Alla 50^ Fiera Campionaria di Eboli arriva De Luca

Eboli celebra dal 5 al 13 ottobre 2013, la 50^ edizione della Fiera Campionaria con 100 stand allestiti all’interno del Palasele.

Mercoledì 9 e giovedì 10, due seminari dedicati alle Politiche Giovanili;  venerdì 11 ottobre, alle ore 17.30 incontro tra il Sindaco di Eboli Martino Melchionda e il Viceministro alle Infrastrutture e Trasporti Vincenzo De Luca.

Vincenzo De Luca-Martino Melchionda

Vincenzo De Luca-Martino Melchionda

di Massimo Del Mese (POLITICAdeMENTE)

EBOLI – Dal 5 al 13 ottobre, – si legge in una nota dell’Ufficio Stampa del Comune di Eboli – più di cento stand ospitano all’interno della struttura fieristica del Palasele, la 50^ Fiera Campionaria di Eboli. Dalle attività produttive, alla cultura, all’artigianato, al commercio, alle tipicità locali, per mettere in vetrina le eccellenze della Piana del Sele e non solo. Numerosi, infatti, gli espositori provenienti anche dal resto d’Italia.

Nonostante questa 50^ edizione della Fiera Campionaria di Eboli si sia comunque organizzata e che si sta svolgendo, anche se in tono minore, non si può fare a meno di evidenziare come questa formula, sia per le modalità che ne mettono su la struttura fieristica annuale, e sia per il mancato interesse per le esposizioni fieristiche generaliste non incontra più l’interesse dei visitatori, e conseguenzialmente porre sul tavolo delle grandi questioni politiche, un suo rilancio nelle modalità, nell’organizzazione, nel genere, che potrà avvenire solo attraverso nuno studio, ma anche attraverso la istituzione di una sorta di “Comitato Fiera” permanente, che sviluppi tutte le strade per arrivare ad un suo rilancio, pensato, programmato, gestito.

Fiera-Campionaria-di-eboli.

Fiera-Campionaria-di-eboli.

Di quì l’eterno problema, che non vuole affatto crocifiggere chi in questi anni ha pensato ad una ciclicità della storica Fiera Campionaria di Eboli, tra l’altro tra le più antiche del Mezzogiorno, ma un invito a pensare ad una struttura diversa, magari coinvolgendo anche le Città dell’intero comprensorio che include: oltre che Eboli, Campagna, Olevano sul Tusciano, Battipaglia, Serre, Albanella, Altavilla, Capaccio; per cercare di costituire un “contenitore” permanete nel quale inserire tutte le attività propagandistiche delle tipicità e della produzione dell’intero comprensorio della Valle del Sele, e l’occasione sarebbe quella di affidare la eventuale proposta al Vice Ministro alle Infrastrutture e Trasporti Vincenzo De Luca, perché nell’esercizio delle sue funzioni istituzionali di membro del Governo si adoperi perché si avvii una discussione e si cerchi una soluzione concreta e fattibile che certo non può che partorire dalla necessità di realizzare i “Bacini delle produttività e delle commercializzazioni”, a Sud, al centro e al Nord della Provincia di Salerno.

Nuova location e nuova veste grafica per lo stand istituzionale della Città di Eboli allestito quest’anno, per la prima volta, al centro della struttura fieristica.

Singolare ed originale la mostra fotografica che mette in evidenza la storia della nostra Città. Attraverso i suggestivi scatti dell’Archivio fotografico comunale, EBAD, il visitatore può ripercorrere i cinquanta anni della 50^ Fiera Campionaria, la sua storia, la sua evoluzione. Tantissime le persone già nei primi giorni dell’evento che, visitando l’allestimento, hanno raccontato episodi e storie inedite che hanno fatto e segnato la Città di Eboli, apprezzandone l’idea.

Bella ed emozionante la partecipazione del gruppo “Handi Rytme”, band composta da 16 elementi, danzatori e musicisti portatori di handicap, di nazionalità senegalese che si esibiranno mercoledì 9 ottobre alle ore 20:00 in uno spettacolo molto atteso, nell’area concerti, allestita all’esterno del Palasele. Divertenti gli spettacoli in programma e preziosa la partecipazione di standisti e visitatori. Importante anche la partecipazione della ProLoco Don Donato Paesano per la promozione del territorio e delle tipicità culinarie con “Le Tavole del Borgo”, una cake designer, le scuole e quella delle associazioni ebolitane e delle realtà imprenditoriali che ci circondano.

Presenti in fiera stand di varie tipicità. C’è l’artigianato del Marocco con meravigliosi oggetti realizzati a mano, ma anche una distesa di bulbi olandesi da piantare in vaso e magari abbellire finestre e balconi. Non manca l’artigianato in legno e il settore relax.

Sindaco-Melchionda

Sindaco-Melchionda

Mercoledì 9 e giovedì 10 in programma due seminari dedicati alle Politiche Giovanili;  venerdì 11 ottobre, invece, alle ore 17.30 importante è l’incontro tra il Sindaco di Eboli Martino Melchionda e il Viceministro alle Infrastrutture e Trasporti Vincenzo De Luca. Intervistati dalla giornalista Monica Di Mauro si confronteranno sul tema della riqualificazione urbana e dello sviluppo economico. Dunque, per questa 50esima edizione l’Amministrazione Comunale, la Eboli Multiservizi e la società Italia Produce hanno puntato al rilancio della 50^ Fiera Campionaria.

A riguardo interviene il Sindaco di Eboli Martino Melchionda: Nonostante la crisi del settore fieristico, torna l’appuntamento con la Fiera Campionaria. Molte, purtroppo sono le esposizioni fieristiche che, schiacciate dalla crisi, rischiano di scomparire.

Francesco Bello

Francesco Bello

Con non pochi sforzi, Eboli, giunta alla sua cinquantesima edizione, porta avanti questa tradizione, anche grazie agli investitori privati, in questo caso Italia Produce, che credono nelle nel nostro territorio, un territorio ricco di risorse, che soltanto chi non conosce appieno, non può apprezzarne pienamente le potenzialità”.

“Innanzituttodichiara l’assessore alle Attività Produttive e Turismo Francesco Belloringrazio Italia Produce, una azienda seria, che da anni organizza eventi fieristici di grande portata e che, investendo proprie risorse, ha scelto di puntare proprio sulla fiera della nostra città.

Eboli, grazie anche alle attività messe in campo dall’Amministrazione Comunale,  si conferma una città aperta e capace di attirare investimenti importanti, al di là di quanto talvolta si riesca a percepire, guardando la nostra realtà dalla prospettiva locale. Ci confermiamo, inoltre, città dell’accoglienza. Il nostro evento fieristico, difatti, accoglierà l’esibizione di danzatori e musicisti di nazionalità senegalese, uno spettacolo bello e di grande rilevanza sociale”.

Liberato-Martucciello

Liberato-Martucciello

“Quest’annointerviene l’assessore alla Cultura Liberato Martucciello nell’ambito della fiera campionaria, insieme alle attività produttive del nostro territorio, saranno presenti, in specifici stand, anche le scuole e le associazioni che si sono rese disponibili a presentare e promuovere le proprie attività ed iniziative.

L’assessorato alla Cultura, inoltre, ha scelto gli scatti più belli, per regalare ai visitatori un vero e proprio viaggio, attraverso le immagini, nella storia della fiera della nostra città”.

“Operiamo nel settore da ben quarant’anni ed abbiamo organizzato l’evento fieristico ebolitano – dichiara Sabatino Duilio di Italia Produce – con grande impegno; abbiamo fatto il nostro meglio, ora spetta ai visitatori giudicare.

Sergio Antonini

Sergio Antonini

L’allestimento che abbiamo scelto per la cinquantesima edizione della fiera di Eboli è di grande effetto, pari a quello dei più grandi eventi fieristici nazionali. Abbiamo coinvolto tutte le aziende del settore produttivo locale ed anche nazionale. Eboli, posta alle porte della Piana del Sele, è un territorio economicamente ricco di potenzialità, sul quale abbiamo scelto di puntare”.

“Italia producedichiara l’Amministratore Unico della Eboli Multiservizi Sergio Antonini – organizza da anni eventi fieristici importanti; ci siamo affidati ad una grande azienda e sono certo che, nonostante le difficoltà che attraversa il settore, l’evento andrà per il meglio. L’affidamento dell’organizzazione della fiera ha la durata di tre anni, tuttavia ci riserviamo di verificare di anno in anno l’effettiva buona riuscita dell’evento”.

Eboli, 8 ottobre 2013

Il presente articolo è proprietà intellettuale di POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese ed è vietata la riproduzione, tranne se con un Link di riferimento.

4 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Forse la presenza di De Luca servirà a dare prestigio alla Kermesse eburina,ridotta da oltre un decennio in poco più di un mercatino rionale,pochi espositori prezzi non tanto economici per le aziende,noia mortale nel vedere il “trito & ritrito” di quella che fu un tempo una delle fiere + importanti della Nazione!
    Per carità,chiudetela,è come una vecchia signora onusta di gloria,blasonata dal tempo ridotta in consunzione,uno spettacolo poco decoroso,per la memoria dei ai maggiorenti della città,che ricordano i fasti di un tempo passato.

  2. de luca è il sindaco arrogante delle opere incompiute (come giustamente sottolineato dalla trasmissione report) e aggiungo delle opere obbrobiose e in palese violazione delle valutazioni ambientali (vedi il crescent), come il suo compare di eboli (vedi le bolle il parco fotovoltaico) tali costruzioni ci ricorderanno l’ignoranza e l’arroganza dei loro ispiratori fino a quando qualcuno non avrà il coraggio di abbatterle (a spese dei cittadini)

  3. Non attendevamo altro, la venuta di mr incompatibilità. Certo quando lancia sermoni contro cialtroneria e ‘l’ambiguità la risata è dietro l’angolo.
    Sindaco si faccia intervistare dal gioviale Filippo Roma e non da reggi microfono capaci di far arrossire il più ortodosso degli Emilio Fede in circolazione.
    Credetemi, assistere alle repliche dei comizi Deluchiani su Telelibera è nauseante.

  4. hanno pure il coraggio di chiamarla fiera cose da pazzi…ormai sto triste e squallido paese è destinato ad un inesorabile declino economico sociale culturale ecc ecc..VERGOGNA !!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente