro, edito da Mondadori, nasce per ricordare il sindaco di Pollica Angelo Vassallo, ucciso il 5 settembre 2010.

Il sindaco pescatore”, era un uomo che della legalità e del rispetto per l’ambiente aveva fatto la sua personale bandiera. Cercava di rendere il suo paese un posto migliore, un luogo in cui tutti potessero avere la loro opportunità, libero dagli affari e dalle richieste della criminalità organizzata.

Lavorava duramente nel campo politico come aveva fatto per il resto della sua vita nel suo peschereccio, sicuro che il suo paese meritasse una fama migliore di quella che aveva.

Grazie al suo impegno, in poco tempo il Comune di Pollica è riuscito a conquistare, l’unica “Bandiera blu” con 5 vele d’Italia oltre che il riconoscimento di “Città Slow” da parte di Slowfood.

Il libro, scritto dal fratello Dario Vassallo con la collaborazione del giornalista Nello Governato, è un atto d’accusa contro chi ha spezzato con l’odio la vita di un uomo giusto, ma anche un modo per ricordare tutto ciò che Angelo Vassallo ha potuto fare per migliorare il suo territorio.

Per non dimenticare, per lasciare alle nuove generazioni la speranza che se si vuole, si può cambiare, voltar pagina e andare oltre le piaghe sociali che troppo spesso soffocano la vitalità di un sud bello e complicato.

Chi è Dario Vassallo
Medico, residente a Roma, fratello del sindaco ucciso e presidente della Fondazione.

Da due anni percorre in lungo e largo lo stivale per portare avanti la parola del sindaco pescatore, col coraggio e la caparbietà di chi è riuscito a trasformare il dolore della perdita in qualcosa di positivo, un progetto al servizio della comunità.

La Fondazione

La Fondazione è nata tre mesi dopo la morte di Angelo Vassallo, per volontà della famiglia che, col sostegno di chi lo ha amato, stimato e rispettato, continua a portare avanti la sua visione del mondo.

Diverse sono le attività della fondazione:

  • Contrasto di ogni forma d’ illegalità.
  • Tutela dei diritti dei cittadini.
  • Protezione dell’uomo e delle specie animali e vegetali.
  • Tutela dell’ambiente. Proprio su questo versante è stato avviato il primo progetto della Fondazione. In seguito ad un accordo stipulato il 20 novembre 2010, tra la Fondazione, il Comune di Pollica e i Comandanti dei Pescherecci dei porti di Acciaroli, Agnone e Pisciotta, viene effettuata la regolare pulizia dei fondali marini. Ogni peschereccio riceve in dotazione contenitori ove depositare bottiglie di vetro, plastica, lattine di alluminio e quant’altro si impigli nelle reti. Il materiale recuperato viene consegnato agli operatori ecologici del Comune e in seguito conferito, già differenziato, in discarica.
  • Promozione di interventi attivi e partecipati a difesa del patrimonio culturale, naturalistico e paesaggistico. Uno dei progetti più importanti avviati dalla fondazione è “I sogni di Angelo” che prevede la presentazione di un’ idea di lavoro al consiglio dei ministri del nuovo governo per la realizzazione della “Strada del Parco”, che collegherebbe il Cilento e il Vallo di Diano, due territori vicinissimi ma separati da un massiccio montuoso, e della “Strada Celso di Pollica – Casalvelino Marina” che collegherebbe l’interno del parco del Cilento con la costa di Acciaroli.
  • Cooperazione a livello locale, nazionale ed internazionale in difesa del bene comune, tra le forze civili e politiche.
  • Lotta contro ogni forma di sfruttamento indiscriminato delle risorse naturali.
  • Promuove ed organizza dibattiti, seminari di studi, corsi di formazione, convegni, gemellaggi, incontri, avvenimenti culturali ed altre manifestazioni pubbliche. La fondazione è difatti molto attiva nella promozione e nell’ organizzazione di concerti, esposizioni e spettacoli.
  • Istituisce premi e borse di studio sostenendo diverse attività di ricerca.

Primo fra tutti il Premio di laurea “Angelo Vassallo”, istituito dall’Università Bocconi. La Fondazione mette a disposizione una borsa di 2.500 euro, destinata alla tesi di laurea che più si è distinta nell’attività di ricerca sui temi della legalità e dell’ambiente, di una nuova economia e una buona politica.

www.fondazionevassallo.it
Gabriele Simonetti – 3202349508 – gab.simonetti@gmail.com

Salerno, 30 aprile 2013

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente