Napolitano: Le dimissioni dei Parlamentari del PDL è un’operazione eversiva

Dichiarazione del Presidente Napolitano sull’orientamento assunto dall’Assemblea dei gruppi parlamentari del PdL.

Il Parlamento e il Quirinale sotto ricatto di Berlusconi e dei berluscones. La gravità dell’evocazione di un colpo di Stato per fare Pressing sul Governo e sul Quirinale, in attesa delle decisioni della Giunta per le elezioni che si riunirà il 4 ottobre, è un’operazione eversiva.

Giorgio Napolitano

Giorgio Napolitano

di Massimo Del Mese (POLITICAdeMENTE)

ROMA – La situazione politica in Italia sta veramente precipitando. Il precipizio sicuramente è condizionato dalla decadenza o meno di Silvio Berlusconi, e sul bordo, perché il PDL non butti nel vuoto il Governo Letta c’é la minaccia di far saltare le Istituzioni con le dimissioni in massa dei parlamentari del Popolo delle Libertà. Un ricatto in piena regola al Parlamento italiano, al Governo, al Presidente della Repubblica.

Un comportamento questo che pone il PDL oltre la Costituzione e nella più totale eversione, azione che non sarebbe isolata e che troverebbe lappoggio anche della Lega Nord, da tempo anche lei lì lì verso l’extraparlamentarismo. I singoli Parlamentari berlusconiani sono talmente convinti delle loro azioni, che non affidano a nessuna considerazione le loro singole dimissioni se non ad un modulo pre-stampato, con “motivazioni standard”, ovviamente predisposto dai così detti “falchi”.

Ha pesato sicuramente il fatto che sia la Giunta e sia l’Assemblea del Senato avrebbero ignorato i dubbi sulla costituzionalità della legge Severino, rifiutandosi di rimettere la questione alla Corte costituzionale, e l’aver disposto la decadenza da senatore del Cavaliere senza tener conto di quelle che definiscono “elementari garanzie costituzionali“.

i Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, trovandosi di fronte alla precipitazione degli eventi di chiara matrice eversiva ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“L’orientamento assunto ieri sera dall’Assemblea dei gruppi parlamentari del PdL non è stato formalizzato in un documento conclusivo reso pubblico e portato a conoscenza dei Presidenti delle Camere e del Presidente della Repubblica. Ma non posso egualmente che definire inquietante l’annuncio di dimissioni in massa dal Parlamento – ovvero di dimissioni individuali, le sole presentabili – di tutti gli eletti nel PdL. Ciò configurerebbe infatti l’intento, o produrrebbe l’effetto, di colpire alla radice la funzionalità delle Camere.

Non meno inquietante sarebbe il proposito di compiere tale gesto al fine di esercitare un’estrema pressione sul Capo dello Stato per il più ravvicinato scioglimento delle Camere. C’è ancora tempo, e mi auguro se ne faccia buon uso, per trovare il modo di esprimere – se è questa la volontà dei parlamentari del PdL – la loro vicinanza politica e umana al Presidente del PdL, senza mettere in causa il pieno svolgimento delle funzioni dei due rami del Parlamento.

Non occorre poi neppure rilevare la gravità e assurdità dell’evocare un “colpo di Stato” o una “operazione eversiva” in atto contro il leader del PdL. L’applicazione di una sentenza di condanna definitiva, inflitta secondo le norme del nostro ordinamento giuridico per fatti specifici di violazione della legge, è dato costitutivo di qualsiasi Stato di diritto in Europa, così come lo è la non interferenza del Capo dello Stato o del Primo Ministro in decisioni indipendenti dell’autorità giudiziaria”.

Roma, 26 settembre 2013

16 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Siamo proprio sicuri che questa manfrina non sia un accordo fra PD e PDL? Da un lato Berlusconi vuole tempo (non dimentichiamo che per far uscire Previti sono occorsi 14 mesi) dall’altro salterà il congresso del PD e si continuerà con la solita numenklatura di chi ha le mani ben in pasta. E poi siamo sicuri che il Senato, a scrutinio segreto, mandava a casa il nano? Non a caso la decisione dei parlamentari PDL è fissata per il dopo-voto della Commissione, che essendo palese non lascia margini ma è ininfluente sulla definitiva espulsione di Berlu. Napolitano non scioglierà le Camere, anche se fà finta di fare la voce grossa, ci appiopperanno un altro simil-governo, i mesi continueranno a passare ed entrambi avranno raggiunto il loro scopo. Tutto ovviamente per il bene del Paese.Una farsa,solo un gioco di forza x vedere se si ottiene q.sa.PER IL capo DA IDOLATRARE SINO ALLA FINE!
    non penso che i pdiellini siano cosi folli da far cadere il secondo governo in 10 mesi? e poi i crolli della borsa da mettere in cantiere,quindi anche della galassia di B.
    CHI PAGHEREBBE LO SCOTTO DEL TRACOLLO?
    Siamo proprio sicuri che questa manfrina non sia un accordo fra PD e PDL? Da un lato Berlusconi vuole tempo (non dimentichiamo che per far uscire Previti sono occorsi 14 mesi) dall’altro salterà il congresso del PD e si continuerà con Epifani . E poi siamo sicuri che il Senato, a scrutinio segreto, mandava a casa il B.? Non a caso la decisione dei parlamentari PDL è fissata per il dopo-voto della Commissione, che essendo palese non lascia margini ma è ininfluente sulla definitiva espulsione di SILVIO. Napolitano non scioglierà le Camere,ed entrambi avranno raggiunto il loro scopo. Tutto ovviamente per il bene della nostra nazione.

  2. Consiglio la lettura di “Declino e caduta dell’Impero Romano” di E. Gibbon, uno storico della fine del XVIII secolo che scrive tra il III° e il VI° Secolo.
    Vi stupirete SENZA DUBBIO delle similitudini.
    Aggiungo:su tale questione, la Cei e imprese: “Lavorare per la stabilità”,ma loro, cosa faranno?
    staranno a sentire i VESCOVI VISTO CHE SON CATTOLICI O LE IMPRESE VISTO CHE SON LIBERISTI? oppure uno spettacolare suicidio di massa?
    Come in alcune le sette religiose , dove si segue le parole del GURU di turno ,tutti i deputati e senatori del PDL dovrebbero “suicidarsi” politicamente in massa;tutti meno Silvio,lui se la godrebbe al riparo.

  3. “La legge non dispone che per l’avvenire: essa non ha effetto retroattivo.”
    “Nessuno può essere punito se non in forza di una legge che sia entrata in vigore prima del fatto commesso.”
    La l Severino non stabilisce che é reato quel che non lo era prima della commissione!
    Non é una pena aggiuntiva cancellare un diritto che personale che la Costituzione IL condannato “definitivo” alla galera é automaticamente interdetto.
    E’ incredibile: abbiamo 2 partiti che hanno sfasciato il Paese per vent’anni, un pregiudicato che ricatta le istituzioni statuali, una casta che spadroneggia indisturbata ancora e ha portato al declino il Paese.
    LA SITUAZIONE POLITICA GENERALE LA SINTETIZZO COSI:
    Il potere politico è diviso in 3, il PDL è il male ATAVICO, nel PD c’è gente che POTREBBE cambiare qualcosa (non da sola)il parvenu Grillo ha scelto di tenere PER RAGIONI DEMAGOGICHE ED ELETTORALISTICHE in vita Berlusconi per dimostrare che lui ha ragione, ,CINICAMENTE INFISCHIANDOSENE DELLE CONSEGUENZE che stiamo avendo e che peggioreranno a breve. E’ anche e specialmente colpa di Grillo, SE NON SE LA SENTIVA SI ASTENEVA DA FAR POLITICA,ESSA STA NEL PRENDERE DECISIONI!!!

  4. Ultimissime,x Giovanardi,quel simpaticone,le dimissioni sono simboliche,basta che il PD ammorbidisca le sue posizioni!
    Ma tranquilli,siamo sotto commissariamento UE + ILLUMINATI,la BCE / Troika / FMI ci priveranno del voto senza che gli italiani si ribellino per ora Napolitano ha fatto resistenza,poi verrà la verità suiBUCHI DI BILANCIO?
    BERLUSONI deve scegliere tra i suoi interessi e quelli di Mediaset,STESSA COSA:
    1) andare alle elezioni per rimandare voto di decadenza con rischio PRIGIONE, viste le numerose sentenze PROX VENTURE)
    2) DISSANGUARE in borsa a Mediaset, già colpita dopo che ha dovuto restituire 500 miln per l’acquisto con illegale di Mondadori (giudice Metta comprato tramite C. Previti).
    SINTESI:La cosa GIUSTA,mette un MACCHIAVELLO,creando gruppo di FINTI “dissidenti” PDL da piazzare come cavallo di Troia nel futuro Governo Letta-nipote-bis per neutralizzare le spinte anti-berlusconiane dello stesso futuro governo,SALVANO LA FACCIA A SE ED AL PARTITO, in perfetta sintonia con i 101 del PD UCCELLARONO Prodi nel voto,PURTROPPO,segreto per il Quirinale.
    SEMBRA FANTAPOLITICA,MA IN ITALIA SIAMO ABITUATI…

  5. PER ADESSO SI è DECISO DI AUMENTARE ACCISE SULLA BENZINA E IVA:
    Aumentano i carburanti, si consuma di meno, lo Stato incassa meno. E’ un piccolo esempio per dire in che mani siamo. Lo Stato che deve dismettere immobili li affitta invece spesso con finalità ridicole. 1 miliardo do euro l’anno di spesa per le auto blu.
    La legge elettorale non si è ancora fatta. Il cuneo fiscale non si è toccato, i fondi delle PA per i fornitori è a rischio ed è spalmato in troppi anni!
    SPREAD IN RIALZO,FMI CHE AMMONISCE,UE CHE INVITA ALLA PRUDENZA,ALLARME DI PARTI SOCIALI E VESCOVI,MA X BERLUSCONI VADA IN MALORA L’ITALIA INTERA!!!!

  6. MINISTRI DIMESSI,UNA PROVA DI FORZA INUTILE E DANNOSA ALLA COLLETTIVITA’!!!
    COLPA ANCHE DELLA LEGGE ELETTORALE CHE FA IN MODO CHE I MINISTRI-PARLAMENTARI NON RISPONDANO AGLI ELETTORI.
    Come volevasi dimostrare colui che si crede il padrone dell’ITALIETTA ,ha deciso di staccare la spina al governo Letta.
    L’unica RISORSA rimane nel buon senso collettivo.
    VEDREMO LE BORSE E LO SPREAD LUNEDI,NON SI VANIFICHINO I SACRIFICI DELLA GENTE.
    Auspico che, che in caso di VOTO ANTICIPATO gli italiani che hanno votato per il PDL ci pensino SU E TANTO, prima di ridargli il CONSENSO riflettano sui sacrifici a cui ci siamo sottoposti per cercare di risanare la DRAMMATICA situazione finanziaria del Paese.
    Epifani,un politico che ammiro,prenda le dovute contromosse. Spero che il Partito Democratico,di cui sono elettore,,dimostri CORAGGIO E FORZA per salvare questo nostro Paese DALLA CATASTROFE,e che lo Stato di Diritto che la Nazione vuole RIAFFERMATO TRIONFI!

  7. Crisi governo, spread Btp/Bund apre a quota 288, 24 punti più di venerdì,PRIME DEFEZIONI TRA I BERLUSCONES:
    I reati di cui è accusato Berlusconi sono reati comuni e che non c’entrano niente con la sua azione politica, quindi gridare alla persecuzione al complotto per salvare soltanto un singolo, che ha ancora tanti processi che lo aspettano, è totalmente pretestuoso ed irrispettoso delle nostre istituzioni e del popolo intero!
    I diversamente disoccupati del PDL non hanno trovato la forza di smarcarsi da subito,e il coraggio delle proprie azioni nemmeno davanti ad una scelta contraria agli interessi collettivi.
    Lui comanda, e loro obbediscono,salvo poi ribellarsi quando il danno e’ fatto,TROPPO COMODO.
    Il punto é che molti SONO TERRORIZZATI perché non vogliono perdere LO SCRANNO, non hanno ancora la pensione parlamentare e soprattutto sanno che alle prossime elezioni i posti saranno ridotti,OLTRE CHE DOVRANNO GUADAGNARSI LE PREFERENZE DAVANTI AL POPOLO!
    Gli auguro di tornare LIBERI CITTADINI E SENZA PREBENDE!

  8. OCCHIO: Oggi potrebbe essere la giornata della tempesta perfetta in Borsa.
    Alla situazione italiana si somma il braccio di ferro democratici-repubblicani USA sul rifinanziamento del deficit. PENSARE A ” cosa mi importa della Borsa”,non è logico,ne così semplice.
    Dopo questa disavventura ritengo che i due comici della nostra disgraziata, uno per un verso, uno per un altro, si son resi conto di essere ad un bivio, anche perché sono stanchi. Uno accetterà il verdetto del “In nome del Popolo italiano”e se ne andrà all’estero ricco come Creso,magari dopo avere ceduto le aziende, l’altro,resosi conto che ha esagerato nel suo movimento e che le defezioni lo stanno frantumando, se ne ritornerà a fare il suo mestiere, ma solamente al riparo della piazza,visto che alle piazze ha saputo regalare solo Shows,ma mai risposte concrete,mai una responsabilità,ha saputo solo gridare per poi fuggire!.

  9. I complici del pregiudicato,NEL PALAZZO & FUORI DA ESSO, si affannano a dire sempre le solite stupidaggini, perché sperano di farlo apparire una vittima sacrificale.
    C’è tanta gente che abbocca e dimenticano che B. è un EVASORE che ci ha fregato circa 8 milioni di euro non pagando le tasse e non li vuole restituire alla collettività.
    Giungerà il giorno in cui sarà costretto pagare con gli interessi tutto il quel che ha negato alle CASSE PP.
    In tutto il pianeta ci deridono e questo per noi DOVREBBE ESSERE una grande vergogna.

  10. L’ITALIA VA MALE PERCHÉ E’GOVERNATA DAL ’94 DA TROPPI INCOMPETENTI VANAGLORIOSI.
    ME NE SONO AVVEDUTO CONSIDERANDO COME DEI PESSIMI EX STUDENTI,(altro che gli Aristoi,i migliori del popolo)
    E PEGGIO ANCORA,DIVENTARE PARLAMENTARI E MINISTRI.
    LE PERSONE INTELLIGENTI E COLTE SONO UMILI E DOTATE DI NERBO,QUESTI INSEGUONO L’INTERESSE PROPRIO SENZA SCORNO ALCUNO!
    SINCERAMENTE UN DECENNIO DI TROIKA NON CI FAREBBE MALE,IN PARTICOLARE NEL MERIDIONE!
    MAGARI SARA’ LA TROIKA AD OPERARE AFFINCHÉ L’ITALIA SIA TAGLIATA IN TANTI STATERELLI,A MO DI “BALCANIZZAZIONE”,PER POI ESSERE GOVERNATA MEGLIO E RENDERE MAGGIORMENTE!
    GRILLO MI PARE FACCIA ANCORA IL COMICO:
    PD =+ PDL, DICE, DA 20 ANNI VANNO D’ACCORDO.
    SARA’, QUI SON DURATI 4 MESI APPENA!
    ALLA CHIESA CHE ATTACCA LA POLITICA DEL CENTRO DESTRA,FINO A IERI “Miles Christi”,CHE CONTESTUALIZZAVANO LE SUE (di Silvio)BARZELLETTE CON BESTEMMIA DICO:
    PAGATE L’IMU COME LE FAMIGLIE E LE IMPRESE, DOPO POTETE APRIRE LA BOCCA PER PONTIFICARE,SECONDO LA “LETTERA” DEL VANGELO,DARE IL BUON ESEMPIO ,PER PRIMI.

  11. @ sicuramente Marco ci sono delle similitudini la scelleratezza non ha tempo ,l’italia e gli italiani si sono mangiati o bevuti anche il cervello fra bunga bunga imu iva patto di stabilita’ … bilancio …presidenti e destra e sinistra…siamo spero di sbagliare al commissariamento economico europeo x colpa di un presidente che non ha permesso la formazione di un governo di minoranza come io avrei gradito visto i risultati elettorali… mi chiedo vista la situazione che sarebbe cambiato un anno fa… buona notte

  12. @comunista:1/10 2013..disoccupazione-inoccupazione 12,2%, quella giovanile supera il 40%: “E’ record storico”
    amico mio gli italiani la rivoluzione la farebbero per il pallone,ma non per le cose che contano,coscienza civica da paese del terzo mondo,capacità discernitive limitate ai reality shows e alle fictions,il mondo ci ride dietro e noi dormiamo con il “capezzolo in bocca”,come degli infanti!
    Ricordo qualche anno fa un giornalista in tv disse:la pace sociale in italia la fanno le famiglie e resisterà finché ci saranno i soldini dei nonnini e dei genitori ma quando finiranno questo aiuto allora in italia si griderà:si salvi chi può!

  13. LETTA BIS=BORSA MILANO IN SU,UNICA NELLA UE,SPREAD IN GUI’,VINCE IL SENSO DELLO STATO,E NON DEL SINGOLO PADRONE,ONORE A CHI HA AVUTO IL CORAGGIO,MERITO A CHI HA ANTEPOSTO LA COLLETTIVITÀ’E LE NUOVE GENERAZIONI A MISERI INTERESSI PARTITICI!!!
    Rinasce la DC, ma poi non era mai morta,, ma dovrà dimostrare quanto sia capace.
    Al momento il PDL è debole, forse è il caso di fronteggiarlo con una,prox ventura, buona campagna elettorale e si potrà governare senza il porcellum.
    L’importante e’ che Berlusconi sia out “of business”. Il resto con la calma potrà essere accomodato,il problema principale sta in una “damnatio memoriae”,del berlusconismo,massimo svilimento della vita politica del nostro Paese.

  14. OGGI DUE OTTOBRE DUEMILATREDICI:NULLA SARA’ COME PRIMA,la rivolta di “Spartaco”!!!
    UNO SPETTACOLO DEGNO DI ZELIG HA CALATO IL SIPARIO,IL CAPOCOMICO HA PERSO LA SUA “COMPAGNIA”,E SI DIVIDERANNO LE STRADE..
    SAREBBE STATO BELLO CHE QUALCHE RAPPRESENTATE LOCALE DI QUESTA, AVESSE AVUTO + CORAGGIO…MA forse SAREBBE STATO CHIEDERE TROPPO!

  15. Un risultato il cavaliere lo ha ottenuto:
    se si formasse un ‘altro gruppo parlamentare, saranno costretti a cambiare la composizione della giunta sulla decadenza di Berlusconi e il voto di giorno 4 ottobre sara rinviato , mi sembra una farsa organizzata per questo motivo,spero di cuore di sbagliarmi,ma in questi tempi il pensar male,di atavica andreottiana memoria,è un terno sicuro!
    i grillini gracicandi staranno sicuramente sollevati,infatti,dopo la quasi incosistenza di un falso cambiamento,i nostri eroi venuti dal nulla
    rischiavano di ritornare nell’ anonimato da cui erano stati miracolati,per dabbenaggine popolare..
    RICORDIAMOCI ANCHE PER ONESTA’ INTELLETTUALE:
    “Berlusconi è un grande” Enrico Letta, 2 ottobre 2013
    “Preferisco che i voti vadano al Pdl piuttosto che disperdersi verso Grillo (o Sel)”
    Enrico Letta, 13 luglio 2012
    TUTTO ZIO GIANNI!!!!

  16. Occhio una nuova mutazione è stata catalogatata!!!
    In una palude sperduta dell’URBE è stato scoperto un rettile ancora sconosciuto alla scienza ufficiale e alla di essa biologia :
    Un Caimano sdentato e vegetariano,si avventura presso palazzo Madama,famosa per la fauna & la flora selvatica,
    Inoffensivo e giocherellone, si accoppia a qualunque altro animale gli procuri un giaciglio sicuro.
    GLI SCENZIATI SBIGOTTITI LO HANNO RIBATTEZZATO
    “SILVIUS DEPOTENS”,IL WWF PENSERA’ AL RESTO.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente